Resta sintonizzato

Attualità

Paura per Renzi: una minacciosa busta con proiettili in Senato

Pubblicato

il

Un grosso spavento per Matteo Renzi, leader di Italia Viva, al quale è stata recapitata una busta anonima con dei proiettili al Senato.

Renzi ha voluto ringraziare sul suo profilo Facebook tutti coloro che gli hanno mostrato vicinanza, scrivendo «Grazie a tutti. Andiamo avanti insieme con libertà e con coraggio».

L’ex Premier ha anche ricevuto una telefonata dalla presidente del Senato, Elisabetta Casellati per esprimere la propria solidarietà.

«Una minaccia spaventosa che mi auguro venga condannata con fermezza da tutti. È il momento di dire basta a questa politica intrisa di violenza e odio. Matteo, siamo al tuo fianco, con forza e orgoglio. Non ci faremo intimidire» ha scritto su Facebook la viceministra Teresa Bellanova.

«La mia solidarietà al senatore Matteo Renzi per la gravissima intimidazione di cui è stato fatto oggetto. La condanna unanime di episodi di violenza e intolleranza è il primo anticorpo che la democrazia deve contrapporre a chi tenta di bloccare il confronto civile tra idee e posizioni diverse», ha dichiarato invece il senatore di Forza Italia Renato Schifani, consigliere politico di Silvio Berlusconi.

«Gesto vile, da condannare fermamente. La mia solidarietà a Matteo Renzi», ha commentato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini su Twitter.

L’ex premier, oggi leader di Italia viva, è da giorni al centro di polemiche per aver partecipato ad un forum, retribuito con un lauto gettone, in Arabia con l’erede al trono Mohammed bin Salman, accusato dalla Cia, in un dettagliato rapporto di essere il mandante dell’omicidio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi.

Attualità

Caivano, scoperta un’officina abusiva: denunciato il titolare

Pubblicato

il

I carabinieri della Tenenza di Caivano, hanno effettuato diversi controlli sul territorio, volti alla verifica del rispetto delle norme ambientali. In particolare, nel corso delle operazioni, hanno denunciato un 56enne del posto, reo di possedere un’officina completamente abusiva, con nessuna licenza per l’attività di meccanico e senza autorizzazioni per lo smaltimento dei rifiuti, che erano sversati illecitamente nelle fognature pubbliche. Pertanto, il locale e l’attrezzatura, sono stati sequestrati. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Attualità

Patrick Zaki, la fine di un incubo: scarcerato dopo 22 mesi di reclusione

Pubblicato

il

Arrivano buone notizie per Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna, scarcerato da un commissariato di Mansura dopo 22 mesi di reclusione. L’uomo, ha potuto così riabbracciare la madre. A tal proposito, Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, ha così commentato:

Aspettavamo di vedere quell’abbraccio da 22 mesi e quell’abbraccio arriva dall’Italia, da tutte le persone, tutti i gruppi e gli enti locali, l’università, i parlamentari, che hanno fatto sì che quell’abbraccio arrivasse. Un abbraccio soprattutto ai mezzi d’informazione, che hanno tenuto alta l’attenzione per questi 22 mesi. Ora che abbiamo visto quell’abbraccio, aspettiamo che questa libertà non sia provvisoria, ma sia permanente. E con questo auspicio, arriveremo al primo febbraio, udienza prossima”.

Continua a leggere

Attualità

Minaccia la commessa con un coltello e poi si dà alla fuga: arrestato

Pubblicato

il

 Gli agenti del Commissariato di Nola, sono intervenuti ieri mattina per la segnalazione di una rapina in un negozio. In particolare, il titolare dell’attività, ha raccontato che un uomo ha minacciato la commessa con un coltello, dopo aver prelevato 10 giubbotti del valore di 4500 euro. A quel punto, ha tentato la fuga scappando a bordo di un’auto, ma grazie alle descrizioni fornite dalla vittima e alle immagini dei sistemi di video sorveglianza, gli agenti hanno individuato e rintracciato il rapinatore nella sua abitazione di San Vitaliano. Pertanto, Giuseppe Stellini, 37enne di San Vitaliano con precedenti di Polizia, è stato arrestato per rapina aggravata.




Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante