I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 50enne di Ponticelli già noto alle forze dell’ordine

L’ex convivente ha contattato il 112 e chiesto l’intervento di una pattuglia.

Poco prima il 50enne aveva colpito per futili motivi la donna e la figlia minore con il calcio di una pistola scacciacani. Verso di loro avrebbe esploso anche alcuni colpi per intimorirle e si sarebbe poi allontanato.

Tornato pochi minuti dopo nell’abitazione l’uomo è stato bloccato e arrestato dai Carabinieri.

Addosso un coltello a serramanico con lama di 8 centimetri, una pistola a salve completa di colpi e priva del tappo rosso.

Il 50enne è ora in carcere. Le due vittime sono state visitate al pronto soccorso dell’Ospedale del Mare e dimesse con prognosi di 10 giorni.

Secondo quanto accertato, eventi di questo tipo erano frequenti ed erano stato già stati denunciati.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.