Resta sintonizzato

Cronaca

Focolaio al matrimonio del noto imprenditore: alcuni invitati positivi al Covid-19

Pubblicato

il

Gianpaolo Tarantini, imprenditore pugliese noto alle cronache per il “Bunga-bunga” le feste organizzate nelle residenze dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, si è sposato lo scorso 31 gennaio ma alcuni invitati al matrimonio sono risultati positivi al Covid-19.

Le nozze sono state celebrate quando la regione Lazio era ancora in zona arancione ed hanno partecipato anche alcuni invitati partiti dalla Puglia che, una volta tornati a Bari, hanno avvertito sintomi e successivamente accertato la positività al Covid.

Tarantini è stato condannato in appello a due anni e dieci mesi per sfruttamento della prostituzione, accusato di aver portato tra il 2008 e il 2009 escort a casa dell’allora premier Silvio Berlusconi.

Tarantini, che ai tempi delle inchieste era sposato con Angela Nicla Devenuto, da cui si è separato, si è risposato lo scorso 31 gennaio con la nuova compagna Allegra Zingone.

La notizia era stata anticipata dal TgNorba che ha pubblicato le immagini della festa, svoltasi in un hotel del centro della Capitale, nelle quali si vedono sposi e invitati senza mascherine.

Stando a quanto riferito all’Ansa da un invitato, sarebbero quattro i casi positivi fino ad ora accertati, tutti a Bari, sui complessivi 20 invitati al pranzo. Le autorità sanitarie stanno ricostruendo la catena dei contatti per circoscrivere una eventuale ulteriore diffusione del contagio.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Overdose fatale per due giovani: avevano 16 e 26 anni

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta a Trieste, dove due ragazzi, rispettivamente di 16 e 26 anni, sono morti a poche ore di distanza per una presunta overdose di metadone. Sul caso, indaga la Squadra Mobile della Questura, così come per la morte di un altro giovane, di 28 anni, le cui cause del decesso però, sono ancora tutte da chiarire, anche se si pensa che, siano in qualche modo collegate, all’assunzione di sostanze stupefacenti.

Pertanto, il Pubblico Ministero incaricato del caso, ha disposto l’autopsia sui corpi delle vittime.


Continua a leggere

Cronaca

Grave incidente nella notte: il 16enne Saverio è in coma

Pubblicato

il

Grave incidente in scooter avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì a Varcaturo, dove Saverio, un 16enne originario di Mugnano, è finito in coma. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dei fatti, poiché all’arrivo degli agenti, i mezzi erano già stati spostati. Pertanto, il giovane, è stato subito trasportato all’ospedale San Giuliano in gravi condizioni. Al momento, si trova in coma farmacologico presso il reparto di rianimazione, anche se non è in pericolo di vita.

Continua a leggere

Cronaca

Giugliano, esplode la rissa in pieno centro storico: la situazione

Pubblicato

il

Caos nella notte a Giugliano, dove intorno alle 3, è scoppiata una maxi rissa in pieno centro storico. In particolare, lo scontro, sarebbe avvenuto tra un gruppo di ragazzi italiani e un nigeriano.

Stando ad una prima ricostruzione, la vittima, era scesa per acquistare un pacchetto di sigarette e a quel punto, sarebbe stata avvicinata da un gruppo di ragazzi che lo avrebbero aggredito. Tuttavia, l’uomo, ha fatto rientro a casa, per poi tornare con un amico, nel tentativo di cercare un confronto, sfociato in rissa. I giovani, hanno allora tentato di sottrargli il documento e, probabilmente l’uomo, nel tentativo di difendersi, sarebbe stato colpito con il coccio di una bottiglia alla testa e due fendenti alla schiena. Al momento, è ricoverato in prognosi riservata, presso l’ospedale San Giuliano. Indagini in corso.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante