Resta sintonizzato

Benevento

Arrestato dopo aver violentato la figlia di 10 anni: determinante la testimonianza dei familiari

Pubblicato

il

Un uomo di 71 anni di Frasso Telesino, in provincia di Benevento, è stato arrestato per aver violentato la figlia di soli 10 anni.

Arrestato nella serata di ieri, martedì 16 febbraio, dai carabinieri della stazione di Frasso Telesino l’uomo del posto è stato accusato di violenze sessuali reiterate nei confronti della figlia, all’epoca dei fatti minorenne.

I militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica di Benevento, confermata dalla sentenza della Corte di Appello di Napoli: il 71enne è stato così condannato a 9 anni, 11 mesi e 7 giorni di reclusione e rinchiuso nel carcere di Benevento.

Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura sannita, hanno permesso di accertare che le violenze sessuali dell’uomo ai danni della figlia sono cominciate nel 1995, quando la bambina aveva 10 anni, e sono andate avanti per molto tempo, ma sono venute alla luce soltanto nel 2010, a seguito di una denuncia presentata dalla giovane vittima.

Determinanti per ricostruire gli abusi sessuali perdurati nel tempo sono state le testimonianze di familiari e conoscenti.

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

SAN LORENZELLO – Comunità energetiche e energie positive.

Pubblicato

il

SAN LORENZELLO (BN) – Italia fanalino di coda per la povertà energetica: è questo il dato che emerge dalle impietose analisi in merito alla forte dipendenza del nostro Paese da fonti fossili e la scarsa attenzione alle rinnovabili.

Nel dibattito pubblico tenutosi nel bar “Caffè Meglio”, trasformato per l’occasione in salotto letterario l’on. Agostino Santillo, coordinatore del Comitato delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, ha fatto il punto sullo stato dell’arte delle opportunità legate all’utilizzo delle Comunità Energetiche.

Un incontro dal quale trarre spunto per l’immediato futuro, come si è potuto evincere dalla qualità delle domande poste dai numerosi interlocutori. Professionisti della materia, associazioni ambientaliste e comunità locale hanno sottoposto il deputato al fuoco incrociato delle domande, che hanno trovato tutte esaustiva risposta.

Nonostante la diffidenza iniziale, giustificata dalla vergognosa retromarcia dell’attuale Governo sul “Superbonus 110”, di recente profondamente ridimensionato nonostante gli innegabili vantaggi della misura, questo tipo di soluzione, proprio perché di matrice essenzialmente europea, resta l’unica a poter garantire un processo di trasformazione non più rinviabile verso l’uso di energia sostenibile e la progressiva indipendenza dai tradizionali fornitori.  

Fondamentale in questa fase e in attesa dei decreti attuativi il “patrocinio” degli Enti locali che potranno, se lo vorranno, farsi carico di guidare i propri concittadini in questo percorso evolutivo evitando che si perdano tra meandri della burocrazia ed attese infinite. Un vero peccato, a tale proposito, l’assenza totale dei rappresentanti dell’amministrazione locale, che hanno cortesemente declinato l’invito all’incontro loro rivolto, tuttavia rinnovato pubblicamente dall’autorevole ospite della Camera dei deputati nel corso del dibattito.

E pensare che l’elegante locale è proprio a due passi dalla Casa Comunale: occasione perduta o semplice pigrizia? Un plauso alla poliedrica padrona di casa Marica Fraenza, per l’organizzazione impeccabile e per la calorosa accoglienza, e un ringraziamento a tutti gli intervenuti.

Continua a leggere

Ambiente

Comunità energetiche e sviluppo sostenibile nella cornice del Parco Regionale del Matese.

Pubblicato

il

SAN POTITO SANNITICO – “Comunità energetiche – nuove prospettive di sviluppo sostenibile”: non poteva trovare location più adatta la kermesse su tali temi di fondamentale importanza, ormai protagonisti assoluti della rivoluzione guidata dal PNRR.

La sede di San Potito Sannitico ospiterà infatti, giovedì 16 giugno a partire dalla ore 17,30, un tavolo di lavoro senza precedenti su tali tematiche, promosso dall’Avv. Vincenzo GIRFATTI, Presidente del Parco Regionale del Matese. Un evento dallo stesso fortemente voluto, per l’assoluta attualità degli argomenti trattati, che ha richiesto uno sforzo organizzativo non comune, visto il parterre degli ospiti.

Assicurata infatti la presenza di personalità del mondo della politica, di relatori e tecnici di tutto rispetto, tra i quali l’On. Andrea COZZOLINO (Europarlamentare), l’On. Gennaro OLIVIERO, (Presidente del Consiglio Regionale della Campania), l’On. Giovanni ZANNINI (Presidente XII Comm.  Ambiente, Energia, Protezione Civile Regione Campania), il Dr. Nino LOMBARDI (Presidente Provincia di Benevento), l’Avv. Giorgio MAGLIOCCA (Presidente Provincia di Caserta), l’Ing. Giacomo PUCILLO (Presidente Ordine Ingegneri Benevento), l’Ing. Massimo VITELLI (Presidente Ordine Ingegneri Caserta), l’Arch. Diodoro TOMASELLI (Presidente Ordine Architetti Benevento), l’Arch. Raffaele CECORO (Presidente Ordine Architetti Caserta), il Geom. Giampaolo BIELE (Presidente Collegio Geometri Benevento), il Geom. Aniello DELLA VALLE (Presidente Collegio Geometri Caserta).

Il convegno sarà nel contempo il “battesimo del fuoco” dell’Associazione Pensare Insieme, inesauribile laboratorio di ragionamento costruttivo, un “Think Tank” che raccoglie liberi pensatori da tutta Italia e anche dall’estero, che ha assicurato fin da subito il proprio prezioso supporto all’organizzazione dell’evento.

A concludere la serata, il sen. Gianni Pietro Girotto, Presidente della X Commissione Permanente Industria, Commercio e Turismo del Senato. Sua la proposta di emendamento su alcuni articoli relativi alla direttiva sulle energie rinnovabili e sul mercato interno dell’energia elettrica, che promuovono le comunità energetiche, lo sviluppo di fonti alternative e gli interventi di efficienza energetica, in linea con le più recenti disposizioni europee. Un appuntamento imperdibile con il futuro dell’energia per tutti gli operatori del settore e per chi volesse dare uno sguardo in anteprima alle strategie future.

Continua a leggere

Benevento

Incendio in un abitazione, anziana salvata da un finanziere

Pubblicato

il

A Castelvenere una donna ultraottantenne è rimasta bloccata nella sua abitazione in seguito ad un incidente a causa di un corto circuito. La donna, da sola in casa, non si è accorta dell’incendio. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stato un finanziare in servizio a Piedimonte Matese.

Così, il finanziere ha sfondato una finestra ed è entrato in casa salvando la donna. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118. La donna è stata ricoverata per una forte intossicazione.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante