Resta sintonizzato

Cronaca

Nocera Inferiore. Neonata muore di fame a soli 29 giorni: aperta un’indagine

Pubblicato

il

Una neonata di soli 29 giorni è arrivata in ospedale in condizioni disperate a seguito di grave denutrizione.

La piccola di nemmeno un mese è stata accompagnata dai genitori presso l’Ospedale di Nocera Inferiore in provincia di Salerno ed è stata subito ricoverata in Terapia Intensiva.

E’ morta ieri, 3 dicembre, per denutrizione:  la madre avrebbe avuto problemi nell’allattamento ma avrebbe chiesto aiuto soltanto quando era ormai troppo tardi.

La giovane coppia di Angri l’avevano accompagnata presso la struttura ospedaliera una settimana prima e i medici hanno fatto di tutto per salvarla ma è stato tutto inutile: il suo piccolo cuoricino ha smesso di battere ieri.

La procura ha così aperto un’indagine sul decesso affidata ai carabinieri, coordinati dalla Procura di Nocera Inferiore e dalla Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno.

I militari hanno acquisito le cartelle cliniche della bambina e stanno cercando di ricostruire cosa è successo nei giorni precedenti il ricovero. La piccola era la primogenita della coppia.

Stando a quanto ricostruito la neonata, che non avrebbe particolari problemi di salute, non era stata nutrita a sufficienza. Nonostante la bambina avesse già manifestato i primi sintomi la madre avrebbe aspettato diversi giorni prima di rivolgersi ai medici per chiedere aiuto, per motivi che attualmente restano da accertare. La Procura di Nocera Inferiore ha disposto il sequestro della salma per effettuare l’autopsia.

La coppia avrebbe portato la piccola in ospedale quando ormai era troppo tardi. I medici erano riusciti a stabilizzare le sue condizioni nella Terapia intensiva neonatale ma ieri mattina c’è stato un altro brusco peggioramento che ha poi portato al decesso.

Una notizia che sconvolge nel profondo un’intera comunità, che piange con tanta sofferenza nel cuore un piccolo angelo di solo un mese. Qualsiasi parola non può esprimere un dolore simile. Possiamo solo  pregare per questa anima innocente e restare uniti nel lutto. Riposa in pace, piccola. Angri non ti dimentica” ha detto il sindaco di Angri, Cosimo Ferraioli. 

 

 

Cronaca

Torre del Greco, furto in istituto scolastico: arrestato 30enne

Pubblicato

il

TORRE DEL GRECO – Gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, durante il servizio di controllo del territorio, ieri sera sono intervenuti presso un istituto scolastico di via Nazionale. Nella scuola, infatti, era scattato l’allarme di intrusione e dalle telecamere si vedeva una persona all’interno di un’aula.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno sorpreso un uomo che stava scavalcando il cancello dell’istituto che, alla vista degli operatori, ha lasciato cadere a terra una scatola tentando la fuga, ma è stato raggiunto e bloccato. Gli agenti, all’interno del pacco e avvolto in un giubbotto, hanno trovato un pc portatile completo di batteria ed accessori appartenenti alla scuola.

L’uomo, A. N., 30enne del posto, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G. per furto, è stato arrestato per furto aggravato e danneggiamento.

Continua a leggere

Cronaca

Lago Patria, incidente stradale: vittima portata d’urgenza in ospedale

Pubblicato

il

GIUGLIANO IN CAMPANIA – Momenti ci paura in via Lago Patria nella omonima frazione nel comune di Giugliano in Campania. Stando a quanto emerso dalle testimonianze, l’uomo alla guida era un giovane di colore che a seguito dell’impatto è scappato senza prestare soccorso alla vittima dell’incidente.

Sul posto è intervenuta la Polizia Municipale di Giugliano congiuntamente agli operatori del 118 che hanno trasportato.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia nel Bosco di Capodimonte, uomo si accascia e muore dopo un malore improvviso

Pubblicato

il

Un uomo è stato trovato morto nel Bosco di Capodimonte dal personale addetto alla sicurezza. L’ uomo – secondo alcune testimonianze – si è accasciato in una aiuola, forse in seguito ad un malore improvviso. Inutili sono stati i tentativi di rianimarlo. Sul posto è intervenuta la Polizia ed un medico legale.

Era appena scesa dal taxi per recuperare la sua auto, quando è stata investita in pieno da un veicolo in corsa. Protagonista suo malgrado della vicenda quest’oggi una 66enne.

Teatro ancora una volta via Miano nei pressi del Bosco di Capodimonte già oggetto di numerosissimi sinistri stradali, in alcuni casi anche fatali per i pedoni.

A chiamare i soccorsi alcuni dei presenti, con l’ambulanza del 118 sopraggiunta in via Miano per prestare le cure alla 66enne. Le condizioni della donna sono apparse subito serie, tali da richiedere il ricovero all’Ospedale Cardarelli. La 66enne è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Ad effettuare i rilievi sul posto gli agenti della Polizia municipale della Sezione Infortunistica di Napoli diretta dal capitano Antonio Muriano. I caschi bianchi hanno identificato il conducente dell’auto, fermatosi dopo lo scontro.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante