Resta sintonizzato

Avellino

Comune di Avellino: il prefetto nomina il commissario.

Pubblicato

il

Il prefetto di Avellino, Paola Spena, ha nominato il prefetto Paolo d’Attilio commissario del comune di Avellino dopo la conferma delle dimissioni del sindaco Gianluca Festa rassegnate il 26 marzo scorso.
Oggi è stata avviata la procedura di scioglimento del consiglio comunale. Il dott. D’Attilio si è insediato in tarda mattinata.

Il sindaco Festa ha confermato le dimissioni dopo essere stato iscritto nel registro degli indagati. Nei suoi confronti si ipotizzano i reati di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, turbativa d’asta, abuso e omissione in atti di ufficio. Con l’ormai ex sindaco avellinese sono coinvolte in tutto 8 persone tra cui il consigliere comunale Guido Guerriero e la dirigente del comune capoluogo Filomena Smiraglia.

Avellino

E’ senza patente ma dice di essere il fratello gemello: arrestato

Pubblicato

il

Un 36enne, sorpreso alla guida senza patente, ha fornito le generalità del fratello gemello cercando di raggirare i controlli dei carabinieri della compagnia di Mirabella Eclano. Per questo motivo, è statto tratto in arresto.

È accaduto a Venticano, in provincia di Avellino.

Il protagonista della bizzarra vicenda aveva già diversi precedenti penali e alcune sentenze di condanna. Sicché, alla fine del controllo, per l’uomo è scattato l’arresto in flagranza di reato: è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Continua a leggere

Avellino

Irpinia, cade giù dal secondo piano di un centro di accoglienza: grave 13enne

Pubblicato

il

In un centro di accoglienza di Zungoli, in provincia di Avellino.
Una bambina di 13 anni, originaria del Kazakistan, è caduta dal secondo piano della palazzina dove si trovava con i familiari e ora è ricoverata in condizioni gravi all’ospedale Santobono di Napoli.

Continua a leggere

Avellino

Sperone (Av), pagavano le pensioni con banconote false

Pubblicato

il

Pensioni pagate con banconote false dallo sportello dell’ufficio postale.

Le indagini sono in corso da parte dei carabinieri a Sperone, in provincia di Avellino, dopo la denuncia presentata da un pensionato del posto: il denaro contante consegnatogli alla cassa, in banconote da venti euro, è risultato contraffatto.

Nel corso delle ore successive, altri pensionati avrebbero denunciato lo stesso raggiro ai militari della Compagnia di Baiano. Le banconote sono state sequestrate mentre la direzione della filiale dell’Ufficio Postale ha avviato una indagine interna.

(fonte: Ansa.it)

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy