Si è tenuto oggi l’incontro tra il Premier Conte e la Cancelliera della Germania Angela Merkel. 

Oggi a Berlino per un confronto con Angela Merkel in vista del prossimo Consiglio europeo. Ho ribadito che sul pacchetto #NextGenerationEU non è in gioco la vittoria o la sconfitta di un Paese, ma di tutta l’Unione europea. Serve una risposta solida, forte, coordinata.
È l’ora del coraggio“. E’ questo quanto postato su Facebook dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte dopo l’incontro con la Cancelliera tedesca.
Il presidente del Consiglio è giunto nel pomeriggio al castello di Meseberg nel Brandeburgo, per il bilaterale con Angela Merkel, in vista del Consiglio europeo di venerdì e sabato prossimi in cui i capi di Stato e di governo dell’Ue cercheranno di trovare un accordo sul Recovery Plan e sull’Mff, il Quadro Finanziario Pluriennale dell’Ue per il 2021-27.
La Cancelliera è arrivata all’ingresso per accogliere il premier, con il quale stasera tra l’altro avrà una cena di lavoro.
Durante i mesi della pandemia che ha colpito così duramente il loro Paese gli italiani hanno reagito con “straordinaria disciplina” ha detto la cancelliera Merkel in conferenza stampa con il premier Conte.
Abbiamo un compito complesso quello di approvare sia il quadro pluriennale sia varare il Recovery fund e il cosiddetto Next generation Eu. Entrambi appoggiamo queste intenzioni e questo progetto. Per quel che riguarda le proposte di Charles Michel, ognuno ha i propri interessi ma siamo d’accordo sulla struttura di base” ha continuato la Merkel.
Non so se raggiungeremo un accordo o meno a prescindere dalle quote. Non è ancora certo. Il percorso da fare è ancora lungo. È importante che quello che abbiamo previsto come fondo di ripresa sia qualcosa di poderoso, di particolare, che non sia troppo ridimensionato. Il compito è enorme e anche la risposta deve essere poderosa” ha concluso la cancelliera.
Il Premier Conte, invece, durante la conferenza ha detto che questo “E’ un negoziato molto difficile, ho sempre sottolineato le difficoltà ma ho cercato in modo ambizioso di rappresentare il comune obiettivo di una risposta Ue solida, forte e coordinata “.
L’Europa deve offrire soluzioni, non illusioni e paure, quelle lasciamole ai movimenti nazionalisti“, ha detto Conte.
“L‘Italia ha iniziato già un programma di grande prospettiva, ha adottato un provvedimento normativo che introduce semplificazione, un provvedimento che in Italia non è mai stato realizzato” ha spiegato il Presidente del Consiglio.
L’Italia è per criteri di spesa chiari e trasparenti, non stiamo chiedendo fondi da utilizzare in modo arbitrario. In modo discrezionale sì, ma non arbitrario“, ha detto il Premier esortando ad arrivare quanto prima ad un accordo.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.