Resta sintonizzato

Casoria

CASORIA: “Preferisco le stelle”, il nuovo romanzo di Sebastiano Seneca

Pubblicato

il

Casoria – Preferisco essere la stella cadente, seppur di fugace apparizione, protagonista della notte, piuttosto che l’albero da lei illuminato“. Questa frase racchiude tutto il senso di “Preferisco le stelle”, un libro d’altri tempi, ricco di suggestioni, scritto con il tocco dello scrittore di razza da Sebastiano Seneca.

Il libro edito dalla Turisa Editrice, ambiziosa casa editrice napoletana che punta sulla qualità dei propri manoscritti, verrà presentato il 15 dicembre alle 17,30 presso l’Istituto Maria Cristina Brando di Casoria, in via Diaz 1. All’incontro sarà presente oltre l’autore, i relatori Marco Martone, direttore della testata on line “ScrivoNapoli”, il direttore di “Casoria Due” Ferdinando Troise, la psicologa Dott.ssa Letizia Servillo, la docente Rosaria Petrelli.

Sebastiano Seneca incontrerà il pubblico in un incontro unico nel suo genere. All’evento sarà presente anche il Maestro Vincenzo Sorrentino, reduce dal recente impegno televisivo nella nota trasmissione “Tra Sogno e Realtà” ed autore di “un miracolo di note”, una eclettica biografia edita proprio dalla Turisa Editrice.

Al centro di “Preferisco le stelle” vi è una delicata storia d’amore, che nasce da un incontro casuale. Protagonista assoluto di questo romanzo è  Modesto Casagrande, articolista e disegnatore di vignette, irriducibile sognatore.

L’opera  mostra un frammento della vita di un uomo all’apparenza come tanti, ma che cela dentro di sé il cuore del vero eroe.

“Preferisco le stelle” narra di una storia d’amore e di amicizia, due valori nei quali Sebastiano Seneca crede profondamente, e che pone i lettori di fronte all’ineluttabilità del destino, ricordando  a tutti noi  che: <<L’unico tempo sprecato è quello che non abbiamo utilizzato per inseguire i nostri sogni, per dire ciò che davvero conta alle persone che amiamo, e quello passato, inutilmente, a vivisezionare un traguardo in tante piccole tappe, scegliendo di soffermarci solo quelle più facili dell’intero percorso>>.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Casoria

Casoria, un serpente si aggira nel cortile della scuola Moscati Maglione

Pubblicato

il

Sono diventate virali, nell’arco di poco tempo, le immagini che ritraggono un serprente aggirarsi indisturbato per il cortile dell‘Istituto Comprensivo Moscati Maglione, in via Martiri D’Otranto a Casoria. 
Tutto è partito da alcune segnalazioni dai gruppi delle mamme su whatsapp.
Stamane, molti degli alunni non hanno seguito le normali ore di lezione, i genitori hanno preferito lasciarli a casa, in attesa che la dirigenza si attivi per risolvere il problema.
Si presume, però, che il serpente in questione sia un semplice bacco (Hierophis viridiflavus) specie protetta innocua per l’uomo.

Continua a leggere

Casoria

Scontro auto-moto a Casoria: muore una guardia giurata 53enne

Pubblicato

il

Nel tardo pomeriggio di ieri, si è registrato un incidente stradale – poi rivelatosi mortale – in quel di Casoria, in via Giovanni Pascoli (angolo via Bellini).

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della sezione radiomobile e della stazione di Casoria.

Secondo le prime ricostruzioni, un’auto guidata da un 68enne si sarebbe scontrata contro una moto di un istituto di vigilanza. Il centauro, guardia giurata classe 71, è stato portato all’ospedale del Mare dove, poco dopo, è stato dichiarato il decesso.

Entrambi i veicoli sono stati sequestrati.

Continua a leggere

Casoria

Sabato 18 maggio, CASORIA: giornata dedicata alle Arti e alla Cultura con la Direzione artistica di Massimo Jovine e Gianni Simioli

Pubblicato

il

A Casoria arriva l’energia esplosiva di In-Canto Sanità Casoriarrevot, progetto promosso dal Comune di Casoria e finanziato da Città Metropolitana di Napoli. Sabato 18 maggio, dalle 10.30, con un’apertura dedicata alle attività per bambini, è in calendario una giornata di iniziative musicali, artistiche, culturali e sociali che si prolungheranno fino a sera e condurranno alla prima notte bianca della città di Casoria.

«Quella di sabato sarà una giornata storica per la città di Casoria – dichiara il Sindaco di Casoria Raffaele Bene –. Siamo riusciti a unire tutte le fasce d’età in nome dell’aggregazione, dell’intrattenimento e della solidarietà, proponendo nomi importanti della musica e momenti di grande solidarietà. Siamo riusciti a valorizzare tanti siti casoriani con gli eventi: uno step importante nel modo di vivere la Città».

La direzione artistica è curata da Massimo Jovine e Gianni Simioli, chesul palco del Campo Sportivo hanno allestito un live con oltre 20 artisti (Marsica, Ciccio Merolla, Tartaglia, Federica Ottombrino, Simona Boo, Gaiè, Jovine, Pepp oh, Silvia Uras, Raffica, Montecreesto, Nicola Caso, Vincenzo Comunale, Mr Hyde, Ivan Granatino, Emiliana Cantone, I Desideri, Greg Rega, Marika Cecere, Fabrizio Mandara, Rayo, Ortel). Insieme a Gianni Simioli, ci saranno Lorenzo Muto, Rosanna Iannaccone e Ciro Salatino. Il concerto inizierà alle 20.00. Intanto, alle 19.00, negli spazi dell’Istituto Sacro Cuore ed in altre aree della Città, è in programma busker music.

La giornata di Casoriarrevot inizia alle 10.30 al Palacasoria, in viale Michelangelo, con laboratori e spettacoli di magia e circo acrobatico per bambini; e con l’esposizione della crostata da guinness dei primati, la crostata più grande del mondo,per una raccolta fondi da destinare alle attività di diagnostica, assistenza e ricerca del Programma di Errori Congeniti del Metabolismo e del Sistema Immune del gruppo che si occupa di immunodeficienze dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II- Dipartimento attività integrata materno infantile.

La mattinata sarà inoltre caratterizzata da aperture straordinarie, sia dei negozi che dei siti museali e del patrimonio monumentale della città: la Basilica di San Benedetto, la Chiesa di San Mauro e la chiesa delle suore sacramentine. Saranno i bambini a fare da guida turistica dei siti.

Dalle 16.00, sarà possibile visitare la mostra collettiva di fumettisti e illustratori italiani e internazionali “Falestin Hurra”, allestita negli spazi dell’Istituto Brando. “Falastin Hurra”, a cura di Alino, Giansandro Morelli e Guido Piccoli, è una mostra che propone al visitatore illustrazioni e vignette in appoggio alla causa palestinese e che continua ad aggiungere pezzi all’esposizione. Alle 30 opere del nucleo centrale di “Falastin Hurra”, ne sono state aggiunte 20 del progetto “Kufia” e 83 del progetto “Handala”, per un totale di 153 immagini in mostra, ma sta continuando a raccogliere materiale nuovo. Oltre a questo viene proposta una timeline esplicativa del percorso invasivo di Israele nei territori Palestinesi, realizzata da alcuni giovani studenti universitari napoletani. Il Manifesto della mostra è estratto dal disegno di Giuseppe Palumbo per il primo progetto Kufia, matite per la Palestina, del 1988.

Dalle 17.30, Mondadori Store ospita le presentazioni di dischi e libri. A incontrare il pubblico saranno Valerio Jovine che racconterà il suo nuovo album “Sincero”, Andrea Tartaglia con il suo nuovo album “Dove voglio stare”, Sabba che racconta “Sabba e gli Incensurabili suonano Battisti.

Domenica 19 maggio, alle 19.00, nella Chiesa di Santa Maria Francesca delle cinque piaghe è in programma “Flo in duo”, uno spettacolo con cui Flo, insieme a Federico Luongo alla chitarra, canta le sue canzoni e racconta la sua vita, con aneddoti raccolti nel libro “La canzone che ti devo” (Coppola Editore). 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy