Resta sintonizzato

Cronaca

Spasimante respinto avvelena tre ragazze: l’unica sopravvissuta è riuscita a denunciarlo

Pubblicato

il

La terribile vicenda è avvenuta in India dove uno spasimante, dopo essere stato respinto, ha avvelenato tre ragazze.

Queste ultime appartenevano ad una casta più bassa (dalit o paria): le più piccole, di 14 e 15 anni sono morte, la più grande, 17enne è sopravvissuta e l’ha denunciato.

Il delitto è avvenuto nel villaggio di Bahuhara, nello Stato dell’Uttar Pradesh.

La polizia locale ha spiegato che l’assassino, un ventottenne, si era dichiarato nel giorno di San Valentino alla giovane, che non aveva però accettato la sua corte.

Due giorni dopo, l’uomo si era recato con un amico per incontrare le tre ragazze, alle quali ha offerto cibo e acqua avvelenata con un pesticida.

Le fanciulle sono state poco dopo ritrovate prive di sensi, con mani e piedi legati con i loro stessi vestiti.

Per le più giovani non c’era ormai più nulla da fare ma la maggiore, recuperata la coscienza, è stata in grado di denunciare l’omicida alla polizia.

La vicenda, rivelata solo oggi dalle forze dell’ordine, è solo uno dei tanti esempi delle violenze che i paria subiscono dai membri delle caste superiori, che non li considerano esseri umani a pieno titolo e li ritengono un bersaglio facile.

Il fenomeno è particolarmente grave nello Stato dell’Uttar Pradesh, in particolare nel distretto di Unnao.

La violenza nei confronti delle donne e dei dalit è un problema endemico in India, dove solo nel 2018 sono stati denunciati 33.977 stupri.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Aversa, movida: 13enne ricoverato dopo aggressione

Pubblicato

il

AVERSA – Sfiorata la tragedia ad Aversa. Un giovane 13enne è stato ricoverato di urgenza in ospedale a seguito di essere stato vittima di una aggressione.

L’episodio è avvenuto in Via Seggio, centro della movida dell’agro aversano. Il ragazzo è stato assalito da più malviventi durante una uscita con amici nella zona dei locali. Per il giovanissimo è stato necessario l’intervento dell’ambulanza che lo ha trasportato all’ospedale Santobono di Napoli dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di cinque giorni.

Continua a leggere

Cronaca

Ercolano: incidente stradale, centauro in codice rosso

Pubblicato

il

ERCOLANO – A Ercolano ieri sera, verso le 23:30, i Carabinieri della locale Tenenza insieme a quelli della Sezione Radiomobile della Compagnia di Torre del greco sono intervenuti in via Bordiga angolo via A. Gramsci per un incidente stradale.

Uno scooter con a bordo un 39enne del posto ed un’auto condotta da un 42enne napoletano si sono scontrate violentemente in strada. Ancora da comprendere la dinamica dell’infortunio. Sul posto è intervenuto il personale dell’ambulanza che ha trasportato in codice rosso il centauro presso l’Ospedale Cardarelli di Napoli, luogo in cui è tuttora ricoverato in prognosi riservata in pericolo di vita. I veicoli sono stati sequestrati.

Continua a leggere

Cronaca

Incidente sul lavoro, esplosione fatale per un operaio: aveva 50 anni

Pubblicato

il

L’ennesimo incidente sul lavoro, avvenuto questa mattina a Jesolo, in provincia di Venezia, ha strappato alla vita un 50enne tecnico specializzato. Stando ad una prima ricostruzione, l’uomo, stava facendo dei lavori di manutenzione presso il Palazzo del Turismo, quando è stato coinvolto suo malgrado nello scoppio di una bombola, che non gli ha lasciato scampo. Indagini in corso.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante