Resta sintonizzato

Cronaca

Zone vesuviane al setaccio: notte di arresti e di sequestri

Pubblicato

il

I carabinieri della compagnia di Torre del Greco, nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli, hanno setacciato le strade di Portici e San Giorgio a Cremano.

Tre arresti e tre persone denunciate a piede libero. Sono 57 le persone identificate di cui ben 40 i pregiudicati e 37 i veicoli controllati.

I carabinieri della tenenza di Ercolano hanno arrestato per maltrattamenti, in forza a un provvedimento emesso dalla corte di appello del tribunale di Napoli, un 56enne del posto.

Le forze dell’ordine hanno accertato che l’uomo, nonostante la misura degli arresti domiciliari a cui era sottoposto per il medesimo motivo, continuava con i suoi comportamenti vessatori. L’arrestato è stato condotto al carcere.

I militari dell’arma hanno arrestato per spaccio, su disposizione del tribunale oplontino, Nicola Apuzzo, 34enne di torre Annunziata già noto alle forze dell’ordine. L’uomo dovrà rispondere di un episodio di spaccio avvenuto a gennaio scorso.

Analoga sorte per Giuseppe Improta, 24enne napoletano già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano lo hanno notato in via principe di San Nicandro a bordo della sua utilitaria insieme ad altri 2 ragazzi e hanno deciso di controllarlo. Perquisito, è stato trovato in possesso di 6 dosi di crack. Rinvenuta e sequestrata, perché ritenuta provento del reato, anche la somma contante di 380 euro. L’uomo è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio ed è in attesa di giudizio.

Denunciati per lo stesso reato i due che erano con Improta: un 23enne e un 21enne, entrambi incensurati e di Napoli.

Diverse le perquisizioni domiciliari messe in atto dai Carabinieri della compagnia di Torre del Greco.

Durante una di queste è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio un 24enne di San Giorgio a Cremano. L’uomo è stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Violenta lite sfocia nel sangue: anziano uccide a bastonate la moglie

Pubblicato

il

Orrore a Venaria, in provincia di Torino, dove un anziano di 73 anni ha ucciso la moglie di 74 anni a bastonate. In particolare, i due sarebbero stati protagonisti di una lite piuttosto animata, finita poi in tragedia. Sul posto, sono intervenuti sanitari, che hanno soltanto potuto constatare il decesso della donna, mentre i carabinieri stanno ora indagando per risalire all’esatta dinamica dell’accaduto. L’uomo è stato invece arrestato per omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Notte di terrore per una donna, inseguita e sparata dal marito: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di panico nella notte a Soragna, nel Parmense, dove è scoppiata una violenta lite domestica tra due coniugi, al culmine della quale la donna è scappata in auto.

A quel punto, il marito, di 60 anni, ha preso la sua pistola e l’ha inseguita, speronandola varie volte. La 50enne, impaurita, ha allora allertato i carabinieri, i quali l’aspettavano con due pattuglie davanti alla caserma, laddove l’uomo ha esploso due colpi ferendola di striscio alla spalla. Pertanto, è stato arrestato in flagranza per tentato omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Paura a Napoli, donna minacciata in casa con un coltello: i particolari

Pubblicato

il

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti nel pomeriggio di ieri a Napoli, in vicoletto II Santa Maria a Cancello, per la segnalazione di una rapina.

Stando alle prime informazioni, i poliziotti giunti sul posto, vi hanno trovato due uomini, di cui uno ha riferito loro che l’altro, poco prima, si era introdotto presso la sua abitazione tentando di rapinare la compagna e minacciandola con un coltello, salvo poi essere sopraffatto dalla donna che è riuscita a scappare. A quel punto, avrebbe incrociato il compagno, mentre stava rientrando a casa, il quale avendo assistito alla scena, si è messo subito all’inseguimento del malvivente.

Pertanto, gli agenti sono riusciti a bloccare e identificare l’uomo: si tratta di un 32enne pakistano con precedenti di Polizia, arrestato per tentata rapina aggravata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante