Resta sintonizzato

Trasporti

Campania, in aumento il fenomeno infortunistico. Saranno installati nuovi autovelox

Pubblicato

il

CAMPANIA – Nuovi autovelox saranno installati nella nostra regione i nuovi autovelox voluti dalla direzione del dipartimento di polizia stradale per la Campania.

Dopo “un attento e specifico monitoraggio” si è “constatata una tendenza all’aumento del fenomeno infortunistico in ambito autostradale, soprattutto in prossimità dei cantieri di lavoro che sussistono su alcune fra le arterie a più alta intensità di traffico”.

Le apparecchiature predisposte al controllo saranno installate dal 29 novembre al 5 dicembre 2021 per quanto riguarda la provincia di Napoli sulla A1 Milano-Napoli, sull’A3 Napol-Salerno, e sull’A16 Napoli-Bari.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Napoli. Ponte di ferragosto: cosa fare in caso disservizi aerei e sciopero

Pubblicato

il

Sono 35 milioni gli italiani che hanno deciso di andare in vacanza per almeno qualche giorno nell’estate 2022. Agosto è il mese preferito per le vacanze, con la scelta che è ricaduta in due italiani su tre. Numeri che certificano la netta ripresa del mondo del travel in Italia, dopo aver superato le difficoltà riscontrate negli ultimi anni. L’aereo è il mezzo più veloce e maggiormente preferito per effettuare gli spostamenti. Una scelta intrapresa anche nell’imminente ponte di Ferragosto che vedrà milioni di italiani coinvolti in viaggi per trascorrere qualche giornata di relax al mare o in montagna.

Se da un lato è stata netta la ripresa del turismo italiano ed anche europeo, dall’altro lato bisogna fare i conti con le amare sorprese, che, sempre più spesso capitano nelle ultime settimane. Decine di migliaia di voli, infatti, fa sapere ItaliaRimborso, sono stati cancellati improvvisamente da parte delle compagnie aeree, o riportato un ritardo consistente, tanto da poter richiedere la compensazione pecuniaria, prevista dal Regolamento Europeo 261 del 2004. Per i soli mesi di giugno e luglio, ItaliaRimborso ha raccolto dati che mostrano come sia possibile richiedere risarcimenti per oltre 50 milioni di euro, molti dei quali, però, non richiesti da parte dei passeggeri, ignari delle proprie possibilità certificate dal Regolamento Comunitario.

“Questi tipi di risarcimento – dichiara il Ceo di ItaliaRimborso Felice D’Angelo – possono essere richiesti qualora sia riscontrata la responsabilità del disservizio da parte della compagnia aerea. La nostra startup è in grado di riconoscere, attraverso il supporto della tecnologia ed il lavoro di perito aeronautici, le circostanze che riguardano un disservizio aereo. Pertanto analizziamo giornalmente le segnalazioni che vengono forniti dai passeggeri, che, spesso, vengono lasciati da soli dalle compagnie senza alcuna notizia. I viaggiatori devono sapere che hanno dei diritti di assistenza”.

L’amministratore della claim company prosegue: “Noi lavoriamo secondo il principio del litigation funding, fornendo quindi un servizio gratuito e senza percentuali per i passeggeri, che, in base alla distanza della tratta aerea, possono ricevere da 250 a 600 euro di risarcimento aereo per un volo cancellato o un volo in ritardo, oltre le tre ore rispetto all’orario, inizialmente previsto, di atterraggio”.

Non tutti i voli, però, sono risarcibili. Nei casi di sciopero, come quello del 17 luglio scorso ed ora in atto per i lavoratori Ryanair in Spagna per i prossimi cinque mesi, il passeggero, infatti, può ricevere esclusivamente il rimborso delle spese extra sostenute in termini di trasporti, hotel e pasti per giungere a destinazione. Per avviare una pratica di reclamo per il disservizio ricevuto, è possibile contattare ItaliaRimborso, compilando il form presente nella homepage del sito internet www.italiarimborso.it.

Continua a leggere

Attualità

Napoli. Trasporti: Mims avanti transizione già ordinati mille autobus

Pubblicato

il

E’ in piena attuazione il piano del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili per l’ ammodernamento e la transizione ecologica del parco autobus destinato al Trasporto Pubblico Locale lo fa sapere lo stesso dicastero evidenziando che “grazie al Proficuo rapporto di collaborazione instaurato con Consip” per offrire alle amministrazioni regionali e locali uno strumento centralizzato per il rinnovo del parco rotabile a partire da Gennaio 2022 sono stati ordinati 357 autobus attraverso l’accordo quadro Autobus extraurbani 1 e 379 attraverso l’Accordo quadro autobus urbani 1 cui si aggiungono diversi pre-ordini per un totale poco al di sotto delle 1.000 unità.

Continua a leggere

Città

Napoli. Aliscafo diretto a Ischia si scontra contro il molo

Pubblicato

il

Momenti di apprensione nella tarda mattinata di oggi al Molo Beverello quando un aliscafo Alilauro, partito alle ore 12.10 e diretto sull’isola di Ischia, ha impattato contro il molo San Vincenzo per cause ancora da accertare. Sul posto sono arrivati poco dopo i soccorsi, la Guardia costiera intervenuta via mare con alcune motovedette e le ambulanze del 118. Una bambina di pochi mesi, che si trovava a bordo dell’aliscafo, è stata portata a terra con una motovedetta della Guardia costiera e trasportata in ospedale per accertamenti, secondo quanto appreso dall’agenzia di stampa dai soccorritori intervenuti sul posto.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante