Resta sintonizzato

Cronaca

CASAVATORE: arrestati tre uomini vicini al clan Ferone

Pubblicato

il

Casavatore – Erano in negozio, ma non stavano acquistando niente. Una presenza che durante un giro di perlustrazione, aveva insospettito i carabinieri della locale Stazione.

Sono tre uomini, già noti alle forze dell’ordini, ritenuti dagli inquirenti vicini al clan “Ferone”. Il clan camorristico è operante per il controllo degli affari illeciti nella cittadina confinante con la periferia a nord di Napoli.

Così i militari avviano accurate indagini, scoprendo che più volte durante il giorno, i tre si erano presentati dal commerciante, intimandogli di consegnare subito, o al massimo entro la stessa giornata, tremila euro. I tre avevano ‘spiegato’ al commerciante, che solo il versamento di quella cifra di denaro, gli avrebbe consentito di poter continuare a lavorare ‘con tranquillità’.

I carabinieri hanno dato esecuzione a un decreto di fermo del pm, emesso dalla Procura di Napoli Nord, per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un negoziante di Casavatore. Sono Antonio Ferone di 28 anni, Elpidio Patricelli di 26 e Raffaele Caiazza di 51. Il giudice delle indagini preliminari ha applicato ai tre la misura della custodia cautelare in carcere.

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Overdose fatale per due giovani: avevano 16 e 26 anni

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta a Trieste, dove due ragazzi, rispettivamente di 16 e 26 anni, sono morti a poche ore di distanza per una presunta overdose di metadone. Sul caso, indaga la Squadra Mobile della Questura, così come per la morte di un altro giovane, di 28 anni, le cui cause del decesso però, sono ancora tutte da chiarire, anche se si pensa che, siano in qualche modo collegate, all’assunzione di sostanze stupefacenti.

Pertanto, il Pubblico Ministero incaricato del caso, ha disposto l’autopsia sui corpi delle vittime.


Continua a leggere

Cronaca

Grave incidente nella notte: il 16enne Saverio è in coma

Pubblicato

il

Grave incidente in scooter avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì a Varcaturo, dove Saverio, un 16enne originario di Mugnano, è finito in coma. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dei fatti, poiché all’arrivo degli agenti, i mezzi erano già stati spostati. Pertanto, il giovane, è stato subito trasportato all’ospedale San Giuliano in gravi condizioni. Al momento, si trova in coma farmacologico presso il reparto di rianimazione, anche se non è in pericolo di vita.

Continua a leggere

Cronaca

Giugliano, esplode la rissa in pieno centro storico: la situazione

Pubblicato

il

Caos nella notte a Giugliano, dove intorno alle 3, è scoppiata una maxi rissa in pieno centro storico. In particolare, lo scontro, sarebbe avvenuto tra un gruppo di ragazzi italiani e un nigeriano.

Stando ad una prima ricostruzione, la vittima, era scesa per acquistare un pacchetto di sigarette e a quel punto, sarebbe stata avvicinata da un gruppo di ragazzi che lo avrebbero aggredito. Tuttavia, l’uomo, ha fatto rientro a casa, per poi tornare con un amico, nel tentativo di cercare un confronto, sfociato in rissa. I giovani, hanno allora tentato di sottrargli il documento e, probabilmente l’uomo, nel tentativo di difendersi, sarebbe stato colpito con il coccio di una bottiglia alla testa e due fendenti alla schiena. Al momento, è ricoverato in prognosi riservata, presso l’ospedale San Giuliano. Indagini in corso.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante