Resta sintonizzato

Attualità

Come smontare un Sindaco pezzo per pezzo

Pubblicato

il

Il programma elettorale dell’attuale Sindaco di Caivano, di cui non faccio il nome perché non so se sia lui o chi per esso scrive, è tutto un programma.

Il candidato della coalizione di destra si era presentato ai cittadini con un programma definito e dettagliato, 28 (ventotto) punti… di sutura, che preferisco non elencare per non molestare eventuali lettori.

Ne prenderò alcuni a caso, rifacendomi al metodo da lui usato per governare il Paese, a caso appunto.

  • Testimoniare la volontà reale di operare in discontinuità col passato!

Accorpati i settori Lavori pubblici, Manutenzione, Urbanistica e Cimitero assegnati all’ingegnere Stefano Lanna.
Assegnazione a Vito Coppola, dirigente del V settore, anche della delega all’Ambiente.

Tra l’altro nel suo blog preelettorale scrive, di suo pugno, dato che non aveva ancora le tasche dei cittadini per comprarsi qualcuno che sapesse scrivere:

“In piena campagna elettorale, il funzionario ha messo in seria difficoltà l’amministrazione commissariale poiché si è prestato ad accompagnare il candidato sindaco del PD nel tour elettorale”.
Si parlava dell’Ing. Stefano Lanna a cui ha affidato, in seguito, gran parte del destino di Caivano.

  • Installazione di apparecchi di video ed audio sorveglianza, con telecamere “protette” in punti strategici del paese, chiedere un incremento della presenza delle forze dell’ordine.

In effetti una richiesta di incremento delle forze dell’ordine è stata chiesta, peccato solo che sia stata fatta attraverso un’interrogazione parlamentare da parte dei locali attivisti del Movimento Cinque stelle.

  • Abbattimento delle barriere architettoniche nel paese prevedendo percorsi sicuri anche lungo le principali direttrici viarie.

Anche questo punto è stato rispettato, almeno in minima parte, grazie a cittadini che hanno promosso e realizzato un evento che fu svolto alla Milani con la presenza di Senatori, consiglieri regionali e con la rigorosa assenza del Sindaco. In seguito venivano rimossi i paletti che impedivano l’ingresso dei disabili alla villa comunale.

  • La salute dei cittadini va sempre salvaguardata a cominciare dalla raccolta differenziata porta a porta e la gestione dei rifiuti prodotti. La raccolta dovrà essere effettuata 7 giorni su 7 (compresa la domenica e i festivi).

Sempre nel sul blog, il Monopoli scrivendo dell’opposizione recitava:  Non si scandalizzano per i due milioni di euro di appalti con la “tecnica” della somma urgenza?
Non si scandalizzano per aver fatto fallire l’Igica e per quanto emerge dagli atti?
Non si scandalizzano perché l’appalto per la raccolta dei rifiuti non è stato mai affidato? Hanno dato in proroga un servizio che costa 25 milioni di euro in cinque anni.
Non si scandalizzavano quando aumentavano la Tarsu?

E questo mi irrita ancora di più, perché le somme urgenze, nell’ultimo anno, ammontano già a svariate centinaia di migliaia di euro, la raccolta dei rifiuti viene garantita ancora con proroghe firmate dai suoi dirigenti nonostante lo svolgimento di un bando di gara a cui hanno partecipato ben due concorrenti, e viene dato ancora in proroga alla solita Buttol.

La Tarsu, stando alle incazzature dei cittadini, sembra sia stata aumentata e non di poco.

  • Istituzione di una navetta gratuita che porti gli studenti da Caivano alla stazione di Frattamaggiore.

E su questa stendiamo un velo pietoso.

  • Potenziamento dei servizi sociali con l’assunzione di personale qualificato.

Abbiamo da accontentare chi ha portato voti.

Obiettivo primario, categorico e imperativo per tutti, è il ripristino della legalità!

Venditori abusivi di ogni bene di prima necessità a ogni angolo di strada, sentinelle della droga sempre presenti e ben visibili, auto regolarmente parcheggiate sui marciapiedi, uffici pubblici non usufruibili dai diversamente abili, evasione scolastica, rapine ogni due tre giorni, occupazione del suolo pubblico da parte degli esercenti più scaltri.

Cosa altro aggiungere?

Sindaco, mi censuri anche sul Minformo se ha anche questo potere.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Milano, bimbo di otto anni rischia di morire dopo aver inalato una matita: salvato dai medici

Pubblicato

il

Un bimbo di otto anni ha rischiato di perdere la vita per una matita inalata. Per fortuna, a salvarlo ci hanno pensato i medici del Policlinico di Milano.

In particolare, il piccolo Andrea è stato ricoverato in pediatria e poi in Terapia intensiva pediatrica a seguito di una forte tosse, per poi presentare infezioni respiratorie gravi e persistenti.

Pertanto, solo nel Reparto di Terapia intensiva i medici hanno scoperto la causa del malessere. Infatti circa un mese prima, il piccolo aveva inalato accidentalmente un piccolo pezzo di matita, che aveva provocato la chiusura del bronco principale destro dei polmoni.

A quel punto i medici hanno eseguito un intervento per rimuovere il corpo estraneo, e così Andrea è guarito del tutto. Tutto è bene quel che finisce bene.

Continua a leggere

Attualità

Nuovo appuntamento letterario a Casoria. Lello Marangio presenta il suo nuovo libro sulla disabilità

Pubblicato

il

Si terrà sabato 2 marzo 2024 alle ore 10:30, presso la biblioteca comunale mons. Mauro Piscopo di Casoria, la presentazione del libro di Lello Marangio ‘Per favore non toccatemi i disabili’.

L’evento è organizzato dal settore cultura del comune di Casoria e sarà diretto dall’assessore Vincenzo Russo e dall’Aias di Casoria presieduta da Salvatore Giacometti, vuole favorire la cultura dell’incontro e far riflettere sulle difficoltà quotidiane delle persone con disabilità.

Tuttavia, oltre all’autore del libro, parteciperanno all’incontro anche il sindaco di Casoria Raffaele Bene, l’assessore alla cultura Vincenzo Russo, l’assessore alle Politiche sociali Paola Ambrosio, il presidente dell’AIAS-Casoria Salvatore Giacometti. L’incontro sarà moderato dal giornalista Dario Sarnataro e sarà presente il cabarettista Enzo Fischietti.

Nel corso della presentazione sarà proiettato il cortometraggio ‘La Strada’, interpretato dall’attore e showman Francesco Cicchella. Ecco la descrizione del libro ‘Per favore non toccatemi i disabili’.

Il romanzo racconta la storia d’amore fra Linda e Giovanni, due ragazzi in carrozzina. Un libro manifesto che ci fa tanto ridere ma anche tanto riflettere, perché con leggerezza ci mette sotto gli occhi quanto possa essere complicata la vita di chi ha difficoltà fisiche. Lello Marangio scrittore professionista di testi comici è nato a Napoli, dove lavora come umorista per il teatro, il cinema, la televisione e altri media. Per Homo Scrivens ha scritto quattro libri, l’ultimo dei quali è Pagine gialle. Nel 2022 con Il Mercatino di Roccagioiosa ha vinto il Premio Massimo Troisi per la Letteratura Umoristica.

Continua a leggere

Attualità

Potenza, bus con 40 studenti finisce fuori strada: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di paura a Potenza, dove un bus con a bordo circa 40 studenti è finito fuori strada dopo aver evitato l’impatto con un’automobile.

In particolare, è precipitato in una cunetta all’ingresso di Baragiano, ma per fortuna i presenti a bordo si sono salvati. Tuttavia a riportare le conseguenze peggiori è stato il conducente della vettura, un’Alfa Romeo 147, rimasto incastrato nell’abitacolo.

Pertanto, sono intervenuti sul posto i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118, mentre i carabinieri della Compagnia locale indagano sull’accaduto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy