Resta sintonizzato

Cronaca

Lutto nel mondo del ciclismo, è morto Gino Mader: aveva 26 anni

Pubblicato

il

Lutto nel mondo del ciclismo e dello sport in generale, per la prematura scomparsa di Gino Mader, morto a seguito di una tragica caduta nella quinta tappa del Giro di Svizzera a La Punt, lo scorso giovedì.

In particolare, i 26enne elvetico è uscito di strada ed è precipitato in un burrone per diversi metri, nel corso della discesa finale della tappa. Immediati i soccorsi, che hanno tentato di rianimarlo e l’hanno poi trasportato in elicottero all’ospedale di Coira.

Purtroppo non ce l’ha fatta, e ha gettato nello sconforto tutto il mondo del ciclismo, in particolare il suo team ‘Bahrain Victorious’:

“Siamo devastati, Gino è stato un atleta straordinario, un esempio di determinazione, un membro prezioso della nostra squadra e di tutta la comunità ciclistica”.

Poi, ci sono state le parole dell’amministratore delegato del team, Milan Erzen:

“Il suo talento, la sua dedizione e il suo entusiasmo sono stati fonte d’ispirazione per tutti noi. Non solo era un ciclista di grande talento, ma una persona fantastica fuori dalla bici. Porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari, e i nostri pensieri sono con loro in questo momento difficile. Bahrain Victorious correrà in suo onore, mantenendo la sua memoria su ogni strada che percorreremo. Siamo determinati a mostrare lo spirito e la passione che Gino ha dimostrato e rimarrà sempre parte integrante del nostro team”.

Poi, conclude il pensiero la Bahrain Victorious:

“La famiglia di Gino ha chiesto privacy mentre piange la sua perdita, e chiediamo gentilmente che i loro desideri siano rispettati. Il team e la famiglia esprimono la nostra gratitudine per il travolgente supporto che abbiamo ricevuto da tutto il mondo del ciclismo. Gino, grazie per la luce, la gioia e le risate che hai portato a tutti noi, ci mancherai come ciclista e come persona. Oggi e tutti i giorni pedaliamo per te, Gino”.

Cronaca

Napoli, tentano rapina a 16enne e gli sparano ad un piede

Pubblicato

il

La scorsa notte a Napoli, è stato ferito un sedicenne per una tentata rapina, stando a quanto ricostruito dai carabinieri.

I carabinieri della compagnia Napoli Stella sono intervenuti all’ospedale Pellegrini dove poco prima si era presentato autonomamente un 16enne napoletano ferito da un colpo d’arma da fuoco.

Da una prima sommaria ricostruzione ancora da verificare, pare che il ragazzino, mentre passeggiava a via Ettore Bellini nel quartiere San Lorenzo, è stato avvicinato da due sconosciuti in sella a uno scooter che in un tentativo di rapina hanno esploso un colpo d’arma da fuoco per poi fuggire. Il 16enne è stato colpito al piede destro. La vittima si trova tuttora ricoverato nel reparto di ortopedia.

Indagini in corso per ricostruire l’evento da parte dei carabinieri della Stella che hanno effettuato un primo sopralluogo a via Bellini con esito negativo.

Continua a leggere

Cronaca

Colpo gobbo a Grumo Nevano, assalto alla banca entrando dal muro: bottino da 100mila euro

Pubblicato

il

Colpo goppo a Grumo Nevano: in via Santolo Cirillo, la “banda del buco” è riuscita a penetrare all’interno della Bper Banca, forando uno dei muri della struttura e mettendo a segno un colpo da oltre 100 mila euro.

I rapinatori hanno atteso la chiusura per la pausa pranzo per entrare in azione, così da trovare soltanto i dipendenti nell’istituto di credito. Una volta entrati all’interno, i malviventi hanno rinchiuso i dipendenti in una stanza per un paio d’ore e nel frattempo hanno forzato le casse, riuscendo a sottrarre oltre centomila euro in contanti.

Non risultano esservi feriti.
L’allarme è stato lanciato subito dopo la fuga dei rapinatori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Grumo Nevano e della sezione operativa di Caivano, che hanno ascoltato le testimonianze dei presenti; potrebbero essere utili ai fini dell’indagine avvalersi delle immagini delle telecamere presenti all’interno e all’esterno della banca.
La banda è riuscita a scappare, dileguandosi senza lasciare alcuna traccia.

Continua a leggere

Caivano

Terribile incidente a Caivano: due feriti gravi in ospedale

Pubblicato

il

Terribile incidente in quel di Caivano (Na): due feriti gravi sono stati traportati dai sanitari del 118 all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Frattamaggiore, per le cure e gli accertamenti del caso. 

Nel grave sinistro avvenuto nei pressi del locale cimitero di Pascarola, all’altezza dell’inizio di via Caruso, sono stati coinvolti tre autoveicoli: una Station Wagon, che si è scontrata, per cause in corso di accertamento, con un’Apecar, impattando successivamente con un’altra autovettura. 

Ad avere la peggio sono state le due persone che viaggiavano sull’Apecar (rimasto letteralmente schiacciato dal fortissimo impatto), una delle quali è stata estratta dall’abitacolo dai vigili del fuoco, intervenuti immediatamente sul posto.

Sul luogo anche la polizia municipale (agli ordini del capitano Espedito Giglio), che ha disposto un percorso alternativo per gli automobilisti, in direzione della frazione di Pascarola, i militari della Compagnia dei Carabinieri di Caivano, diretta dal capitano Antonio Maria Cavallo, un mezzo dell’esercito e due ambulanze.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy