Resta sintonizzato

Cronaca

Controlli nel vesuviano: sanzionato “barbiere a domicilio”

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, insieme a quelli del Nucleo Cinofili di Sarno e del Reggimento “Campania”, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio ad “Alto Impatto” a Torre Annunziata e nei comuni limitrofi.

Sono stati eseguiti numerosi controlli nei luoghi di maggiore concentrazione di persone e di maggior transito veicolare.

A Poggiomarino, un 42enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato, all’esito di un controllo stradale, per ricettazione, dopo essere stato sorpreso alla guida di un’autovettura risultata rubata il 18 marzo scorso in un comune del vesuviano.

A San Giuseppe Vesuviano, un 55enne ed una 53enne, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono stati denunciati per smaltimento illecito e gestione incontrollata di rifiuti speciali. I due avevano realizzato una discarica abusiva a cielo aperto in un fondo agricolo di loro proprietà, accumulando materiale di risulta di lavorazioni edili, in parte già dato alle fiamme.

Ancora nello stesso comune, un 35enne e un 49enne incensurati sono stati denunciati per furto aggravato di energia elettrica: i militari hanno accertato un allaccio abusivo alla rete pubblica che ha alterato nel tempo la rilevazione dei consumi per complessivi 18mila euro.

Durante il servizio sono state controllate 103 persone e 61 veicoli. Nell’ambito delle verifiche circa il rispetto del Codice della Strada sono state 13 le contravvenzioni elevate e 2 le autovetture sequestrate. Mancato uso delle cinture di sicurezza, guida senza patente e mancanza di copertura assicurativa le violazioni maggiormente riscontrate.

Specifica attenzione è stata rivolta infine anche alla verifica del rispetto delle attuali norme anti-Covid, con 10 sanzioni elevate a carico di altrettanti soggetti controllati al di fuori del proprio comune di residenza, senza comprovati motivi di necessità, lavoro o salute. A Torre Annunziata, un barbiere è stato inoltre sorpreso e sanzionato mentre eseguiva un taglio nell’abitazione di un cliente.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Città

Napoli. Operazione della polizia in esecuzione ordinanza restrittiva nei confronti di diverse persone

Pubblicato

il

Dalle prime ore del mattino nel cuore di Napoli, nella zona di Forcella e della Maddalena, è in corso una vasta operazione della Polizia di Stato. Gli agenti operano in esecuzione di un’ordinanza restrittiva, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di diverse persone ritenute gravemente indiziate di associazione di tipo mafioso, estorsione e detenzione di armi, a vario titolo legate – secondo gli inquirenti – al clan camorristico Mazzarella.

Continua a leggere

Cronaca

Rapina a mano armata a Giugliano: 38enne ferito alla testa dal calcio di una pistola

Pubblicato

il

Attimi di paura nella serata di ieri a Giugliano, dove un 38enne è stato rapinato e colpito alla testa con il calcio di una pistola.

Secondo le prime informazioni, l’uomo era a bordo della sua auto, quando sarebbe stato affiancato da un’altra vettura con un lampeggiante simile a quello delle forze dell’ordine. A quel punto, due uomini hanno aperto le portiere portandogli via la borsa, dietro la minaccia di una pistola. Tuttavia, prima di scappare, lo hanno colpito alla testa con il calcio dell’arma e gli hanno bucato i pneumatici.

Pertanto, i carabinieri della stazione Varcaturo sono intervenuti presso l’ospedale di Giugliano, dove la vittima è attualmente ricoverata con ferite giudicate guaribili in 10 giorni.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia all’alba, 18enne morto in un tragico incidente: i particolari

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta questa mattina a Forcola, in Valtellina, dove un 18enne ha perso la vita in un tragico incidente stradale. Invece, i due amici che erano con lui sono rimasti feriti gravemente. In particolare, pare che i tre stessero andando a scuola a Sondrio.

Stando ad una prima ricostruzione, la vettura si sarebbe schiantata contro un muro che costeggia la strada provinciale delle Orobie. A quel punto, i feriti sono stati estratti dall’abitacolo dai Vigili del Fuoco di Morbegno, che non hanno potuto fare niente per il 18enne, deceduto durante il trasporto all’ospedale di Lecco.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy