Resta sintonizzato

Ambiente

CAIVANO, l’ingresso dell’isola ecologica diventa una discarica abusiva

Pubblicato

il

[Elite_video_player id=”12″]


CAIVANO – Da diversi giorni all’ingresso dell’isola ecologica, cittadini caivanesi e non, hanno depositato rifiuti di ogni genere, creando una vera e propria discarica a cielo aperto.

La colpa, dispiace dirlo va attribuita ancora a quest’amministrazione sprovveduta che ignara delle conseguenze si lascia scadere decreti e accordi, senza nessun stralcio di pianificazione.

Allo stato attuale Caivano, dal punto di vista ambientale vive un vero e proprio dramma, con un assessore all’ambiente indagato e un dirigente che ieri si è visto scadere il decreto sindacale che lo responsabilizzava.

Logicamente le deleghe oggi sono tutte in capo al sindaco ma andate a chiedergli di chi è la colpa!

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Campi Flegrei, Commissione Grandi Rischi: “Le scosse potrebbero aumentare da settimana prossima”

Pubblicato

il

“Nella giornata di ieri si è riunita la Commissione Grandi Rischi – Settore Rischio Vulcanico, che ha raccomandato di mantenere alta l’attenzione sulle attività di monitoraggio del vulcano e sulle misure di prevenzione e mitigazione del rischio. Sebbene non si riscontrino elementi che suggeriscano una migrazione del magma verso livelli più superficiali, l’analisi dei dati multi-parametrici evidenzia la prosecuzione dell’intensificazione del fenomeno bradisismico. L’inasprimento della crisi in atto richiede, dunque, verifiche frequenti dello stato del vulcano. La commissione evidenzia inoltre che l’attività sismica potrà proseguire o incrementarsi nelle prossime settimane. Allo stato attuale permane il livello di allerta gialla”.

A riportarlo è la Protezione Civile con una nota sul suo sito istituzionale.

Continua a leggere

Attualità

Campi Flegrei, il ministro Musumeci: “Chi vive lì sapeva i rischi”

Pubblicato

il

Per la messa in sicurezza dei Campi Flegrei ci vorrano oltre 500 milioni di euro.
Le scuole avranno la priorità. Il Governo studia poi l’ipotesi di sostenere chi vuole trasferirsi altrove, escludendo il ricorso al sisma-bonus.
Lo ha riferito il ministro per la Protezione civile, Nello Musumeci, al termine del vertice a Palazzo Chigi presieduto dalla Premier Giorgia Meloni.

“Ma chi ha scelto di vivere lì – ha sottolineato Musumeci – sapeva che era un’area difficile. Serve una convivenza vigile col pericolo. Se decidi di stare in quel luogo ci devi aiutare a promuovere una convivenza responsabile con una maggiore consapevolezza”.

Continua a leggere

Attualità

Campi Flegrei, De Luca: “Servono vie di fuga. C’è preoccupazione tra le famiglie”

Pubblicato

il

Sulla crisi sismica che sta attanagliando la zona dei Campi Flegrei e quelle limitrofe, è intervenuto il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rivolgendosi alla stampa così:
“C’è preoccupazione, c’è un clima di tensione tra le famiglie. Abbiamo fatto in questi giorni delle verifiche in modo particolare nelle strutture dell’Asl Napoli 1 e 2, non abbiamo registrato problemi particolari né nell’ospedale di Pozzuoli né al San Paolo. Stiamo controllando anche le residenze assistite per gli anziani. Non siamo ancora pienamente adeguati con strutture di alto livello. Dobbiamo garantire le vie di fuga. La Regione darà una mano a tutti con la propria struttura di protezione civile. Dobbiamo preparare al meglio possibile i servizi di assistenza per i nostri concittadini”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy