Resta sintonizzato

Cronaca

Il bilancio estivo dell’attività della Polizia di Stato sui treni e nelle stazioni della Campania

Pubblicato

il

NAPOLI – 28 arrestati, 150 indagati e 98.000 persone controllate: questo il bilancio dell’attività della Polizia Ferroviaria del Compartimento Campania, durante il periodo estivo dal 1° giugno al 10 settembre 2022.

Con l’eliminazione delle misure restrittive volte al contenimento della pandemia, si è avuto, nel corso di questi mesi estivi, un grande aumento dei flussi di viaggiatori, specialmente nei mesi di luglio ed agosto, sia a bordo dei convogli regionali, che su quelli ad Alta Velocità, anche per la scelta di molti di trascorrere le ferie in Italia piuttosto che all’estero. Molti i turisti, provenienti da altri stati europei, che hanno scelto il nostro Paese come meta turistica con un incremento dell’utilizzo del mezzo ferroviario.

Sono stati intensificati i servizi istituzionali con l’impiego di 3.407 pattuglie in stazione e 363 a bordo treno, provvedendo a pattugliare, nell’intero periodo, 674 convogli ferroviari. Sono stati predisposti 379 servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori nelle stazioni.  Sono state elevate 397 sanzioni amministrative di cui 203 in materia di sicurezza ferroviaria.

Le attività di controllo sono state potenziate anche attraverso 3 operazioni straordinarie “Stazioni Sicure”, per contrastare le attività illecite maggiormente ricorrenti in ambito ferroviario; 4 giornate “Rail Safe Day”, per la prevenzione di comportamenti scorretti e pericolosi;  4 le operazioni “Oro Rosso” per il contrasto del fenomeno dei furti di rame, causa di disagi e ritardi nella circolazione dei treni.

A tali iniziative si è aggiunta, il 29 e 30 giugno, l’operazione “Rail Action Day- Active Shield” organizzata a livello internazionale dall’associazione Railpol, a cui partecipano le   Polizie ferroviarie e dei trasporti europei.

Molto importante l’attività di prossimità realizzata dagli operatori Polfer, in particolare nel rintracciare persone scomparse:  20 le persone rintracciate in stazione, di cui 16 minori, non accompagnati, rintracciati e restituiti alle famiglie, su disposizione dell’A.G., o collocati in comunità.

Da ultimo, nella prima settimana di settembre, due coniugi di 67 e 51 anni, la cui la scomparsa   era stata denunciata anche attraverso la nota trasmissione televisiva “CHI L’HA VISTO?”, sono stati ritrovati dopo 8 giorni dalla denuncia dal personale del Posto Polfer di Campi Flegrei.

Per il loro rintraccio, è stata determinante l’attenzione degli operatori Polfer  che hanno notato la somiglianza con le foto diramate in rete, e la corrispondenza di alcune informazioni riportate nella nota di ricerca.

Grande impulso è stato dato anche all’attività volta a prevenire e contrastare comportamenti anomali in ambito ferroviario (203 i verbali di contravvenzione elevati ai sensi del DPR 753/80),  tra cui l’attraversamento binari e il fenomeno, tristemente diffuso tra i giovanissimi, di posizionarsi sui binari per gioco o per sfida, per scattare un selfie,  ignorando i pericoli presenti nell’ambito ferroviario. Tali comportamenti hanno spesso ripercussioni sulla sicurezza del trasporto ferroviario e talvolta anche causa di incidenti ferroviari con tragiche conseguenze.

Cronaca

Terrore in Belgio, raid della Polizia contro un gruppo di estremisti: un morto

Pubblicato

il

Attimi di terrore ad Anversa, in Belgio, dove questa mattina un uomo ha perso la vita, nel corso di un raid della Polizia contro un gruppo di estremisti di destra. In particolare, il Pm Eric Van der Sypt, ha così dichiarato:

“Durante il raid c’è stata una sparatoria e qualcuno è stato ucciso”. Inoltre, lo stesso Van der Sypt, ha spiegato che “una grande quantità di armi e munizioni è stata trovata durante il raid”.

Tuttavia, pare che il gruppo fosse sospettato di pianificare un vero e proprio attacco terroristico, incastrandosi in un quadro ancora più drammatico, visto che quello di Merksem è solo uno di circa una dozzina avvenuti in mattinata.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, minaccia la ex con un coltello e poi le dà una testata: 34enne in manette

Pubblicato

il

Momenti di ordinaria follia a Napoli, nel quartiere Porto, dove nel primo pomeriggio di ieri un 34enne srilankese, si è reso protagonista di un episodio di violenza nei confronti della ex compagna. In particolare l’uomo, non accettava la fine della loro relazione, e dallo scorso luglio minacciava di morte telefonicamente la vittima, una 24enne sua connazionale, presentandosi più volte sotto casa sua.

Stando ad una prima ricostruzione egli, voglioso di tornare insieme alla sua ex, si sarebbe presentato presso gli uffici dove ella lavora, ricevendo il rifiuto della donna. A quel punto, il 34enne ha dato in escandescenze, iniziando a minacciare la vittima con un coltello, per poi colpirla con una testata al volto prima di scappare.

Tuttavia, i poliziotti accorsi sul posto, si sono messi subito alla ricerca dell’aggressore, ritrovato poco dopo nelle vicinanze. Pertanto, l’uomo è stato arrestato per atti persecutori e lesioni aggravate, mentre la giovane si trova all’ospedale Pellegrini in condizioni non gravi.

Continua a leggere

Cronaca

Follia nel Casertano, minaccia la moglie con un punteruolo davanti ai figli: arrestato

Pubblicato

il

Attimi di follia a Mondragone, nel Casertano, dove questa notte un 50enne del posto ha minacciato la moglie con un punteruolo.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo non si era ancora rassegnato all’imminente separazione dalla moglie, e così ha deciso di presentarsi a casa sua, dove ella si trovava con la madre e i due figli. A quel punto, ha tentato di forzare il cancello d’ingresso con un punteruolo, minacciando la donna sotto gli occhi dei bambini.

Tuttavia, proprio quando stava per entrare, è stato colto in flagrante dai carabinieri, prontamente accorsi sul posto. Pertanto, gli agenti lo hanno bloccato e condotto al carcere di Santa Maria Capua Vetere, con l’accusa di atti persecutori aggravati e porto di oggetto atto ad offendere. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante