Resta sintonizzato

Benevento

Frana sui binari: stop ai treni tra Napoli e Benevento

Pubblicato

il

A causa di una frana sui binari sono stati bloccati tutti i treni tra Napoli e Benevento che passano per la Valle Caudina.

Lo smottamento è avvenuto questa mattina, alle prime luci dell’alba, tra le stazioni di Benevento Libertà e Tufara Valle.

Un grosso quantitativo di terreno è crollato sui binari, rendendo impossibile il passaggio dei treni.

Il treno diretto a Napoli è stato costretto a fermarsi e i passeggeri hanno dovuto proseguire il loro viaggio a bordo di mezzi sostitutivi messi a disposizione dall’Eav, ente gestore della tratta ferroviaria regionale privata Benevento – Napoli via Valle Caudina.

Disagi anche sulla linea dell’Alta Velocità Napoli-Roma, dove il traffico ferroviario, dalle 5 e un quarto di questa mattina, è stato fortemente rallentato in prossimità di Caserta per un inconveniente tecnico alla linea: si registrano ritardi fino a 2 ore. Alcuni treni sono stati deviati via Formia o via Cassino. È in corso l’intervento dei tecnici di Rfi.

 

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benevento

Una tragica fuga: giovane migrante muore schiacciato tra le ruote di un tir

Pubblicato

il

Un giovane immigrato è stato ritrovato morto sotto un tir che si era fermato nell’area di servizio di Torrepalazzo, a Torrecuso, lungo la Statale Telesina.

Il giovane migrante era incastrato tra le ruote dell’autoarticolato.

Il camion, secondo le prime ricostruzioni, era partito dalla Grecia ed era diretto verso il Nord Italia. Non è escluso che il giovane stesse cercando di raggiungere forse la Germania e abbia cercato di nascondersi in una intercapedine sul fondo del tir e che poi abbia perso l’equilibrio o le forze stremato dal viaggio e sia rimasto schiacciato dalle ruote.

Il dramma si è verificato nel beneventano. Quando si è accorto di quanto era accaduto, il conducente del tir ha contattato i soccorsi ma quando il personale sanitario è arrivato nell’area di servizio di Torrepalazzo, a Torrecuso per prestare i primi soccorsi, non ha potuto far altro che constatare il decesso del povero migrante.

Sul posto anche i carabinieri del comando provinciale di Benevento che hanno interrogato l’autista per cercare di ricostruire quanto accaduto.

Il giovane migrante, secondo le prime ricostruzioni, probabilmente stava cercando di attraversare l’Europa e raggiungere la Germania in cerca di miglior vita.

Il giovane forse stremato dalla fatica di viaggiare in quella posizione potrebbe essere caduto venendo schiacciato dal mezzo pesante durante una manovra. Solo le indagini della magistratura, però, potranno far pienamente chiarezza su quanto accaduto.

Continua a leggere

Attualità

“Campania verso zona arancione con ristoranti aperti”: l’annuncio del Presidente Vincenzo De Luca

Pubblicato

il

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante un incontro a Palazzo Mosti con una delegazione di commercianti e ristoratori del Sannio a Benevento, insieme al sindaco Clemente Mastella, ha annunciato che la Campania si avvia, già dalla prossima settimana, a divenire “zona arancione” e che anche i ristoranti saranno riaperti.

Per il governatore Vincenzo De Luca, la Campania si avvia già dalla prossima settimana al passaggio alla zona arancione e a una riapertura dei locali fino a tarda sera purché si rispettino le regole basilari del distanziamento, e quindi evitare gli assembramenti, dell’uso obbligatorio delle mascherine e del controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine.

Con i commercianti abbiamo parlato di una situazione che sarà sicuramente di maggiore vantaggio per il mondo del commercio, per l’ambulantato già dalla prossima settimana. Credo che venerdì prossimo il Cts collocherà in zona arancione anche la Campania. Usciamo quindi fuori da questa cosa demenziale della zona rossa per la Campania” ha affermato il Governatore.

Aggiungendo poi “Ho spiegato ovviamente che noi dobbiamo avere un limite che è quello della movida notturna. Non possiamo scherzare: a mezzanotte tutti a casa. Decidiamo la prossima settimana anche gli orari di apertura, soprattutto per i ristoranti per il servizio serale perché è evidente che il grosso dell’attività avviene di sera e non a pranzo. Anche lì dobbiamo definire un orario: 11,30 di sera o mezzanotte finisce l’attività di ristorazione ma l’importante è che dopo tutti vadano a casa perché se abbiamo migliaia di persone in mezzo alla strada nei fine settimana noi nel giro di due settimane torniamo in zona rossa. Su questo dobbiamo essere tutti responsabili“.

Continuando “Ovviamente questo significa un impegno delle forze dell’ordine perché la verità è che in questi tre mesi che abbiamo alle spalle il territorio italiano è stato abbandonato a se stesso. Siamo stati nelle mani del Padreterno perché non c’era una pattuglia in mezzo alla strada e avevamo centinaia di ragazzi senza mascherina“. 

Il Presidente della Campania ha anche affermato che si continuerà a procedere in vista delle “isole Covid free”, sebbene il parere dei presidenti delle altre regioni siano discordanti: “Bonaccini dice no a isole Covid free? La Campania lavorerà per avere le isole Covid free. Lavoriamo per perseguire questo obiettivo perché si ritiene prioritario il rilancio del comparto turistico in Campania: o questa operazione si fa oggi o perdiamo un altro anno di turismo che significa decine di migliaia di stagionali senza pane. La Campania andrà quindi avanti e non chiederà l’autorizzazione a nessuno, né a Roma, né a Bruxelles, né alle Nazioni Unite“. 

Continua a leggere

Benevento

Tragico incidente in Campania, si ribalta un fuoristrada: una vittima e tre feriti

Pubblicato

il

A Benevento, alla contrada San Vito, si è verificato un tragico incidente.

Un fuoristrada, sul quale viaggiavano quattro ragazzi, si è ribaltato per cause ancora in corso di accertamento.

Il bilancio è drammatico: una ragazza di 22 anni deceduta e tre feriti, di cui due in condizioni gravi.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118, che hanno soccorso i feriti e li hanno trasportati negli ospedali cittadini.

Secondo le notizie riportate dall’Ansa, gli agenti della Polizia Municipale e quelli della Questura stanno lavorando per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante