Resta sintonizzato

Cronaca

FRATTAMINORE: Sparatoria tra carabinieri e delinquenti

Pubblicato

il

Erano passate già diverse settimane da quando i carabinieri del comando di Casoria capitanati da Pierangelo Iannicca, hanno cominciato ad indagare su vari furti avvenuti nelle abitazioni dell’ hinterland napoli nord, fino ad arrivare alla conclusione che era una banda di albanesi,  da lì si sono messi sulle loro tracce fino ad ieri sera in cui, l’agguato fatto dai carabinieri casoriani, sfocia in una vera e propria sparatoria in pieno centro a Frattaminore, lasciando col fiato sospeso i residenti che hanno assistito alla scena da far-west.

I malviventi erano a bordo di Audi A6 nera e a bordo c’erano due dei quattro ricercati, gli altri due erano riusciti a scappare durante l’inseguimento, decine di colpi sono partiti dall’una e dall’altra parte fino a quando l’A6 nera investe due carabinieri scaraventandoli sull’asfalto e usandoli poi come teste d’ariete contro i carabinieri, fino a quando non si odono colpi di mitraglietta sparati da uno dei carabinieri che colpiscono le ruote e il vano dell’Audi. In quel preciso istante i militari hanno avuto la meglio circondando l’autovettura tedesca e costringendo i due malviventi alla resa.

All’interno dell’auto è stata trovata la refurtiva formata da soldi, carte di credito, materiale informatico e alcuni attrezzi da scasso. Pesanti accuse per i due delinquenti: tentato omicidio, lesioni a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso di arnesi per lo scasso.

Un encomio speciale per gli uomini del Capitano Iannicca che hanno diretta un’operazione degna di nota.

 

Cronaca

Giugliano-Parete, terreno avvelenato da rifiuti tossici: nei guai un imprenditore

Pubblicato

il

Nel corso della mattinata odierna, gli agenti della Guardia di Finanza di Giugliano che hanno eseguito un’ordinanza atta a disporre del divieto temporaneo di esercizio dell’attività imprenditoriale oltre a un decreto di sequestro preventivo di un terreno di 13mila metri quadrati nonché di quattro mezzi pesanti.

Il terreno in questione si trova tra Giugliano e Parete, e dalle indagini è emersa la responsabilità di un imprenditore agricolo che opera tra i due comuni. L’uomo è ora indagato poiché, usufruendo di un contratto di comodato d’uso, avrebbe permesso lo scarico incontrollato di materiali di risulta su un fondo agricolo, provenienti da cantieri edili del circondario.

Continua a leggere

Cronaca

Sorrento, anziana truffata e rapinata da un finto corriere: arrestato 45enne

Pubblicato

il

Siamo a Sorrento, dove una truffa si è trasformata in una vera e propria rapina.

Secondo una prima ricostruzione, un uomo utilizzando il trucco del finto corriere è riuscito a introdursi in casa di un’anziana di 78 anni, convincendola a consegnargli ben 700 euro in contanti e alcuni gioielli.

Per fortuna l’arrivo della figlia ha consentito di smascherare la truffa, anche se l’uomo è riuscito comunque a fuggire dopo averla spintonata. Tuttavia la sua corsa si è fermata in pieno centro, quando un agente della Polizia locale lo ha bloccato dopo una breve colluttazione.

Poi l’uomo è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale, i quali lo hanno identificato nel 45enne Gaetano Conte, originario di Grumo Nevano e già noto alle forze dell’ordine. Al momento l’uomo è in carcere in attesa di giudizio, e dovrà rispondere ai reati di truffa aggravata e rapina impropria.

Invece la donna aggredita è stata medicata dal personale sanitario e ha riportato lesioni guaribili in 10 giorni. La refurtiva sottratta è stata poi riconsegnata alla legittima proprietaria.

Continua a leggere

Cronaca

Tragico incidente in galleria, morti due giovani: la situazione

Pubblicato

il

Tragico incidente stradale avvenuto questa notte nella galleria ‘I Pianacci’ della circumvallazione a Montesilvano, nel pescarese, nel quale un’Alfa Romeo si è schiantata contro uno spigolo all’interno del tunnel dopo aver tamponato un’altra vettura.

In particolare, l’impatto con il muro laterale della galleria è stato molto violento e per i due giovani a bordo della vettura non c’è stato nulla da fare. Pertanto le vittime sono state identificate in un 23enne residente a Pescara e in una ragazza di 33 anni residente a Montesilvano, morti entrambi sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Pescara, che hanno estratto i corpi dalle lamiere. Inoltre gli agenti della Polizia Stradale hanno effettuato i rilievi del caso per risalire all’esatta dinamica dell’incidente.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy