Resta sintonizzato

Sport

Sarri guarda solo alla Samp: «Pensare al Real Madrid? Sarebbe un danno per la squadra»

Pubblicato

il

Napoli- E’ tempo di riflessioni in casa Napoli in vista della gara che si giocherà domani al ‘San Paolo’ contro la Samp. Mister Sarri ha le idee chiare su chi puntare e dovrà fare una scelta tra Chiriches e Tonelli.

“Domani vedremo chi schierare. Abbiamo lavorato parecchio in questa settimana e l’ultimo allenamento ci darà risposte. Chiriches dà sensazioni positive, ha fatto allenamento col gruppo ieri, ma valuteremo domani. Di certo ci sarà l’occasione per Strinic a sinistra perché la merita. Vedremo come la sfrutterà”. Difficile, dunque, che sia il giorno di Tonelli, in crescita per quanto riguarda la condizione fisica.

Pavoletti deve portare a termine un percorso di recupero pieno, perché è reduce da un infortunio e quando sarà totalmente col gruppo siamo certi che ci darà una mano. Leonardo ha caratteristiche diverse dagli altri nostri attaccanti e ci consentirà una alternativa tattica in avanti”, le parole di mister Sarri in merito all’ultimo arrivo in casa partenopea. Poi sulla sfida contro il Real Madrid: “Se io cominciassi a pensare adesso al Real Madrid sarebbe un guaio ed un danno per la squadra. Sicuramente sarà una partita emozionante ma avverrà tra parecchio tempo. Le vacanze le ho trascorse vedendo 6-7 gare della Sampdoria, per me quella è la sfida più importante adesso”. Infine il tecnico toscano si sbilancia: “Il mio desiderio è quello di vincere, e vorrei vincere con il Napoli perché sarebbe il top in assoluto”.

Calcio

Europei 2024, ecco la lista dei 30 preconvocati da Luciano Spalletti

Pubblicato

il

Manca poco per l’avventura ai prossimi europei di calcio che si terrano in terra teutonica.
Oggi, il commissario tecnico della Nazionale Italiana di calcio, Luciano Spalletti, ha reso nota la lista dei 30 preconvocati.

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Ivan Provedel (Lazio), Guglielmo Vicario (Tottenham);

Difensori: Francesco Acerbi (Inter), Alessandro Bastoni (Inter), Raoul Bellanova (Torino), Alessandro Buongiorno (Torino), Riccardo Calafiori (Bologna), Andrea Cambiaso (Juventus), Matteo Darmian (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Nicolò Fagioli (Juventus), Michael Folorunsho (Hellas Verona), Davide Frattesi (Inter), Jorginho (Arsenal), Lorenzo Pellegrini (Roma), Samuele Ricci (Torino);

Attaccanti: Federico Chiesa (Juventus), Stephan El Shaarawy (Roma), Riccardo Orsolini (Bologna), Giacomo Raspadori (Napoli), Mateo Retegui (Genoa), Gianluca Scamacca (Atalanta), Mattia Zaccagni (Lazio). 

Continua a leggere

Calcio

Europa League, l’Atalanta vince il primo titolo continentale in 117 anni di storia

Pubblicato

il

L’Atalanta dominatrice assoluta della partita, e del torneo, annichilisce il Bayer Leverkusen con un 3-0 senza storia.
La squadra di Xabi Alonso mai era stata battuta nel corso della stagione, eppure i bergamaschi hanno praticamente chiuso i giochi nei primi 45′, con un primo tempo eccezionale terminato con il doppio vantaggio della Dea. Poi, nella ripresa, normale amministrazione. La tripletta di Ademola Lookman entra negli almanacchi, mai un calciatore africano aveva messo a segno tre gol in una finale europea, così come – ad entrare nella storia – è l’Atalanta con il primo trofeo continentale vinto in 117 di storia. Mensione d’onore per Gasperini, le sue idee e i suoi valori trasmessi sul rettangolo di gioco alla fine lo hanno ripagato. Nel valzer delle panchine, in estate, il mister nerazzurro sarà un indubbio protagonista, e chissà che non rimanga in quel di Bergamo per togliersi la soddisfazione di portare a casa la Supercoppa Europea.

Continua a leggere

Calcio

Sferrò un calcio al pullman della Juve: DASPO per un tifoso napoletano

Pubblicato

il

Il Questore di Napoli ha adottato 6 provvedimenti, istruiti dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura, di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO), per periodi da uno a cinque anni, nei confronti di altrettanti tifosi di età compresa tra i 26 e i 49 anni.

In particolare, un provvedimento, della durata di 5 anni, è stato adottato nei confronti di un tifoso partenopeo che, in occasione dell’incontro Napoli-Torino disputatosi lo scorso 8 marzo presso lo stadio “Maradona”, era stato denunciato per accensione di fumogeni in occasione di manifestazioni sportive; un altro daspo, della durata di un anno, è stato irrogato nei confronti di un 42enne che, in occasione dell’incontro di calcio Napoli – Juventus dello scorso 3 marzo, aveva sferrato un calcio contro l’autobus della squadra ospite.

Ancora, un provvedimento di 5 anni è stato emesso nei confronti di una persona che, in occasione della partita di calcio Giugliano Calcio 1928- Taranto dello scorso 8 ottobre, era stata denunciata per violenza, lesioni, resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento e lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive; altri due daspo, della durata di due anni, sono stati, invece, irrogati nei confronti di due soggetti che, in occasione della partita Pomigliano- Real Acerrana del 24 febbraio scorso, erano stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale; ancora, un provvedimento, della durata di 5 anni, è stato adottato nei confronti di un 37enne che, in occasione dell’incontro di calcio Puteolana-Mariglianese dello scorso 18 febbraio, era stato denunciato per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.

Infine, altri quattro daspo, per periodi da due a tre anni, sono stati emessi nei confronti di altrettanti soggetti, di cui uno condannato per tentata estorsione, un altro per porto di armi od oggetti atti ad offendere, mentre gli altri due per reati in materia di stupefacenti.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy