Resta sintonizzato

Senza categoria

ARZANO: trasporti pubblici, nasce una petizione contro ritardi e corse fantasma

Pubblicato

il

Arzano – La storia che ci racconta Marianna Bevilacqua è comune a molti giovani della provincia a nord di Napoli. Venticinque anni, vita da studentessa universitaria, corsi obbligatori da seguire che proprio non vanno d’accordo con disservizi dei trasporti: “Ad Arzano abbiamo la presenza di diversi dorsali di CTP, perché ci sono tre arterie principali e saremmo dovuti essere serviti da sette autobus, in realtà semplicemente i pullman non passano. Questo crea un problema per decine di studenti, lavoratori e per anziani”.

La tratta è coperta dalle linee T31, T32, T33, A20, A72, collegamenti necessari con la metropolitana per raggiungere i punti nevralgici di Napoli. Questo costringe molti ad attraversare la strada e tagliare la rotonda di Arzano, nodo cruciale del traffico, ma sprovvista di attraversamento pedonale, mettendo a rischio la vita delle persone costrette a scansare le auto come in un videogame. Gli automobilisti in quella arteria non si aspettano di trovarsi di fronte pedoni, spesso anche in tarda serata o di mattina presto, quando la visibilità risulta ancora più compromessa.

Continua Marianna: “Prima questa tratta della speranza la facevano più i giovani, adesso sono anche molto gli anziani che la percorrono, costretti ad aspettare in media due ore ad una pensilina dell’autobus”. Il popolo dei pendolari ha organizzato una petizione, commentando: “Corse garantite non ci sono, nemmeno quelle più importanti come le 8.00 del mattino o delle 17.00 la sera. Sarebbe auspicabile anche avere poche corse, ma sicure, in modo da avere la possibilità di organizzarci.

Molte fermate non hanno la pensilina, come in via Limitone. Marianna ricorda un episodio della scorsa estate quando ha visto in seria difficoltà alcune donne sui settanta anni che dovevano raggiungere una clinica di prevenzione nelle vicinanze, aspettare sotto un sole leonino per oltre due ore l’arrivo di un autobus: “Non è una qualità di vita auspicabile in un paese civile”.

Ieri sera ad Arzano si è tenuta un’assemblea cittadina sul problema trasporti. Presenti Antonio Andreozzi responsabile territoriale della CGIL e rappresentanti della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL e Sindacato Pensionati Italiani CGIL.

L’incontro ha partorito un comitato per dare vita ad una petizione cittadina per la richiesta di modificare una linea per collegarci al metrò collinare a Frattamaggiore e per chiedere la presenza di corse garantite. Conclude Marianna: “Seguiranno altre riunioni, e cercheremo di fare rete con i comuni limitrofi per far crescere ancora di più la nostra petizione”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Campania zona arancione. L’ Rt scende a 0,85.

Pubblicato

il

Nelle ultime ore in Campania si è registrato una lieve diminuzione dei contagi da Covid-19. Oggi pomeriggio, Il Governatore della Regione Campania terrà il consueto discorso per chiarire le dinamiche per la prossima settimana.

Altre regioni, invece, hanno indici di Rt molto più bassi quasi da zona gialla come Lombardia, Lazio, Liguria, Veneto, Piemonte, Abruzzo, Emilia Romagna, Marche, Molise e Umbria , mentre resteranno ancora zona rossa la regioni Sardegna, Valle D’Aosta e Puglia.

Si aspettano aggiornamenti e le nuove direttive per le riaperture delle categorie economiche come: parrucchieri, barbieri, negozi di abbigliamento e ristoranti.

Continua a leggere

Afragola

Uomo armato ad Afragola. Interviene la Polizia.

Pubblicato

il

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Afragola, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Amendola ad Afragola per la segnalazione di una persona armata in strada.


I poliziotti, giunti sul posto, hanno individuato e bloccato l’uomo trovandolo in possesso di un revolver Harrington & Richardson Arms Company non censito cal. 7,65 Browning, di 2 cartucce e di un bossolo dello stesso calibro.


Gennaro Aristarco, 31enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per porto di arma clandestina e ricettazione.

Continua a leggere

Cronaca

Dramma di Pasquetta: uomo avvolto dalle fiamme durante una grigliata

Pubblicato

il

Un grave incidente domestico è avvenuto ieri, lunedì 5 aprile, in provincia di Salerno, a San Cipriano Picentino.

Un uomo di 50 anni è stato infatti avvolto dalle fiamme durante la grigliata di Pasquetta.

A causa di un “ritorno di fiamma” il 50enne è ricoverato in condizioni molto gravi presso il Centro Grandi Ustionati dell’Ospedale Cardarelli di Napoli.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo si apprestava ad accendere il fuoco per il barbecue per la classica grigliata del lunedì di pasquetta, quando in pochi attimi, a causa del ritorno di fiamma, è stato avvolto dal fuoco.

I familiari hanno provato a spegnere le fiamme utilizzando coperte e hanno richiesto con urgenza l’intervento di un’ambulanza.

L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Ruggi di Salerno, ma a causa delle gravi ustioni su più del 50% del corpo i medici hanno deciso il trasferimento in eliambulanza al reparto grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Il 50enne si trova ora ricoverato al reparto grandi ustioni in gravissime condizioni.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante