Resta sintonizzato

Attualità

Francesca Carfora sospesa dal lavoro per assenteismo

Pubblicato

il

Il vizietto dei furbetti e degli assenteisti nelle amministrazioni statali sembra non avere mai fine. A niente servono le figuracce dei colleghi già arrestati, indagati, sospesi e a cui è stato puntato il dito dai media nazionali e dai cittadini sempre più arrabbiati per questa situazione che persiste al di la di ogni repressione attuata.

Questa volta sotto i riflettori della giustizia sono finiti diversi dipendenti dell’ASL di Caserta.

EdizioniCaserta, il sito di informazione on line, pubblica i nomi dei lavoratori coinvolti in questo ennesimo scandalo.

Tra gli altri spicca un cognome  noto ai Caivanesi, quello della preside definita “coraggio” da alcuni giornali e che combatte affinché, attraverso il dimensionamento scolastico, non le venga negato un plesso da dieci alunni che occupano uno spazio destinato a più di trecento ragazzi.

Infatti nell’elenco dei sospesi pubblicato dal giornale casertano, si legge il nome di certa Francesca Carfora, 49 anni, la quale, sempre secondo il giornale casertano, sembrerebbe essere sorella di un famoso dirigente scolastico.

Se ciò fosse vero si potrebbe pensare che forse la Francesca si assentava per aiutare la sorella a recuperare i bambini inadempienti e assenteisti della scuola da lei presieduta? Si sa tra assenteisti ci si capisce.

Sarebbe comunque un comportamento alquanto scorretto nei confronti dei cittadini che le pagano lo stipendio e, sicuramente, non aiuterebbe a far diminuire l’evasione scolastica in un quartiere dove altri presidi non hanno bisogno di girare con il megafono per richiamare i ragazzini che, a dispetto di altre, nelle loro scuole ci vanno volentieri.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Putin: “Possibile tregua in Ucraina per le prossime Olimpiadi”

Pubblicato

il

Il presidente della Russia, Vladimir Putin, ha confermato di aver parlato con Xi Jinping, l’omologo cinese, circa la possibilità di una tregua in Ucraina in concomitanza delle prossime Olimpiadi.
Anche se il presidente ucraino Voldymyr Zelensky si è mostrato alquanto scettico su questa evenienza.
Il presidente Xi Jinping ha detto che la Cina “sostiene la convocazione di una conferenza di pace internazionale riconosciuta da Russia e Ucraina al momento opportuno con pari partecipazione e discussione equa di tutte le opzioni”.

Russia e Cina s’impegneranno a rafforzare i legami militari, in base alla dichiarazione congiunta firmata a Pechino dai presidenti Vladimir Putin e Xi Jinping.

Continua a leggere

Attualità

Filippo Mosca: la Corte di Appello rumena conferma la condanna

Pubblicato

il

La Corte di Appello, in Romania, ha confermato la condanna a 8 anni e 3 mesi di reclusione nei confronti di Filippo Mosca e Luca Cammalleri.
I due giovani, originari di Caltanissetta, sono rinchiusi nel carcere di Porta Alba, a Costanza, in Romania, da oltre un anno, con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti.

Stessa condanna per una ragazza italiana la cui identità è ignota.

Continua a leggere

Attualità

Dopo 35 anni, torna in vita l’antenato di Google: si chiama ‘Archie’

Pubblicato

il

Con un’operazione tecnologica all’insegna della nostalgia, degli sviluppatori di The Serial Port hanno fatto tornare in vita quel che fu il primo storico motore di ricerca web ‘Archie’, in pratica l’antenato di Google.
Il sistema Archie fu sviluppato, nel 1989, alla McGill University School of Computer Science (Canada) da Alan Emtage, Bill Heelan e Peter Deutsch: è un sistema che permette di effettuare una ricerca di file su server FTP anonimi.
Con l’avvento di Yahoo e Google, però, finì nel dimenticatoio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy