Resta sintonizzato

Frattamaggiore

FRATTAMAGGIORE. Il Consigliere Del Prete vanta carica partitica ma non molla la poltrona di capogruppo civico

Pubblicato

il

FRATTAMAGGIORE – Scoppia il caso Pasquale Del Prete all’ombra della canapina. L’ex vicesindaco da posizione apicali della politica frattese si ritrova a ricoprire il ruolo di reietto all’interno del proprio gruppo politico. La situazione va avanti già da diverso tempo, da quando ha scelto di aderire al gruppo di Azione di Carlo Calenda e durante la sua candidatura alle scorse elezioni politiche dichiarò di aver terminato il suo tempo all’interno di una civica ed essere pronto per un’esperienza politica sul vero senso della parola.

Bene, ad oggi, la sua posizione è diventata imbarazzante e la situazione insopportabile per i suoi colleghi di civica. Si, perché, a distanza di sette mesi da quelle dichiarazioni, Pasquale Del Prete mantiene ben stretto lo scranno di capogruppo del gruppo politico “civico” denominato “Impegno per Frattamaggiore”. Eppure l’ex vicesindaco ricopre il ruolo di vicesegretario provinciale del partito Azione di Calenda, perché non si appresta a formare un gruppo politico in Consiglio Comunale portando il simbolo di Calenda in aula?

La cosa più imbarazzante per lui è anche la poca considerazione che vanta all’interno del partito stesso visto che il segretario della civica “Impegno per Frattamaggiore” Giuseppe Pezzella ha scritto ripetutamente alla segreteria di Calenda ma senza ottenere risposte in merito. La cosa fa tanto pensare che se Del Prete non effettua questo passaggio è per due motivi, il primo è quello economico, visto che il titolo di capogruppo equivale a maggiore indennità consiliare e il secondo è logistico. Forse la scarsa considerazione a livello nazionale fa si che il vicesegretario provinciale non ha ancora ottenuto il nulla osta da Roma per formare un partito a Frattamaggiore.

Il Segretario di “Impegno per Frattamaggiore” Giuseppe Pezzella vistosi inerme ha denunciato, stamattina, tutto attraverso il profilo social del gruppo civico. Di seguito il testo:

“Il #segretario cittadino Giuseppe Pezzella, ha inviato questa mattina la seguente lettera ai dirigenti provinciali, regionali e nazionali di #Azione.

I chiarimenti attesi dal consigliere Del Prete non sono giunti, non c’è ancora il gruppo di Azione in consiglio comunale mentre continua a rivestire il ruolo di capogruppo per Impegno per Frattamaggiore

“ Egregi segretari e dirigenti di #Azione,

vi scrivo per richiedere il vostro impegno nel fare chiarezza in merito all’ambiguo posizionamento politico che ha assunto da mesi il consigliere comunale di Frattamaggiore Pasquale Del Prete, vostro vicesegretario provinciale e allo stesso tempo consigliere per il gruppo civico di Impegno per Frattamaggiore.

In quanto segretario cittadino del movimento civico, non ho mai espresso la volontà di far confluire la nostra lista nel vostro partito, reputiamo differenti i percorsi politici e li rispettiamo.

Tuttavia a seguito della candidatura alla Camera dei Deputati nella lista di Azione e Italia viva del consigliere Pasquale Del Prete, che riveste anche il ruolo di #capogruppo per Impegno per Frattamaggiore in consiglio comunale, abbiamo più volte chiesto lui di fare chiarezza pubblicamente su quale indirizzo politico egli intendesse seguire.

Tali chiarimenti sono pervenuti per sue dichiarazioni pubbliche: il consigliere nel primo congresso cittadino di Azione a #Frattamaggiore ha pubblicamente ammesso di non riconoscersi più nei limiti di un #movimentocivico e di sentirsi parte, giustamente per lui, di un nuovo fare politico riconoscendosi nell’azione di #Calenda.

Abbiamo invitato dunque il consigliere Del Prete, anche attraverso recenti comunicati stampa, a costituire presso il civico consesso frattese un suo #gruppo autonomo che si rispecchiasse nella vostra organizzazione politica, lasciando così il nostro movimento civico libero di continuare ad esprimere una linea politica priva di riferimenti partitici nazionali.

Dopo mesi ancora nessuna risposta in merito ci è stata data e dunque non ci resta altro che chiedere a voi in quanto organi organizzativi e dirigenziali di Azione per Napoli e Provincia, di sollecitare il consigliere Del Prete, vostro vice segretario provinciale, a lasciare la nostra componente civica e a costituire in consiglio comunale il gruppo di Azione nel quale egli stesso si riconosce.”

Il segretario cittadino di Impegno per Frattamaggiore Giuseppe Pezzella”

Continua a leggere
Pubblicità

Cultura e spettacolo

A Frattamaggiore la gara internazionale di greco antico

Pubblicato

il

Quaranta delegazioni con 100 studenti , provenienti da ogni parte d’Italia, dal Belgio e dalla Grecia si sfidano nella traduzione di un brano tratto dalla Repubblica di Platone. La competizione, giunta alla XI edizione, è organizzata dall’Associazione ex alunni del Liceo classico “Francesco Durante” di concerto con lo stesso istituto, la Città di Frattamaggiore, l’Istituto comprensivo Capasso – Mazzini e la delegazione frattese dell’Associazione Italiana di Cultura Classica. Gli studenti non residenti nella regione, arriveranno venerdì prossimo accolti dall’orchestra dell’I C Capasso-Mazzini , mentre il secondo giorno 6 aprile è dedicato alla competizione vera e propria, nella palestra del liceo “Durante”; domenica mattina 7 aprile, presso la sala convegni dell’hotel “Giardino degli aranci” , una qualificata giuria, composta da docenti universitari e di lettere classiche assegnerà al vincitore il premio di euro 700,00, offerto dall’avvocato Michele Dulvi Corcione, in memoria della madre prof.ssa Rosita Pannone.

Gli “ospiti” avranno l’opportunità di visitare la città di Durante, ammirando anche la pinacoteca ed il museo Sansossiani guidati da don Raffaele Vitale. I docenti accompagnatori durante la prova visiteranno Ercolano con un percorso scelto dalla guida accreditata della Regione Campania Francesca Sepe.

Nel pomeriggio ci sarà la visita del centro storico di Napoli. Alla gara finale parteciperanno gli studenti di licei provenienti da Belgio, Grecia e da Altamura, Bovalino, Ceglie Messapica, Como, Correggio, Fermo, Foligno, Lucera, Milano, Oppido Mamertina, Potenza, Reggio Emilia, Roma, San Demetrio Corone , Tarquinia, Terlizzi e Viterbo. . Folta anche la delegazione campana: Napoli, Acerra, Airola, Anacapri, Aversa, Benevento, Frattamaggiore, Marcianise, Nola, Santa Maria Capua Vetere, Sarno, Torre Annunziata , Villaricca. La gara si inserisce a pieno titolo fra le iniziative tese a promuovere la cultura dell’eccellenza.

L’Agon politikos ha ottenuto il patrocinio di: il Ministero della Cultura, il Consiglio regionale della Campania, la Città metropolitana di Napoli, l’Ambasciata di Grecia in Italia, le Università degli Studi di Napoli “Federico II”, “l’Orientale”, “Suor Orsola Benincasa”, il Dipartimento di lettere e beni culturali dell’Università della Campania “L. Vanvitelli”, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, la Comunità ellenica di Napoli e Campania, l’Istituto di Studi Atellani, il Lions club di Frattamaggiore, il Rotary club Afragola-Frattamaggiore “Porte di Napoli”, l’European network of Associations of law judges e l’Associazione Clarae.

Continua a leggere

campania

Frattamaggiore. Oltre 12 chili di droga sotto al letto, tradito dall’odore, 22enne arrestato

Pubblicato

il

I carabinieri della stazione di Frattamaggiore hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Gaetano Chianese, 22enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di 12 chili di hashish, 68 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento delle dosi. Lo stupefacente era nascosto in un borsone, occultato sotto al letto di una camera. A tradirlo l’odore intenso, immediatamente percepito dai militari. Non solo droga. In casa anche 57 proiettili a salve, 1 passamontagna e 1 sfollagente. Il 22enne è stato portato in carcere, in attesa di giudizio.

Continua a leggere

campania

Tragedia a lavoro. 20enne muore dopo essere rimasto incastrato in una macina industriale

Pubblicato

il

Una fine atroce per un ragazzo di appena 20 anni, Raffaele Vergara, strappato alla vita dopo un grave incidente sul lavoro. Questa mattina a Frattamaggiore, in via Sossio Russo, il giovane è morto dopo essere rimasto incastrato in una macina industriale. Le circostanze dell’incidente sono ancora poco chiare. Teatro della tragedia è il consorzio industriale della ditta Delifood. Secondo una prima ricostruzione operata dai carabinieri, Raffaele sarebbe rimasto incastrato all’interno di un macchinario utilizzato per la macina delle spezie decedendo sul colpo. Sul posto il Pm di turno della Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri del Nil di Napoli, i Carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna e personale dell’Asl Napoli 2 Nord. Indagini in corso. Probabilmente verrà disposta l’autopsia sulla salma del ragazzo. Presenti sul luogo della tragedia anche i genitori, originari di Crispano.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy