Cittadini sventano due furti in abitazione nella notte tra lunedì e martedì. Intorno a mezzanotte, un’anziana donna fa rientro a casa, un condominio in via Cassia, dopo aver trascorso la serata in compagnia di parenti e amici. La donna ha 80 e vive da sola, come ogni sera sale le scale, prende le chiave per aprire la porta, ma questa volta la terribile sorpresa. In casa sua c’erano due ladri. Seppure sconvolta l’anziana signora riesce a gridare. Nel sentire quelle urla di aiuto, corrono i suoi vicini, in pochi minuti tutto il quartiere scende in strada per soccorrere la donna. Sentendosi in trappola, i balordi non possono fare altro che scappare. I vicini di casa resteranno a farle compagnia, dopo la grande paura. Contemporaneamente, però, alle spalle di via Cassia verrà presa di mira un’altra abitazione. Anche qui la stessa scena. Il proprietario apre la porta e si trova davanti due uomini, che sorpresi del suo arrivo scappano via, strattonandolo. Anche questa volta non scatta la reazione della gente che corre per soccorrere l’uomo. Una serata d’estate troppo calda per restare a casa, in molti si radunano nei cortili dei palazzi per cenare insieme e cercare così di eludere l’afa estiva. Un’abitudine conosciuta dai ladri che ne hanno approfittato per agire, ma non aspettandosi un quartiere così unito e pronto a difendere le proprie abitazioni. Probabilmente i raid sono stati studiati con un’unica regia, i ladri conoscevano le abitudini della gente del posto, che da tempo denuncia furti e razzie in case. Sul posto sono stati allertati i carabinieri che adesso conducono le indagini. Contemporaneamente un altro raid si è registrato al Cimitero, dove sono state rubate dieci auto in sosta.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.