Resta sintonizzato

Cronaca

Gestione illecita dei servizi di accoglienza ai migranti: l’operazione della Guardia di Finanza

Pubblicato

il

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, su disposizione del GIP del Tribunale partenopeo, ha eseguito, tra Napoli e Giugliano in Campania, il sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie di oltre 1.500.000 di euro nei confronti di un gruppo imprenditoriale operante nel settore dei servizi di accoglienza ai migranti.

Turbata libertà degli incanti e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche sono i reati ipotizzati dalla Procura della Repubblica di Napoli a carico di diversi imprenditori del litorale Domizio noti per i loro molteplici interessi commerciali nel campo della ristorazione e della ricezione turistico-alberghiera.

Gli indagati, infatti, con la propria condotta avrebbero indotto in errore con artifizi e raggiri la Pubblica Amministrazione percependo indebitamente un importo complessivo superiore a 1.500.000 € corrispondente al valore dei beni e delle disponibilità finanziarie oggetto dell’odierno provvedimento.

In particolare, i responsabili, approfittando dell’emergenza causata nel 2015 dagli ingenti flussi migratori, avrebbero utilizzato documentazione falsa allo scopo di attestare il possesso dei requisiti necessari per l’aggiudicazione della gara pubblica indetta nello stesso anno dalla Prefettura di Napoli, per garantire i servizi di accoglienza ai cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale.

Più in dettaglio, nel corso delle investigazioni svolte dagli specialisti del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Napoli è emerso che l’immobile messo a disposizione per i servizi di accoglienza era di fatto una struttura abusiva, successivamente condonata, dichiarata ai fini urbanistici quale “sala per banchetti”, priva del numero minimo di servizi igienici, attestato da false perizie, e che, pertanto, non avrebbe mai potuto essere ammesso al bando.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

campania

Napoli. Un uomo ruba un presepe e una chitarra da una chiesa, 61enne denunciato

Pubblicato

il

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Decumani sono intervenuti in via San Biagio dei Librai, nel centro storico di Napoli, per la segnalazione di un furto nella chiesa del Divino Amore. Un 61enne con precedenti di polizia è stato denunciato per furto aggravato, mentre il presepe e la chitarra sono stati restituiti.

Continua a leggere

campania

Napoli. Bimba di due mesi in ospedale per un’operazione al cuore aperto

Pubblicato

il

Irena ha poco più di due mesi ed è nata con una cardiopatia congenita. Viene dal Kosovo ed è arrivata all’ospedale Monaldi con un volo organizzato dal COVI per essere sottoposta a un delicato intervento al cuore per chiudere un difetto interventricolare. Sarà proprio questa Unità Operativa a dare assistenza alla piccola Irena. L’operazione è stata possibile grazie anche al Ministero della Salute e al tempestivo intervento del direttore dell’ufficio 8 della Direzione Generale della Programmazione Sanitaria, Alessio Nardini e della dottoressa Roberta Gianferro, che hanno coordinato le relazioni tra la struttura ospedaliera e la onlus e hanno attivato in tempi rapidissimi la presa in carico in ambito internazionale per motivi umanitari.

Continua a leggere

campania

Ischia: Ritrovati i corpi di altri tre dispersi, gli uomini potrebbero essere Gianluca Monti e Salvatore Impagliazzo

Pubblicato

il

A Casamicciola, sull’isola di Ischia, si aggrava il bilancio delle vittime in seguito alla frana dello scorso 26 novembre. Salgono a 11 i corpi senza vita rinvenuti dai vigili del fuoco e dai soccorritori che, da giorni, stanno lavorando senza sosta. Questa mattina sono stati individuati e recuperati altri due cadaveri. Due erano le donne ancora disperse: Valentina Castagna, madre dei fratelli Monti e Mariateresa Arcamore. Sull’isola verde, intanto, si sta lottando contro il tempo anche in vista del peggioramento delle condizioni meteo previste dalla giornata di domani. 

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy