Resta sintonizzato

POLITICA

L’estrema Destra non governerà in Europa: avanza ma non travolge i partiti moderati

Pubblicato

il

Destra che avanza, ma che non travolge i partiti moderati. Anzi, la ‘maggioranza Ursula‘, quella composta da Partito Popolare Europeo, Socialisti, Renew Europe e Verdi, è più forte che mai. Complice l’exploit del Ppe e il fatto che, nonostante la tendenza calante in molti Paesi d’Europa, i Socialisti abbiano retto. Dati che hanno contribuito a fermare il crollo in casa dei liberali, dovuto soprattutto allo schianto di Emmanuel Macron, doppiato da Rassemblement National di Marine Le Pen, e ai risultati non ottimali dei Verdi.

Così la coalizione di partiti tradizionali e moderati resiste e anzi si rilancia. E lo fa sotto la bandiera del Ppe che, adesso, farà la voce grossa in sede di trattative, con 189 seggi (+13 rispetto al 2019), 11 capi di Stato e di governo che siedono nel Consiglio europeo e i tre capi di governo più votati d’Europa, ossia il polacco Donald Tusk, il croato Andrej Plenković e il greco Kyriakos Mītsotakīs.

Tengono anche i Socialisti. Nonostante il tonfo pesante di Olaf Scholz in Germania, reggono, seppur dietro ai Popolari, in Spagna, sono ancora alti in Portogallo e, soprattutto, rinascono in Francia e ottengono risultati che non si vedevano da anni in Italia col Pd. Così, al momento, perdono solo quattro scranni (135). Se a questi si aggiungono gli 80 rappresentanti dei liberali di Renew (in calo di ben 22 seggi) ecco che la maggioranza è servita: 404 seggi sui 361 necessari.



(fonte: thegap_media)

Continua a leggere
Pubblicità

POLITICA

Giochi Olimpici 2024, Mattarella agli olimpici: “La guerra è un’ottusità, lanciate un messaggio di pace”

Pubblicato

il

 “L’Assemblea delle Nazioni Unite ha chiesto una tregua olimpica, sul modello dell’antica Grecia: non se questo avverrà perché si scontra con l’ottusità di chi la guerra l’ha voluta, ma il messaggio che lancerete a Parigi è un messaggio di convivenza, di amicizia e di cooperazione”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia di consegna della bandiera agli atleti in partenza per i Giochi Olimpici e Paralimpici di Parigi 2024.


(fonte: Ansa)

Continua a leggere

POLITICA

Rissa a Montecitorio, le opposizioni non ci stanno: martedì 18 proteste in piazza a Roma

Pubblicato

il

Le opposizioni saranno in piazza, martedì a Roma, con lo slogan: ‘difendiamo unità nazionale’.

Lo rendono noto Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Alleanza Verdi e Sinistra e +Europa.

“Dopo le aggressioni fisiche della maggioranza in Parlamento non possiamo accettare che anche il Paese sia ostaggio di questo clima di intimidazioni continue. Non permetteremo che vengano compromesse l’unità e la coesione nazionale. Per questo invitiamo la cittadinanza, le forze politiche e sociali, quelle civiche e democratiche di questo Paese ad unirsi alla nostra mobilitazione. Ci vediamo a Roma alle 17.30 di martedì 18 giugno, in piazza Santissimi Apostoli”.


(fonte: Ansa)

Continua a leggere

POLITICA

Andrea Crippa, vice segretario Lega: “Preferisco la Decima Mas a ‘Bella Ciao'”

Pubblicato

il

“La provocazione è avvenuta da parte dei deputati del M5s che hanno fatto gestacci e cantato ‘Bella ciao’ in Aula”. Lo ha detto il vicesegretario della Lega Andrea Crippa, commentando la rissa di martedì a Montecitorio
“Il comunismo ha fatto migliaia di morti. ‘Bella Ciao’ richiama il comunismo e quindi cantare il comunismo in Aula richiama un periodo tragico, nero, oscuro della storia. Tra la ‘Decima Mas’, che è un corpo di incursori della Marina Militare e il comunismo che ha fatto migliaia di morti, io credo che richiamare il comunismo sia un po’ peggio che richiamare degli incursori della Marina”, ha aggiunto. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy