Resta sintonizzato

Città

Deposito incontrollato di rifiuti in strada

Pubblicato

il

Ancora polemiche a Giugliano ancora per la questione dei rifiuti. Questa volta al centro dell’ attenzione un video del primo cittadino giuglianese Nicola Pirozzi nel quale figurano i cittadini che depositano la spazzatura in vari punti del territorio

Così il sindaco scrive: “Grazie alle telecamere del Comune abbiamo beccato altri cittadini che sporcano la nostra città fregandosene dell’emergenza ambientale che viviamo e degli sforzi che stiamo mettendo in campo per affrontarla. È una battaglia quotidiana: contro l’ecomafia, contro i cattivi odori, contro chi non vuole il bene della nostra terra. Mi cadono le braccia quando si mettono pure i cittadini a rendere tutto più difficile ed a sporcare le nostre strade. Lo so, è una minoranza, ma serve collaborazione. Sono il sindaco di una città e come tutti i sindaci lotto e lottiamo senza risorse e con poteri limitatissimi. Noi non ci arrendiamo e quotidianamente ci stiamo battendo per fronteggiare le emergenze ambientali ma due elementi devono essere chiari: serve tempo perché decenni di inquinamento e scelte sbagliate non si risolvono in qualche ora; è necessaria la collaborazione di tutti altrimenti saremo sempre al punto di partenza”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Colpo di pistola esploso contro il centro oncologico a Napoli, indaga la polizia

Pubblicato

il

Un proiettile è stato esploso contro una finestra al secondo piano dell’ex ospedale Ascalesi di Napoli. Il nosocomio ospita da quasi 2 anni gli ambulatori dell’Istituto per la cura dei tumori Pascale. A fare la scoperta un medico che all’apertura dello studio ha trovato un foro nel vetro e nello scudo della finestra e l’ogiva a terra. La direzione del Pascale ha subito avvertito la polizia. Sul posto gli agenti del commissariato Vicaria e gli uomini della scientifica.

Il proiettile è stato forse esploso dalla strada sottostante tra la notte e l’alba. Sul posto si è recato il management del Pascale. Indagini sono in corso da parte delle forze dell’ordine per accertare la natura del fatto. “Sull’episodio la polizia sta eseguendo indagini e noi ci rimettiamo a quelle – dichiara il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi – Certo, che un luogo di cura, un ospedale dedicato ai pazienti oncologici, possa essere oggetto di questi atti, non è assolutamente accettabile“.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, 1000 pop-it sequestrati dalla polizia: erano pericolosi per i bambini

Pubblicato

il

I pop-it, alcuni dei giocattoli più in voga tra i bambini, sono finiti nel mirino delle autorità: la polizia municipale di Napoli ne ha infatti sequestrati circa 1000 in un giorno.

Secondo quanto si apprende da una nota del Comune, gli Agenti dell’Unità Operativa Polizia Investigativa Centrale hanno effettuato questa operazione dopo aver acquisito una formazione specifica attraverso la partecipazione al progetto di formazione GOAC (Gruppo Operativo Anti Contraffazione) in collaborazione con l’ANCI ed il Ministero dello Sviluppo Economico.

In tal modo, gli agenti sono stati in grado di individuare, in alcuni esercizi commerciali situati nella zona orientale di Napoli, la vendita di Pop-it realizzati in difformità dalle normative europee. Una situazione preoccupante, soprattutto se consideriamo il grande successo che hanno acquisito queste tavole giocattolo colorate, utili per esercitare il tatto dei bambini ed anche come antistress.

Pertanto, circa 1000 confezioni di questi prodotti sono stati sequestrati e sottoposti ad analisi. Nei prossimi giorni si procederà a valutare la composizione chimica del materiale e dei coloranti in assenza della certificazione del marchio CE, oltre che a verificare la pericolosità per l’uso da parte dei bambini.

Gli esercenti sono stati verbalizzati ai sensi del D. Lgs.vo 11 aprile 2011, n. 54, in attuazione della direttiva 2009/48/CE sulla sicurezza dei giocattoli, con una sanzione da 1.500 a 10.000 euro. La polizia ha inoltre proceduto al sequestro dei prodotti finalizzato alla successiva distruzione.

Continua a leggere

Caserta

Open Day Asl Caserta: vaccini senza prenotazione per adulti e bambini da 5 a 11 anni

Pubblicato

il

Vaccini senza prenotazione nel territorio dell’Asl di Caserta. La Direzione Generale ha inviato alla stampa una nota, da diffondere presso la cittadinanza, per informare circa gli Open Day che sono stati organizzati per i giorni sabato 22 e domenica 23 gennaio 2022.

“Si comunica che sabato 22 gennaio presso gli Hub Vaccinali dei Presidi Ospedalieri di Aversa, Marcianise e Piedimonte dalle ore 8:30 alle ore 19:30 è attivo un OPEN DAY per prime, seconde e terze dosi (Booster),senza prenotazione”.

“Domenica 23 gennaio nei Presidi Ospedalieri di Aversa, Marcianise, Piedimonte e negli Hub pediatrici dell’Iperion di Caserta e Medì di Teverola dalle ore 8:30 alle 19:00 è attivo un Open Day per la fascia 5-11 anni senza prenotazione”.

Nelle ultime settimane si stava registrando un affollamento presso i centri vaccinali, dovuto alla necessità di fare le terze dosi e a causa dell’obbligo vaccinale per gli over 50. Tale circostanza ha convinto la Regione Campania e le Aziende Sanitarie Locali a rendere obbligatoria la prenotazione presso l’apposita piattaforma regionale, in modo da evitare affollamenti e spiacevoli casi tensione tra i cittadini e tra questi ultimi e personale sanitario o addetto alla sicurezza. Le singole Asl regionali possono, ad ogni modo, organizzare nelle giornate senza prenotazione proprio come fatto dall’Asl di Caserta.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante