I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un uomo di 50 anni, residente a Ponticelli, già noto alle forze dell’ordine. Poco prima che l’ex convivente chiamasse i soccorsi, l’uomo aveva colpito per futili motivi la donna e la figlia minore con il calcio di una pistola scacciacani: lo stesso, avrebbe poi esploso verso di loro alcuni colpi per intimorirle, salvo poi allontanarsi. Una volta tornato a casa, è stato accolto dai carabinieri, che lo hanno prontamente bloccato e arrestato.

L’uomo, che portava con sé un coltello serramanico con lama di 8 centimetri, una pistola a salve completa di colpi e priva del tappo rosso, è ora in carcere. Le due vittime invece, sono state visitate al Pronto Soccorso dell’ospedale del mare e dimesse con prognosi di 10 giorni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.