Resta sintonizzato

Marano di Napoli

MARANO. Chiusura stadio,Visconti:”Lavoriamo per trovare una soluzione”

Pubblicato

il

Sono passate 2 settimane da quando lo stadio di Marano ha chiuso battenti. Il Sindaco Visconti si è da subito attivato per trovare una soluzione per ripristinarne l’uso ma per far sì che ciò avvenga in modalità e termini consentiti dalla legge ci vorrà ancora del tempo.

E così, mentre la squadra di rugby svolge i propri allenamenti all’esterno dell’impianto, questo pomeriggio c’è stata una manifestazione simbolica da parte dell’atletica studentesca Marano. L’ associazione, che ormai da giorni non può usufruire della pista di atletica dello stadio comunale, ha svolto un allenamento nel Piazzale Escrivà antistante la sede centrale dell’ente cittadino. I circa 50 ragazzi sono costretti da giorni a girovagare tra gli spazi del Ciaurro, strade isolata cittadine e quando possibile lo stadio di Qualiano.

Qualche novità, però, potrebbe arrivare lunedì. Il Sindaco Visconti, infatti, incontrerà le Associazioni del territorio dei carabinieri, della finanza, dei renger e della protezione civile per capire se sia possibile una collaborazione per aprire a turno i cancelli dello stadio Nuvoletta in attesa di un bando che stabilisca criteri della gestione dell’impianto.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Marano. Va a fare running e si sente male: morto un 56enne

Pubblicato

il

Tragedia a Marano, nella mattinata di oggi, sabato 28 agosto, dove un 56enne è morto durante la corsa.

Come riporta “Il Mattino”, l’uomo stava percorrendo via San Rocco quando ha accusato un malore e si è accasciato a terra. A lanciare l’allarme alcuni passanti che hanno chiamato il 118.

Nonostante le manovre di rianimazione dei sanitari per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Probabilmente un infarto fulminante lo ha stroncato sul colpo.

Sul luogo della tragedia, sono accorsi tutti i familiari della vittima, molto nota a Marano. Gli agenti della polizia municipale stanno ora eseguendo i rilievi di rito.

Continua a leggere

Cronaca

[Video] Marano. Una perquisizione fasulla: entrano in casa, fingendosi Carabinieri, e li rapinano

Pubblicato

il

Nella mattinata odierna, il personale della Squadra Mobile di Napoli ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e arresti domiciliari emessa su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli Nord che ha coordinato una complessa attività investigativa, nei confronti di tre soggetti, i primi due gravemente indiziati dei reati di rapina aggravata, possesso di segni distintivi contraffatti e lesioni aggravate ed il terzo dei reati di ricettazione e riciclaggio.

Nelle prime ore del mattino del 14 luglio 2020 un gruppo composto da 5 soggetti, muniti di pettorine, mascherine antibatteriche e una paletta segnaletica riportanti lo stemma contraffatto dell’Arma dei Carabinieri, simulando inizialmente una perquisizione, ha perpetrato una rapina all’interno di un’abitazione sita in Marano di Napoli (NA).

I rapinatori, armati di pistola hanno asportato dalla cassaforte circa 25.000 euro in contanti, titoli, nonché orologi e preziosi del valore complessivo di circa € 70.000,00, per poi darsi alla fuga a bordo di un’autovettura.

La reazione delle persone offese, che nel corso della rapina si sono rese conto della falsa identità dei “Carabinieri”, è stata neutralizzata anche con l’uso di manette.

Continua a leggere

Cronaca

Marano. Muore dopo la seconda dose del vaccino: disposta l’autopsia

Pubblicato

il

Un uomo, originario di Marano di Napoli, è morto dopo aver effettuato la seconda dose di vaccino.

L’uomo, un 55enne, era al Centro Direzionale, per motivi di lavoro, quando si è sentito male. E’ stato probabilmente colto da un infarto. Inutile l’intervento dei soccorsi e i tentativi di rianimazione messi in campo dal 118.

Si era vaccinato con seconda dose Pfizer pochi giorni fa. Secondo quanto riporta Il Mattino, la vittima soffriva di una leggera forma di diabete.

A seguito del decesso, la magistratura ha disposto l’esame autoptico sulla salma per ricostruire le esatte cause della morte e stabilire eventuali nessi causali con la vaccinazione. A richiedere l’autopsia i familiari, che vogliono fare luce sulla vicenda.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante