Resta sintonizzato

Caivano

CAIVANO. I Commissari pur di non riqualificare la città bloccano tutti i fondi disponibili in bilancio

Pubblicato

il

CAIVANO – Strane cose succedono in Amministrazione nel comune di Caivano sotto l’egida di Filippo Dispenza e gli altri due colleghi che formano la terna commissariale. Delibere che annullano delibere. Sul rendiconto 2023 sorgono dubbi ai commissari dopo che vengono pubblicati articoli di Minformo al punto tale da correre ai ripari facendo di nuovo i conti pur di non ammettere che la nostra testata è l’unico “organo politico” che sta dettando l’agenda dei viceprefetti sul territorio.

Dopo il nostro articolo (leggi qui) dove si parlava dell’inefficienza amministrativa nel manutenere il verde pubblico e dell’avanzo disponibile lasciato dai Commissari prefettizi con Delibera n°42 dell’8 Maggio 2024 di circa 4 milioni di euro, i quali non lasciavano alibi ai Commissari sui lavori da fare al manto stradale e alla manutenzione delle scuole, i geni della gestione amministrativa caivanese che pensano bene di fare? Con una nuova delibera – la n°48 del 16 Maggio 2024 pubblicata dopo l’articolo di Minformo – sull’Approvazione della relazione sulla gestione dello schema di rendiconto che di fatto sostituisce la vecchia, rinominando la nuova come nota integrativa, vincolano gli altri circa 4 milioni di euro, lasciando disponibile la risicata somma di € 109.767,49 e facendo risultare una somma vincolata di € 7.304.193,47 a fronte degli € 3.337.995,73 della prima delibera.

Pur di non prendersi la responsabilità di lavorare per il bene collettivo, offrire servizi mai visti in queste lande desolate, come la normale amministrazione di aggiustare, strade, sottoservizi e scuole e pur di costituirsi il solito alibi del “non ci sono soldi” vincolano circa 8 milioni di euro per eventuali emergenze. Ma ad un ente appena uscito fuori dal dissesto, che non presenta alcun debito se non quelli prodotti dalla scorsa amministrazione col solito metodo dei contenziosi, a che serve vincolare una somma così grossa togliendo la possibilità di investire somme di denaro per riqualificare il territorio?

A meno che, anche la responsabilità sulla riqualificazione delle strade, dei sottoservizi, dell’illuminazione e degli edifici scolastici, non la si voglia demandare al Commissario Straordiario Fabio Ciciliano, tutto è niente.

Altrimenti davvero non si riesce a capire il perché di questa scelta. Forse perché da quando ci sono i commissari prefettizi le cifre tra stipendi e rimborsi sono schizzati alle stelle? Ma di questo ne parleremo nel prossimo editoriale. Restate connessi.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Caivano, 4 campionissimi di padel nel centro ‘Pino Daniele’ davanti a 300 bambini

Pubblicato

il

I campioni del padel sbarcano al centro sportivo di Caivano.

Sono stati trecento i bambini degli Illumina Camp di Caivano ad ammirare Giulio Graziotti, Riccardo Sinicropi, Giorgia Marchetti e Chiara Pappacena.

Non appena arrivati al centro sportivo ‘Pino Daniele’ è scattata la gioia degli astanti. Poi una pioggia di domande sul padel e su di loro.
Quattro su ogni campo con gli atleti del Bnl Italy Major Premier padel, che in questi giorni si stanno preparando per il P2 di Genova, alle prese con l’insegnare dritti e rovesci.

Una valanga di autografi e selfie agli atleti per aver passato una giornata con loro.
“Una esplosione di gioia che ha contagiato gli stessi atleti che poi hanno voluto sapere la storia del centro sportivo mentre facevano un giro al suo interno – scrive Sport e Salute in una nota – una filosofia, la nostra, che mira a coinvolgere tutti gli atleti dei grandi eventi che organizza portandoli proprio nel centro ‘Pino Daniele’. Un modo per avvicinare il vertice alla base. Professionisti e ragazzi che si uniscono attraverso lo sport”.

Continua a leggere

Caivano

Parrocchia San Pietro Apostolo di Caivano, al via la festa per il Santo Patrono Pietro: ecco il programma delle 4 giornate

Pubblicato

il

La Parrocchia San Pietro Apostolo di Caivano comunica ai “carissimi fedeli, ci approssimiamo a vivere i nostri festeggiamenti al Santo Patrono Pietro. La nostra festa di ‘Famiglia’ conclude l’anno pastorale e sociale e mette le basi per il nostro impegno verso i bambini, ragazzi e giovani con il Grest e i Camposcuola. Vogliamo vivere con devozione e fede quattro giornate di preghiera e festa chiedendo al nostro Santo di intercedere per noi, per la nostra comunità parrocchiale, per la nostra città e per il mondo intero”

Ecco il programma:
Giovedì 20 giugno, ore 20,30:
preparazione di tutti i cresimandi alla celebrazione.
Sabato 22 giugno, dalle ore 9,30 alle ore 12: confessioni.
Martedì 25 giugno, dalle ore 19,30 alle ore 21,30: confessioni.
Lunedì 24 giugno, ore 20,30: solennità di San Giovanni Battista, Santa Messa in piazza F.Russo (San Giovanni).
Martedì 25 giugno alle ore 17: ‘Festa del sorriso’ per tutti i bambini e i ragazzi nel cortile della parrocchia promossa da – Azione Cattolica – Associazione “Un sorriso per sperare” – Patatrac – Idea Cooperativa Sociale.

Seguirà il ciclo di preghiere che si concluderà nello spazio di tre giorni (il Triduo).
Mercoledì 26 giugno, ore 19: Santa messa e amministrazione del sacramento della Confederazione presieduta dal nostro Vescovo S.E.R. Mons. Angelo Spinillo.
Giovedì 27 giugno, ore 18,30: Santo Rosario; ore 19: Santa messa presieduta da Don Alessandro Capasso, novello sacerdote.
Venerdì 28 giugno, alle ore 18,30: Santo Rosario; alle 19: Santa messa presieduta da Don Alessandro Arnone.

Infine, sabato 29 giugno ci sarà il “Giorno della Festa”. La Santa messa è in programma alle ore 9, alle ore 11,30 e alle 18.
Alle 19, inizierà la Processione per le seguenti strade: via Don Minzoni, corso Umberto, Viale Gramsci, via Libertini, via Diaz, via Cavallotti, via Visone, via Campiglione, via Lanna, via De Gasperi, via Matteotti, piazza C.Battisti, per poi ripassare per via Don Minzoni e quindi alla Chiesa Parrocchiale.
Per concludere, alle ore 20,30 sarà tempo di bisboccia: sagra della salsiccia e della melenzana con Corrida e Karaoke animata dai Giovani dell’Azione Cattolica.

Continua a leggere

Caivano

“Illumina Caivano”, dal 19 giugno al via i tornei nel Centro Pino Daniele: per gli appassionati di calcio e pallavolo

Pubblicato

il

Notti magiche inseguendo un gol o un punto. E poi tutti insieme abbracciati a tifare l’Italia di Luciano Spalletti. Un’estate italiana colorata di sorrisi, molto lontana dalle ultime che hanno visto Caivano al centro di episodi di cronaca nera. Oggi suona una musica diversa. Un inno alla vita e al futuro. Il Centro Pino Daniele di Caivano è pronto ad accogliere gli appassionati di calcio e pallavolo per i tornei “Illumina Caivano”, organizzati dal collettivo di giovani di Caivano “I Care” in collaborazione con il commissario straordinario di governo, Fabio Ciciliano e Sport e Salute. I tornei si svolgeranno dal 19 giugno al 5 luglio.

Torneo di calcio e partecipazione delle Forze dell’Ordine
Oltre ai giovani over 15 anni di Caivano, le rappresentanze delle forze dell’ordine – Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Polizia Locale – parteciperanno al torneo di calcio. L’ evento non solo promuove la passione per lo sport, ma rafforza anche i legami tra la comunità e le istituzioni.

Maxi Schermo per l’Europeo
A partire da giovedì, durante le partite della nazionale italiana all’Europeo, sarà montato un maxi schermo al Centro Pino Daniele che ospiterà la Comunità per tifare l’Italia all’Europeo in Germania e condividere l’entusiasmo sportivo. Una occasione per creare socialità e coesione.

Il commissario straordinario di Governo, Fabio Ciciliano e il presidente di Sport e Salute, Marco Mezzaroma hanno sottolineato l’importanza di queste manifestazioni nel raggiungimento di un obiettivo fondamentale del modello Caivano: la coesione sociale. Attraverso lo sport e il gioco, la comunità si riunisce, dimostrando che insieme si può costruire un futuro migliore.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy