Resta sintonizzato

Giugliano

Giugliano, conclusa la riunione del comitato dell’ordine e della sicurezza pubblica

Pubblicato

il

Si è conclusa la riunione su Giugliano con il Prefetto di Napoli e il Presidente della Regione Campania, instituita dal Comitato dell’Ordine e della sicurezza pubblica.
La decisione presa è quella di intensificare le operazioni di alto impatto nel territorio, in linea con le scelte precedenti.
Il sindaco Nicola Pirozzi, attraverso un post sul suo profilo social ufficiale, ha ringraziato le forze dell’ordine e ha richiesto un ulteriore incontro con la presenza dei cittadini al fine di discutere delle misure future e di rafforzare il legame tra comunità e istituzioni.

“La situazione è difficile, la conosciamo e siamo sul pezzo, nei limiti dei poteri che ci conferisce la legge. E bisogna avere fiducia perché l’attenzione del Prefetto e delle forze dell’ordine è altissima. Vi aggiornerò appena sarà convocata la riunione che vedrà la partecipazione anche di una delegazione di manifestanti.”, le parole del sindaco giuglianese.

Cronaca

Sbaragliata banda dedita ai furti nel Sannio: 8 arresti tutti provenienti dai campi rom di Giugliano e di Secondigliano

Pubblicato

il

Otto persone sono state arrestate (per due sono stati disposti gli arresti domiciliari) al termine delle indagini della Procura di Benevento perché gravemente indiziate, a vario titolo, dei reati di associazione a delinquere dedita alla commissione, più delitti di furto pluriaggravato e furto in abitazione, ricettazione, simulazione di reato e falsità materiale.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura della Repubblica retta da Aldo Policastro, al termine delle indagini condotte dai carabinieri.
Le indagini hanno smascherato un sodalizio criminale, composto da soggetti stranieri provenienti dai campi rom di Giugliano in Campania e Secondigliano, che commetteva materialmente i delitti, introducendosi furtivamente in bar/tabacchi, esercizi commerciali ed abitazioni, utilizzando per l’occasione veicoli intestati fittiziamente a terzi sui quali venivano collocate targhe alterate o precedentemente asportate da altri veicoli.

“Gravi indizi di colpevolezza – si legge in una nota del procuratore Policastro – sono stati acquisiti anche nei confronti di soggetti italiani che facevano parte del sodalizio, gestori di rivendite di auto, che avrebbero rifornito il gruppo di autovetture da impiegare per la commissione dei reati impegnandosi anche per trovare intestatari fittizi“.

Continua a leggere

Casoria

Scampia-Casoria-Giugliano attanagliate dai furti d’auto: i ladri però sono soltanto due

Pubblicato

il

Vengono da Scampia e stanno setacciando di notte le strade a Nord di Napoli. Sono il 35enne Domenico Bruno e il 43enne Fabio Torre, già noti alle forze dell’ordine. I carabinieri della sezione operativa della compagnia di Giugliano sono a bordo di un’auto “civetta”: il loro compito è proprio quello di sventare i furti notturni.

I militari notano i due in auto mentre percorrono lentamente le strade di Giugliano. Un modo di “pattugliare” il territorio che insospettisce i carabinieri che decidono di seguire quell’auto sospetta con discrezione.

Il pedinamento li porta fino a Casoria e a via Macello avviene ciò che si presumeva.

I due napoletani scendono dall’auto e si avvicinano ad una Peugeot. Sono vestiti di nero e indossano scalda collo, guanti e cappellini da baseball. Forzano lo sportello e i carabinieri intervengono. I 2 tentano di scappare a piedi ma la fuga dura qualche centinaio di metri. I carabinieri li raggiungono e li bloccano.

Continua a leggere

Cronaca

Giugliano, camion dei rifiuti si schianta contro un’impalcatura

Pubblicato

il

Un camion della nettezza urbana, all’alba di questa mattina, si è schiantato su un’impalcatura di via Dante Alighieri, in quel di Giugliano, Napoli.
La struttura ha ceduto ed è finita sul mezzo.
Il conducente non ha riportato gravi ferite, riuscendo a uscire anzitempo dal camion.

Il boato ha svegliato diversi residenti della zona tra via Veneto e via Licoda. 

Dalle indagini degli agenti della polizia municipale, sotto la guida del Comandante Nacar, si è appurato che il camion si è schiantato nell’impalcatura probabilmente per una manovra errata da parte dell’autista del mezzo pesante.

La strada è stata chiusa al traffico, paralizzando la viabilità. Indagini in corso da parte dei caschi bianchi per ricostruire l’esatta dinamica dello schianto ed accertare eventuali responsabilità e conformità della struttura installata per effettuare lavori di ristrutturazione.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy