Resta sintonizzato

Turismo

Nuovi flussi turistici grazie, anche, alla vittoria del Napoli e alla festa scudetto.

Pubblicato

il

Secondo il report della Sezione Turismo dell’Unione Industriali di Napoli, «le vittorie degli azzurri e lo scudetto hanno aperto le porte di Napoli a nuovi flussi turistici, in arrivo da nazionalità prima poco interessate alla città, come messicani o brasiliani». I numeri lusinghieri sono destinati a durare nel prossimo bimestre. In altre parole, questa primavera-estate 2023 supera ogni aspettativa, dal punto di vista dell’indotto e dell’offerta culturale
Il Napoli scudettato, il mare, il food e il carnevale azzurro attirano turisti come mai prima d’ora.
Il turismo è l’oro di Napoli, in questo periodo. Ed è un oro azzurro. I tassi di occupazione camere, nei weekend di aprile-maggio e in prospettiva, stanno superando il 90% dei posti disponibili, secondo la Sezione Turismo dell’Unione Industriali. I prezzi dei b&b, , sono saliti «in media del 30-40%». Vale a dire che se nel pre-Covid un posto letto a Napoli costava tra i 70 e gli 80 euro, ora la media supera i 120 euro
Ma torniamo ai numeri forniti dall’Unione Industriali: «Il trend continua a crescere – argomenta Gianna Mazzarella, presidente della Sezione Turismo – Per quanto riguarda le presenze di maggio siamo al più 12% rispetto allo stesso mese del 2022. Le cifre degli arrivi ci dicono che già da gennaio abbiamo superato del 15% il 2019, anno pre-Covid. Negli ultimi weekend abbiamo superato il 90% di occupazione camere. Con la festa scudetto prolungata, ci aspettiamo che fino a giugno il flusso continui a crescere. Stanno arrivando messicani brasiliani. Grazie al calcio, nuove nazionalità stanno raggiungendo Napoli. Incremento anche degli inglesi, legati al football. Insomma, il 10-15% dei turisti sta arrivando grazie al calcio». Cioè, precisamente la percentuale dell’aumento dei flussi rispetto all’anno pre-pandemia.

Continua a leggere
Pubblicità

Ambiente

Venti Bandiere Blu in Campania: ne sventola una in più rispetto all’estate scorsa

Pubblicato

il

Sono venti le Bandiere Blu in Campania, assegnate, come ogni anno, dalla Fee (Foundation for Environmental Education) ai Comuni rivieraschi e agli approdi turistici. Insomma, una bandiera in più rispetto alla passata stagione estiva. Si aggiunge Cellole, sulla Baia Domizia, come nuova località campana inserita in questo 2024.

Continua a leggere

Città

Starbucks e Mondadori nella Galleria Umberto, presto i lavori erano inizialmente fissate per Natale 2023, poi l’attesa si è protratta.

Pubblicato

il

Passi in avanti per le aperture di Starbucks e Mondadori nella Galleria Umberto: erano inizialmente fissate per Natale 2023, poi l’attesa si è protratta per i consueti problemi della galleria, ovvero il fatto che sia contemporaneamente un bene pubblico e privato nonché sottoposto a vincoli della Soprintendenza.

Proprio la Soprintendenza ha dato il via libera per la cantierizzazione dei locali, e la magistratura li ha dissequestrati. Il 27 febbraio in prefettura ci sarà un tavolo tecnico presieduto dal prefetto Michele di Bari – con insieme Comune, commercianti, condomini e Soprintendenza – volto a coordinare le varie esigenze per portare avanti i lavori. Entro un paio di mesi o comunque in primavera, dicono i beneinformati, dovrebbero esserci entrambe le inaugurazioni.

Nel frattempo bisogna operare anche il restauro dell’intero sito. Della pavimentazione innanzitutto, poi l’installazione – pure questa troppe volte rimandata – dei cancelli che chiuderanno il monumento la notte. La richiesta dei commercianti è che si operi di notte.

Continua a leggere

campania

Vacanze a Napoli. Boom di prenotazioni, weekend dal 2 al 4 giugno

Pubblicato

il

Dopo gli ottimi numeri dei due ponti appena passati, gli italiani sono pronti a rimettersi in viaggio per un nuovo lungo weekend dal 2 al 4 giugno, in occasione della Festa della Repubblica. Dove andranno? Secondo i più recenti dati del colosso di prenotazioni online Booking.com, la meta in Italia preferita dagli italiani sarà Napoli. Seconda è Rimini con le sue spiagge e divertimenti. Insieme battono anche la superbig Roma (ora terza, ma regina indiscussa invece nei ponti del 25 aprile e 1 maggio), con Verona e Firenze rispettivamente al quarto e quinto posto. Chi invece punterà all’estero, ha scelto come prima destinazione la romantica Parigi (per il primo maggio, era stata Londra forse anche complice l’eco dei preparativi per l’incoronazione di Re Carlo III), seguita da Barcellona e il suo mix di spiagge e cultura e poi Amsterdam.

«È Napoli la meta preferita dagli italiani che si apprestano a viaggiare nel nostro Paese per il ponte del 2 giugno, stando alle rilevazioni di booking. La conquista dello scudetto e il passaggio del Giro d’Italia hanno contribuito ad aumentare l’appeal di Napoli. Il dato di booking premia la città e orienta la nostra programmazione istituzionale in ambito turistico a migliorare i servizi affinché questo primato sia sempre più duraturo. Nelle festività pasquali abbiamo registrato 250mila turisti, dal ponte del 25 aprile ai giorni della festa scudetto oltre 400mila presenze con un aumento già da mesi di media notti trascorse in città, pari a 4 attualmente. Meta imperdibile del 2023 per il Time, Napoli sta vivendo una stagione davvero indimenticabile, complice il successo sportivo, le mostre realizzate in città ma soprattutto la riscoperta dell’identità della città», osserva Teresa Armato, assessore al turismo. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy