Resta sintonizzato

Cultura e spettacolo

Il San Carlo riapre il sipario: dopo mesi il pubblico potrà finalmente tornare a teatro

Pubblicato

il

Dopo mesi di stop, il Teatro San Carlo di Napoli riapre il sipario al pubblico che, dopo una lunga attesa, finalmente verrà riaccolto all’interno delle sue imponenti sale.

Sarà il capolavoro verdiano ad inaugurare la riapertura, mettendo in scena “La Traviata” di Giuseppe Verdi: un’opera immortale, suddivisa in tre atti, ispirata al dramma “La dame aux camélias” di Alexandre Dumas.

Il capolavoro, che andrà in scena quest’oggi, si prolungherà fino al 23 maggio 2021. 

Una prima in presenza che riempie di entusiasmo gli spettatori che oggi hanno scelto di assistere all’opera presentandosi puntali all’appuntamento con la cultura e lo spettacolo.

Finalmente si torna a teatro. Il teatro è cultura, arte, e la città di Napoli vive di questo e delle numerose emozioni che esso regala.

Un primo segnale di ritorno alla normalità che fa venire la pelle d’oca a chi si accinge a solcare l’entrata principale del teatro, un teatro che, con la sua atmosfera, regala forti emozioni al suo pubblico formato da alcuni fedeli abbonati. 

Il teatro è fatto di sguardi, tensioni, sussurri, suoni ed emozioni, bisogna viverlo e lasciarsi andare ad uno spettacolo unico ed irripetibile.

Campania

Pompei apre all’alba: solstizio d’estate nel suggestivo sito archeologico

Pubblicato

il

Una passeggiata al mattino presto è una benedizione per l’intera giornata

(Henry David Thoreau)

E quale miglior modo di iniziare l’estate scorgendo l’alba del solstizio da uno dei luoghi più magici al mondo? Da uno dei luoghi più antichi e suggestivi? Dalla magnifica città sepolta ma allo stesso tempo immortale, il 21 giugno si potrà ammirare l’alba e dare il benvenuto all’estate dalla magnifica Pompei.

Il sito archeologico, infatti, per l’occasione, sarà aperto straordinariamente dalle 4.45. La prenotazione è obbligatoria, con acquisto biglietto su ticketone.it o presso le biglietterie del sito, da venerdì a domenica (orari di sportello/9-17,30), per un numero massimo di 99 persone.

L’ iniziativa è riservata a 100 visitatori al massimo, che accederanno dal varco di ingresso agli scavi di Porta Marina Superiore e sosteranno nella via delle Terme per osservare il fenomeno astronomico che avverrà alle 5,50.

Saranno presenti docenti e specialisti dell’Università della Campania per le informazioni scientifiche, e saranno fornite ai visitatori brochure esplicative.

L’ uscita sarà da da Piazza Esedra. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Scabec Regione Campania e fa parte del cartellone di eventi di “Campania by night estate 2021“.

Nel giorno in cui il sole appare più alto nel cielo, sarà possibile osservare nell’area archeologica di Pompei il sorgere del sole, in asse lungo via delle Terme. I raggi solari, entrando parallelamente a quelli viari, inonderanno le strade (via delle Terme, via di Nola e via dell’Abbondanza), nell’attimo dell’alba di luce, riflettendosi sulle architetture e sui basalti stradali.

Un ciclo che si ripete continuo e sempre uguale, con una variazione di solo mezzo grado, un diametro solare, rispetto a ciò che avrebbero osservato gli antichi pianificatori dell’abitato.

La forma della città, infatti, come era stato già ipotizzato a fine Ottocento, deriva il suo impianto dal movimento del sole e dall’evento solstiziale.

Una caratteristica scientifica e culturale che si riflette nel modo di costruire le città, riscontrata anche in altri siti della pianura campana e che è oggetto di un progetto di ricerca di un gruppo di studiosi e dottorandi del laboratorio Capys dell’Università della Campania.

Continua a leggere

Ambiente

Angelina Jolie posa ricoperta di api. Il motivo

Pubblicato

il

In occasione della giornata mondiale delle api Angelina Jolie ha posato ricoperta di api vere anche sul viso per il “National Geographic”. L’attrice premio Oscar e ambasciatrice presso l’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati lo ha fatto per sensibilizzare l’opinione pubblica contro il rischio estinzione.

Angelina parteciperà all’iniziativa dell’Unesco per imparare a diventare apicultrice: “So che sembra che ora sto lavorando con le api ma per me le api, l’impollinazione, il rispetto dell’ambiente, sono tutti connessi al sostentamento delle donne e agli sfollamenti per i cambiamenti climatici”.

Continua a leggere

Cultura e spettacolo

Jorit. Nuova opera a “La Reggia Designer Outlet”: sarà venduta all’asta

Pubblicato

il

Una gigantografia di Frida Kahlo, donna simbolo di forza ed emancipazione femminile, un’icona dallo stile inconfondibile. E’ l’opera inedita realizzata dall’urban artist di fama internazionale Jorit, visibile fino al prossimo dicembre presso La Reggia Designer Outlet di Marcianise. 

L’artista in poco meno di una settimana ha dato vita alla pittrice messicana con bombolette spray di ogni colore, nell’ambito di un progetto più ampio che coniuga arte, moda e impegno sociale.

Frida per me incarna l’artista a tutto tondo che unisce alla sua ricerca pittorica un’esperienza di vita intensa e un messaggio sociale. In Frida arte, vita e rivoluzione sono un tutt’uno e vanno a formare quella irripetibile storia che è diventata simbolo e poi mito. Se Frida è oggi un’icona è perché ha superato quella barriera che voleva le donne nel mondo dell’arte messe in secondo piano, relegate ad un rango minore. Frida donna, ma ancor più artista, è tra gli artisti più importanti di sempre e tra i miei cinque preferiti in assoluto”, ha spiegato Jorit.

L’opera, realizzata per il gruppo McArthurGlen, sarà messa all’asta e il ricavato devoluto in beneficenza a Medici Senza Frontiere.

Io stesso mi sottrarrò mille euro dal mio compenso per donarlo, al di là se l’opera verrà venduta o meno, quindi chi ha la possibilità si faccia avanti“, ha affermato Jorit. La base d’asta è fissata a 5000 euro.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante