Resta sintonizzato

Frattamaggiore

FRATTAMAGGIORE. La menatizzazione del Comune di Frattaminore fa nascere una crisi di maggioranza

Pubblicato

il

FRATTAMAGGIORE – Basta poco per creare una crisi di maggioranza, visti anche i flebili equilibri derivanti dalle ultime elezioni. Infatti appena risolto l’incastro dell’ultima casella rimasta senza poltrone in giunta, il Sindaco Marco Antonio Del Prete deve rimboccarsi di nuovo le maniche e cercare di risolvere un’altra crisi nata all’indomani della deliberazione n°26 del 18 Marzo scorso.

A dire il vero, gran parte della maggioranza, si è vista catapultata addosso questa deliberazione senza lo stralcio di una conferenza di capigruppo o tutto al più di una riunione di maggioranza. Il contenuto di questa deliberazione era conosciuto solo dal Sindaco e dai suoi pochi fedelissimi. Forse anche questa cosa ha fatto storcere il naso al resto della maggioranza. Ma andiamo per gradi.

La deliberazione tratta il tema della menatizzazione e nello specifico propone la sottoscrizione di una convenzione aggiuntiva per la menatizzazione del Comune di Frattaminore in derivazione dell’Impianto di distribuzione Gas Metano esistente nel Comune di Frattamaggiore e per la definizione del rapporto di gestione degli impianti afferenti il servizio pubblico di distribuzione del gas metano.

Al di là di tutte le precisazioni, poi, riportate nella deliberazione che tutelino o meno i frattesi dal punto di vista economico, la presentazione, anche repentina, di questa deliberazione ha suscitato enormi dubbi, soprattutto tra i Consiglieri di maggioranza che non nutrono nessun interesse personale verso la questione.

Infatti non si spiega perché il Sindaco si sia prodigato tanto alla modifica della convenzione per la menatizzazione del Comune di Frattaminore né si è capita la caduta dall’alto di questa deliberazione ma la cosa che suscita maggiore ilarità e che non si riesce bene a comprendere a cosa sia dovuto l’inizio della crisi, visto che dovrebbe essere alquanto normale il dialogo tra consiglieri e i propri assessori di riferimento, a meno che, gli assessori che rappresentano in giunta i consiglieri indignati, non abbiano firmato a fiducia senza sapere cosa stessero approvando.

Fatto sta che tra poche ore, si terrà una riunione di maggioranza, nella quale il Sindaco dovrebbe dipanare qualsiasi dubbio e ripianare la crisi di maggioranza nata all’indomani di questa deliberazione.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acerra

Vaccini. Open Day Pfizer e Moderna Asl Napoli 2 Nord: a chi sono riservati e da quando

Pubblicato

il

Riprendono gli Open Day per la vaccinazione contro il Covid 19 in tutti i centri dell’Asl Napoli 2 Nord.

L’attività, riservata a chi non ha fatto ancora la prima dose, era stata interrotta a causa delle ridotte scorte di vaccini.

All’interno delle 23 strutture vaccinali, i cittadini residenti nei 32 Comuni di competenza dell’Asl Napoli 2 Nord potranno presentarsi muniti di un documento di identità e tessera sanitaria per sottoporsi a vaccinazione con Pfizer e Moderna.

L’accesso diretto sarà possibile già dalla giornata di domani 20 luglio.

Per maggiori informazioni sulle sedi dei centri vaccinali è possibile consultare il sito web www.aslnapoli2nord.

Continua a leggere

Attualità

Frattamaggiore. Carmela Vitale è il nuovo assessore alle pari opportunità

Pubblicato

il

Questa mattina il Sindaco di Frattamaggiore, dott.Marco Antonio Del Prete, ha ricevuto la dott.ssa Carmela Vitale presso il suo ufficio di Gabinetto per conferirle la nomina di Assessore con delega alle Politiche dell’istruzione, al Diritto allo studio, alle Politiche giovanili, all’Anagrafe, allo Stato civile, alle Pari Opportunità e Diritti delle persone con disabilità.

Classe ’78 e laureata in psicologia, nella vita si occupa di psicologia e psicoterapia presso il Nucleo di Neuropsichiatria Infantile della AslNapoli2nord.

Negli anni si è accreditata ed affermata sul territorio grazie all’impegno profuso nel terzo settore come Presidente della Associazione Onlus Psicologia e Formazione. Alle amministrative del 2020 ha sostenuto la candidatura del Sindaco dott. Marco Antonio Del Prete, candidandosi con la lista Frattamaggiore+Verde.

Faccio i miei più sinceri auguri al neo assessore Carmela Vitale. Sono certo che grazie alle sue capacità ed al suo impegno raggiungeremo importanti risultati. Ringrazio al contempo chi l’ha preceduta, la prof.ssa Paola Lupoli per quanto fatto nei mesi scorsi e l’intero gruppo di Frattamaggiore+Verde che con tenacia, passione ed abnegazione riesce ogni volta a dar voce alle istanze del territorio declinandole in progetti concreti volti al miglioramento del territorio” ha dichiarato il Sindaco.

Ringrazio il sindaco e il consigliere Giovanni Pezzullo capogruppo di Fratta più verde per la fiducia e per l’incarico affidatomi. Raccolgo un’eredità importante dalla mia predecessora Prof.ssa Paola Lupoli, il mio impegno sarà di portare alla luce gli importanti progetti messi in cantiere grazie alla sua operosità. Mi preme sottolineare che sarò la voce di un gruppo coeso, impegnato sul territorio da anni , che ha l’ambizione di rendere la nostra Città più accessibile” ha affermato la Dottoressa Vitale.

Continua a leggere

Ambiente

Frattamaggiore. Tegole di amianto vicino l’ospedale San Giovanni di Dio

Pubblicato

il

Spazzature, detriti e tegole di amianto sul suolo all’angolo dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. Liberi news ha denunciato il fatto sulla sua pagina Facebook fotografando la spazzatura nelle vicinanze del presidio ospedaliero.

Sopratutto i residui di amianto, nocivi per le abitazioni e i parchi nelle vicinaze.

Come ha si puo leggere dalla pagina Facebook di Liberi News :“È stato abbandonato lungo il marciapiede di via Rosario un sacco nero da cui fuoriescono tegole di amianto. Nello stesso, frantumate, ci sono anche altri pezzi frantumati di cemento amianto ammalorati, come si dice tecnicamente. Che stanno liberando nell’aria particelle di asbesto altamente cancerogene. L’abbandono è avvenuto su una arteria di mezzeria, tra i comuni di Frattamaggiore e Frattaminore, a meno di cento passi dal presidio ospedaliero San Giovanni di Dio. In un’area su cui affacciano decine di abitazioni e parchi“.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante