Resta sintonizzato

Attualità

Le novità del Nuovo Decreto Covid: Green pass obbligatorio e nuovi parametri per le regioni

Pubblicato

il

Nella serata di ieri, giovedì 22 luglio, dopo giorni di intensa discussione all’interno della maggioranza di governo, è stato annunciato il nuovo decreto che proroga lo stato di emergenza fino al 31 dicembre, rivede i parametri per i cambi di colore delle Regioni e rende il Green Pass obbligatorio dal prossimo 6 agosto per bar e ristoranti al chiuso, palestre, cinema, teatri, stadi e concerti.

Proprio su quest’ultimo punto si era concentrato maggiormente il dibattito tra le forze politiche, con il centrodestra che insisteva per limitare il passaporto sanitario ai grandi eventi.

Ma le parole di Mario Draghi in conferenza stampa sono state chiare: “Il Green Pass non è un arbitrio, ma una condizione per non chiudere. Con il Green Pass si può rimanere in zona bianca, senza no”.

Dal prossimo 6 agosto, quindi, il Green Pass verrà esteso a una serie di attività. Verrà rilasciato sempre dopo la prima dose del vaccino, anche se nei giorni scorsi si parlava della possibilità di adeguare le regole a quelle europee, che prevedono la Certificazione Covid solo a due settimane dal richiamo. In alternativa, per avere il Pass, servirà dimostrate l’avvenuta guarigione dal coronavirus o presentare un tampone dall’esito negativo eseguito nelle 48 ore precedenti.

Il Certificato verde sarà richiesto per entrare in bar e ristoranti al chiuso (ma solo per sedersi al tavolo, non servirà per la consumazione al bancone), ma anche per andare al teatro, al cinema, in piscina, in palestra o nei musei.

Resterà valido anche per i grandi eventi, dove è previsto un grande affollamento di persone. Quindi gli eventi sportivi o i concerti. Sono invece stati esclusi i mezzi di trasporto: non sarà quindi necessario avere il Green Pass per viaggiare su treni, aerei e autobus a lunga percorrenza, così come sul trasporto locale. Se ne riparlerà a settembre, a seconda anche della situazione epidemiologica in cui ci troveremo.

Il governo ha anche deciso di prorogare lo stato di emergenza, che era in scadenza a luglio, fino al prossimo 31 dicembre, per fronteggiare meglio l’aumento di contagi che stiamo vivendo come il resto dei Paesi europei.

Sono stati inoltre cambiati i parametri con cui vengono stabiliti i colori delle Regioni. Mentre prima questi erano tarati sull’incidenza, ora si guarderà più alla pressione sugli ospedali e al numero di pazienti Covid nei reparti ordinari e nelle terapie intensive.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Scampia, uomo sorpreso a spacciare: in manette 27enne di Mugnano

Pubblicato

il

Controlli a tappeto da parte dei carabinieri della stazione di Scampia, che nel tardo pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto Angelo Ceparano, 27enne di Mugnano già noto alle forze dell’ordine, per il reato di detenzione di droga ai fini di spaccio. L’uomo, che si trovava in via Fellini, è stato bloccato dagli agenti, che hanno rinvenuto nella sua disponibilità, diverse dosi di tre differenti varietà di stupefacente: 12 di kobret, 18 di cocaina e 19 di crack. Tuttavia, non mancava il contante, ritrovati infatti 340 euro in banconote di piccolo taglio. Pertanto, il denaro, ritenuto provento illecito e la droga, sono stati posti sotto sequestro. L’arrestato, si trova attualmente in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, si è sciolto il sangue di San Gennaro: è avvenuto il miracolo

Pubblicato

il

Napoli in festa, visto che poco fa, intorno alle ore 10, si è consumato il tanto atteso miracolo di San Gennaro, Santo Patrono della città. Infatti, l’arcivescovo di Napoli, accompagnato dall’Abate Monsignor Vincenzo De Gregorio e dal governatore campano Vincenzo De Luca, si è recato nella Cappella del Tesoro per estrarre l’ampolla e verificare la liquefazione del sangue. Assente invece, il sindaco Luigi De Magistris. A dare l’annuncio ai fedeli, è stato l’arcivescovo Mimmo Battaglia. L’ultima volta, lo scorso 16 dicembre 2020, il prodigio non si era ripetuto.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, picchia la madre con un bastone per farsi consegnare il denaro: arrestato

Pubblicato

il

I carabinieri del Nucleo Operativo di Bagnoli, hanno tratto in arresto un ragazzo di 19 anni, con l’accusa di estorsione e maltrattamenti in famiglia. Stando ad una prima ricostruzione, l’episodio, è avvenuto a Coroglio, dove l’uomo aveva costretto la madre a consegnargli del denaro, con il quale avrebbe acquistato droga. Tuttavia, per vincere la sua ritrosia, l’ha colpita con un bastone causandole lesioni ritenute guaribili in 5 giorni. Pertanto, i militari, allertati da alcuni vicini, hanno raggiunto e bloccato il giovane, prima che potesse fare ancora più male la madre. L’arrestato, è ora in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante