Resta sintonizzato

Attualità

ARZANO: Ai domiciliari un’appartenente alla Polizia Municipale, è bufera

Pubblicato

il

ARZANO – Un arresto e tre ordinanze di interdizione dai pubblici uffici, questo ad ora il bilancio della bufera giudiziaria che si sta abbattendo sul Comune di Arzano (NA) dopo una disposizione della Procura Napoli Nord attuata dai Carabinieri della tenenza locale.
Il Comune è attualmente presidiato da un Commissione Straordinaria guidata dal Prefetto Umberto Cimmino, in seguito all’arresto, nel 2014, dell’allora Sindaco Giuseppe Antonio Fuschino, centrodestra.

Ai domiciliari, come riportato da internapoli.it, sarebbe finita un’appartenente alla Polizia Municipale, tale Rosa M., accusata di falso ideologico in atto pubblico, e a cui si contestano anche i reati di istigazione alla corruzione e violenza o minaccia per costringere taluno a commettere un reato.
Al vaglio delle indagini altre tre figure istituzionali, sottoposte a ordinanze cautelari di interdizione dai pubblici uffici. Effettuate inoltre perquisizioni in atto presso gli uffici comunali e il comando di Polizia Locale.

Da quanto emerso dalle indagini, pare che i tre indagati abbiano redatto un verbale di sopralluogo ideologicamente falso, in seguito alla costruzione edilizia sull’abitazione di Rosa M., appartenente alla Polizia Locale, di un intero piano abusivo.
La donna inoltre avrebbe intimato un terzo, che ha redatto un secondo verbale di denuncia all’azione abusiva, a distruggerlo con minacce e offerte in danaro.

Una notizia che continua ad infittire la trama e a confermare la totale mancanza di controllo delle istituzioni verso le forze di Polizia Locale, sempre più spesso abbandonate a se stesse e rese incapaci di svolgere il loro ruolo nella comunità, come denunciato già in molte occasioni da questa testata.

Attualità

Cereali Kellogg’s al cacao ritirati dal mercato: i dettagli

Pubblicato

il

Dal 17 maggio è stato disposto il richiamo per alcune confezioni di Kellogg’s al cacao, le quali presentano dei grumi duri di cereali che non si ammorbidiscono nel latte.

Gli stessi potrebbero provocare danni ai denti o soffocamento, per cui il Ministero della Salute ha deciso di ritirarle dal mercato. Pertanto l’azienda Kellanova, proprietaria del brand Kellogg’s, tiene ad informare che era già stata avviata una procedura di ritiro del prodotto a causa di un possibile difetto di qualità.

Al momento in Italia,, non sono stati registrati disagi in questo senso.

Continua a leggere

Attualità

Crollo cantiere metro Capodichino, oggi sciopero operai edili: presidio presso la Prefettura di Napoli

Pubblicato

il

I lavoratori impegnati nei cantieri di tutte le linee della Metropolitana di Napoli (linea 1, 6 e 7) e Alifana da questa mattina, stanno manifestando dalle 10 di stamane, presso la Prefettura di Napoli. Lo sciopero di 8 ore è stato proclamato nella giornata di ieri dalle organizzazioni sindacali di categoria Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea CGIL di Napoli sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro, dopo il tragico incidente di due giorni fa avvenuto nel cantiere della Metropolitana a Capodichino.

Per il prossimo mercoledì 29 maggio è stato convocato in Prefettura il vertice richiesto dal sindacato, al quale sono stati chiamati a partecipare il Comune di Napoli, la Regione Campania e gli organi preposti alla vigilanza. 

Continua a leggere

Attualità

Sisma, il Comune di Pozzuoli: “La ruota panoramica sarà rimossa”

Pubblicato

il

Il Comune di Pozzuoli, con ordinanza firmata dal sindaco puteolano, Gigi Manzoni, fa sapere che “La ruota panoramica presente sul lungomare Sandro Pertini sarà rimossa, a seguito degli ultimi eventi sismici che hanno interessato Pozzuoli e tutta la zona flegrea”.
La rimozione avverà nell’immediato.
La ruota panoramica in quel di Pozzuoli era stata montata soltanto pochi mesi fa, lo scorso 15 dicembre.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy