Resta sintonizzato

POLITICA

Covid: autorizzate somministrazioni per fascia di età 5-11

Pubblicato

il

CAMPANIA – Continuano ad aumentare i casi Covid-19. A destare maggiore preoccupazione sono soprattutto le scuola: 37 i focolai individuati negli istituti poi chiusi. In relazione a tale esigenza si è esigenza è stata avanzata la richiesta di vaccinazione anche per la fascia di ragazzi più giovane, vale a dire quella dai 12 anni in giù.

Proprio su questo argomento si è espresso il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: “Si apre un altro capitolo importante e delicato – spiega il Presidente – , la vaccinazione anti covid per i bambini da 5 a 11 anni. È stata autorizzata la somministrazione, sebbene a dosi ridotte, anche per questa fascia d’età. Si apre un capitolo importante e decisivo, anche dal punto di vista delle scuole e qui sarà importantissimo il ruolo dei pediatri, anche perché il clima che è stato creato in Italia è talmente pesante che obiettivamente nelle famiglie si è creata una preoccupazione soprattutto in relazione ai bambini più piccoli.

Condivido, a questo proposito, quanto scritto oggi su un importante quotidiano nazionale, da Antonella Viola, immunologa, scienziata di fama internazionale: “non c’è alcuna ragione per preferire un virus come il SARS-CoV-2 a un vaccino sicuro. E non c’è atto d’amore più grande che possiamo compiere verso i nostri figli che vaccinarli. Ci sono già troppe cose che incontreranno nella loro vita da cui non saremo in grado di proteggerli; almeno da questo virus, possiamo e dobbiamo farlo. “

Il governatore conclude con un appello ai genitori dei giovani studenti: “Un appello ai genitori: affidate i vostri figli nelle mani di persone competenti, non degli imbecilli“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

POLITICA

Ischia, truffano un’anziana: arrestati due giovani di 21 e 26 anni

Pubblicato

il

ISOLA D’ISCHIA (NA) – Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Ischia sono intervenuti in via Leonardo Mazzella a Ischia per la segnalazione di una truffa ai danni di un’anziana.

I poliziotti, una volta sul posto, hanno notato, nei pressi dell’abitazione della donna, un uomo che si stava dirigendo verso il porto dove, insieme ad un’altra persona che lo stava attendendo, ha acquistato dei biglietti per imbarcarsi; gli operatori, con il supporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno bloccato i due trovandoli in possesso di 1965 euro.

In quei frangenti, presso gli uffici del Commissariato si è presentata l’anziana donna la quale ha raccontato che, poco prima, aveva consegnato 2000 euro ad un postino poiché aveva ricevuto la telefonata di un uomo il quale, spacciandosi per il nipote, le aveva chiesto di corrispondere al corriere la somma di denaro per la ricezione di un pacco.
Un 21enne napoletano e un 26enne giuglianese sono stati arrestati per truffa aggravata, mentre il denaro è stato riconsegnato alla vittima.

Continua a leggere

POLITICA

Covid, Campania: 4.112 nuovi positivi, 3 decessi. Il bollettino di oggi, 9 agosto 2022

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino di oggi diramato dall’unità di crisi della Regione Campania contenente i dati della pandemia da Covid-19 sul territorio regionale (dati aggiornati alle 23.59 di ieri).

Positivi del giorno: 4.112

di cui:

Positivi all’antigenico: 3.964

Positivi al molecolare: 148

Test: 21.183

di cui:

Antigenici: 18.219

Molecolari: 2.964

​Deceduti: 3

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 575

Posti letto di terapia intensiva occupati: 25

Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (*)

Posti letto di degenza occupati: 487

(*) Posti letto Covid e Offerta privata.

Continua a leggere

Città

Napoli. Caos a Marechiaro, due coppie rapinate a mano armata

Pubblicato

il

Attimi di paura questa notte intorno all’una e mezza a Marechiaro fuori ad un bar e luogo di ritrovo, dove tre malviventi incappucciati a bordo di uno scooter nero armati di pistole, si sono diretti verso due coppie di ragazzi che stavano rientrando in auto dopo aver cenato in un noto ristorante del luogo. Nel frattempo i clienti del bar impauriti hanno incominciato a scappare tra le scale della finestrella e tra le scale del bar, scatenando il panico tra la folla. Una delle vittime è riuscita a trarre in salvo l’orologio lanciandolo verso i tavolini del bar, all’altro invece hanno portato via tutto e poi sono scappati scippando anche la sigaretta elettronica di una delle due ragazze.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante