Resta sintonizzato

Casoria

CASORIA: Donna ferita e malmenata, arrestato uomo di nazionalità rumena

Pubblicato

il

CASORIA – Vita sempre più dura per il Comando di Polizia Municipale di Casoria in servizio nella Città con continui Interventi di Polizia sul territorio. L’arresto di uno straniero è, in ordine di tempo, una delle ultime emergenze di cui sono chiamati gli Agenti di P.M.

Due pattuglie in servizio in Piazza Dante venivano allertate da un passante che denunciava, all’interno dell’area dismessa Montefibre (ex Resia) in via Principe di Piemonte, la presenza di una donna ferita e in stato di segregazione, sottomessa alle violenze di un uomo.  Gli Assistenti Capo di P.M. in pochi minuti si recavano sul posto, entrando da un cancello secondario legato con del filo di ferro, visto che il cancello principale si presentava chiuso con catena a lucchetto, con la presenza di diversi edifici e capannoni in disuso. Entrando gli Agenti di P.M. di Casoria si trovano alla presenza di una donna in palese stato di sofferenza, con il viso tumefatto, la quale indicava agli Agenti che il suo aggressore si trovava al piano superiore dello stesso edificio, con solaio rotto, al quale lo stesso accedeva con una scala che poi provvedeva a tirare su. Gli operatori, con l’ausilio del personale dell’Ufficio Tecnico del Traffico, riuscivano ad accedere con una scala al solaio dove avrebbe dovuto trovarsi il soggetto denunciato dalla signora, che nel frattempo si era dato alla fuga. Sul posto si rinveniva un’ascia e provvedevano a prenderla in custodia. Avendo avuto descrizione sommaria della persona, facilmente riconoscibile a causa di una dichiarata barba a punta, gli operatori di P.M., con l’ausilio del Maggiore Joselito Orlando, pattugliavano la città nei siti facilmente raggiungibili a piedi e riconoscevano il soggetto che transitava nella Piazza Dante di Casoria altezza della Stazione Ferroviaria Afragola – Casoria, provvedendo a fermarlo e portarlo presso gli Uffici del Comando di Polizia Municipale.

La Comandante del Corpo di Polizia Municipale, Col. D.ssa Anna Bellobuono, avvisava subito il Pubblico Ministero di turno.

Identificato e fermato B.C. di nazionalità rumena, è stato arrestato.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Casoria

Casoria. Uno strano viavai: in manette due spacciatori

Pubblicato

il

Nella serata di sabato 3 aprile, i falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Giacomo Matteotti a Casoria un viavai di persone che entravano ed uscivano da un palazzo.

I poliziotti, entrati nell’edificio, hanno bloccato due fratelli in un appartamento trovandoli in possesso di 47 stecche di hashish per un peso complessivo di circa 61 grammi e di 485 euro.

P.B. e R.B., casoriani di 31 e 29 anni, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Continua a leggere

Casoria

Napoli. Sequestrate oltre 150 armi illecite: l’arsenale della criminalità

Pubblicato

il

È sempre massima l’attenzione che il Comando Provinciale Carabinieri di Napoli riserva al contrasto del traffico illecito delle armi.

Significativo il dato che emerge dal bilancio stilato nel primo trimestre del 2021 : 150 le armi sequestrate nel territorio partenopeo e nei comuni della provincia, 44 sono da sparo e 106 bianche, 1729 le munizioni di vario calibro sottratte alla criminalità.

Il risultato è frutto di una capillare azione di controllo del territorio posta in essere quotidianamente dalle 100 stazioni di carabinieri in ogni quartiere di Napoli e in ogni città della provincia di Napoli.

Particolare attenzione è stata rivolta ai quartieri di Fuorigrotta e Ponticelli, recentemente teatro di ferimenti e omicidi.

Una cospicua fetta delle armi bianche sequestrate è stata rinvenuta a Napoli: pugnali, coltelli a serramanico e a farfalla spesso trovati nella disponibilità di giovanissimi sorpresi in strada. La scusa sempre la stessa: “è per difendermi!”.

Il triste primato delle armi da fuoco, spetta all’area di Castello di Cisterna (16 armi e 752 munizioni), seguita da quella di Casoria (11 armi e 289 proiettili).

Sempre più creativi i nascondigli utilizzati: dai totem delle società di forniture elettriche ai cassonetti della spazzatura, dalle auto abbandonate fino al seppellimento in aree verdi di pubblico passaggio. Tutte aree comuni e condominiali, preferite perché difficili da attribuire ad una persona determinata.

Su tutte le armi sequestrate i carabinieri effettueranno accertamenti balistici per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue o intimidazione.

Continua a leggere

Afragola

CASORIA E AFRAGOLA: Carabinieri presidiano le strade: perquisizioni e sanzioni

Pubblicato

il

CASORIA E AFRAGOLA: Carabinieri presidiano le strade. Perquisizioni e sanzioni

Ormai da alcune ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli stanno presidiando le città di Casoria e Afragola, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal comando provinciale di napoli.

Massimo impegno dei militari della compagnia di Casoria, dislocati nei punti strategici della città per posti di controllo.

Sono in corso diverse perquisizioni alla ricerca di armi e droga nel rione salicelle. 6 le persone già sanzionate per la violazione della normativa anticovid

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante