Resta sintonizzato

Cronaca

POMPEI: ecco cosa trovano i carabinieri in un centro massaggi

Pubblicato

il

Pompei – Una maxi operazione dei carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata contro la prostituzione. La scorsa notte, gli uomini dell’Arma hanno perlustrato la zona degli scavi archeologici e del Santuario, e qui tra i vicoli del centro antico di Pompei sono state individuate 20 donne dedite alla prostituzione, per loro sanzioni amministrative per violazione a ordinanza sindacale. Proposta per foglio di via obbligatorio da Pompei una prostituta 44enne di Sorrento. Dai controlli e successive verifiche è risultato che tra le donne, ce n’era una che risultava agli arresti domiciliari per furto, sorpresa dunque in stato di evasione a prostituirsi nei pressi di ”villa dei misteri”. La donna tratta in arresto è una trentasettenne di Boscoreale, sorpresa a prostituirsi alle 02.30 in via Plinio, nei pressi della “villa dei misteri”. La donna, già nota alle forze dell’ordine si trova agli arresti domiciliari per furto aggravato, ora attende il rito direttissimo per l’evasione. L’arresto è stato convalidato dal giudice che in attesa del processo ha disposto la misura cautelare della presentazione alla Polizia Giudiziaria tutti i giorni. Ci sono state in seguito sanzioni amministrative per atti osceni in luogo pubblico per una prostituta russa quarantasettenne e a un suo cliente di 28 anni,  sorpresi a consumare atti sessuali.  Inoltre una rumena di 39 anni, domiciliata a Napoli, è stata sorpresa e denunciata perché violando il rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal comune di Pompei, vi era tornata a prostituirsi.

Le indagini erano scattate proprio negli ultimi giorni e alla fine l’azione dei carabinieri della stazione di Pompei è proseguita con un blitz in un centro di massaggi orientali, pubblicizzato su un sito internet di annunci. Qui è stata arrestata con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione Zhou Aihua, la titolare quarantunenne di nazionalità cinese. Da tempo i militare osservavano quello che accadeva intorno al centro massaggi. Qui hanno accertato che una donna di 40 anni di nazionalità cinese, offriva contemporaneamente massaggi e prestazioni sessuali. I proventi di questa attività venivano comunque incassati esclusivamente dalla titolare. Nel corso della perquisizione del locale, sono stati rinvenuti e sequestrati 500 euro, ritenuti provento delle attività. Anche la struttura, grande 90mq è stata sottoposta a sequestro.

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Atterraggio di emergenza a Ciampino per l’aereo con a bordo il ministro Crosetto

Pubblicato

il

Atterraggio di emergenza a Ciampino per l’aereo sul quale stava rientrando in Italia il ministro della difesa Guido Crosetto.

Secondo quanto si apprende, l’atterraggio è stato reso necessario a causa del fumo nel vano bagagli del velivolo Falcon 900. Il ministro della Difesa è rientrato da un vertice dei ministri NATO a Bruxelles. L’AdnKronos segnala che l’aereo appartiene a un modello di prima generazione e avrebbe dovuto già essere dismesso: sarà invece operativo fino al prossimo anno

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, dà un pugno in faccia alla moglie tra la folla e poi la minaccia di morte

Pubblicato

il

Stanotte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Sant’Antonio Abate, nel centro di Napoli, per una lite familiare.
I poliziotti, una volta sul posto, sono stati avvicinati da una donna ferita al capo ed al volto che ha raccontato di essere vittima, insieme al figlio, di comportamenti violenti del marito il quale, già in altre occasioni, l’aveva minacciata e aggredita fisicamente per futili motivi.
Gli agenti, dopo essere entrati nell’abitazione, hanno trovato e bloccato l’uomo, un 37enne dominicano, e lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Continua a leggere

Cronaca

Centro Direzionale, hanno con sé 27 grammi di cocaina: scendono dallo scooter e fuggono invano a piedi

Pubblicato

il

Nella tarda serata di ieri, gli agenti del Commissariato San Carlo-Arena, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare sulla S.S. 162 all’uscita Centro Direzionale, hanno notato due giovani a bordo di uno scooter che per eludere il controllo hanno accelerato la marcia sino ad una stazione di rifornimento dove hanno abbandonato il mezzo per tentare la fuga a piedi.

I poliziotti, prontamente intervenuti per interrompere l’iter criminoso, hanno raggiunto e bloccato i prevenuti che, durante la fuga hanno gettato un involucro contenente 27 grammi circa di cocaina, che è stato prontamente recuperato dagli operatori; inoltre, i fuggitivi sono stati trovati in possesso di 3 telefoni cellulari.

Per tal motivo gli indagati, identificati come due napoletani di 18 e 32 anni, sono stati tratti in arresto per detenzione illecita di sostanza stupefacente; inoltre, al conducente è stata altresì contestata una violazione del Codice della Strada poiché sprovvisto di patente di guida e lo scooter è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy