Resta sintonizzato

Pozzuoli

Pozzuoli, il PM accusa il sindaco Figliolia: sesso in cambio di buoni spesa

Pubblicato

il

Il sindaco uscente di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, è indagato dalla Procura di Napoli: secondo gli inquirenti avrebbe concesso dei buoni spesa in cambio di prestazioni sessuali durante il periodo della pandemia da Covid-19.

Nel mese di aprile erano state disposte delle perquisizioni perché Figliolia risulta indagato per concussione e peculato in merito a presunti appalti non regolari sul rilancio turistico del Rione Terra. I pubblici ministeri, Stefano Capuano e Immacolata Sica, su questa vicenda hanno deciso di aprire un fascicolo investigativo separato che riguarda proprio la concessione di quei buoni spesa.

Secondo l’accusa il sindaco uscente avrebbe consegnato ad una donna di circa 40 anni, già percettrice del reddito di cittadinanza e in difficoltà economiche, dei buoni spesa in cambio di prestazioni sessuali. Il fatto si sarebbe ripetuto tre volte e durante la fase più grave della pandemia. I rapporti sarebbero stati consumati all’interno del suo ufficio in Comune. Questo impianto accusatorio è stato con forza respinto della difesa di Vincenzo Figliolia, il quale però al momento non ha ancora commentato in via ufficiale.

campania

Napoli. Una pistola giocattolo viene modificata e pronta per sparare, controlli dei carabinieri a Pozzuoli

Pubblicato

il

A Pozzuoli i carabinieri della locale compagnia hanno setacciato le strade della zona effettuando diverse perquisizioni. L’arma, custodita in una scatola, era nascosta in un’intercapedine dell’androne comune di un palazzo di via Reginelle e avrebbe potuto uccidere grazie alla saldatura di una canna calibro 7,65. La pistola sarà sottoposta ad accertamenti balistici per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue o altri delitti.

Continua a leggere

Attualità

Napoli. Frecce tricolori nel cielo di Pozzuoli

Pubblicato

il

Dopo lo spettacolo di Napoli, per i 150 anni degli alpini, esibizione domenica 16 ottobre delle Frecce Tricolori nei cieli del golfo di Pozzuoli (Napoli) per la conclusione delle manifestazioni aeree della 62ª stagione acrobatica. Una domenica pomeriggio da incorniciare per Pozzuoli e per tutte le persone che si sono assiepate sul Lungomare: l’evento, l’AirShow 2022, è iniziato con l’esibizione dell’equipaggio dell’HH15 del 15° Reparto Volo con la simulazione di un salvataggio in mare. Dopo la scena è stata solo per la pattuglia tricolore con le sue acrobazie, introdotte con l’inno nazionale, cantato a squarciagola da tutti i presenti commossi ed emozionati.

I piloti hanno incantato e stupito rendendo il pomeriggio unico ed intenso così da far riscoprire l’orgoglio di essere italiani. Con dieci aerei (dal 1982 utilizzano come velivolo gli Aermacchi MB.339 A/PAN MLU), di cui nove in formazione e uno solista, sono la pattuglia acrobatica più numerosa del mondo, e il loro programma di volo, comprendente una ventina di acrobazie della durata di circa mezz’ora, le ha rese famose e riconosciute come una delle migliori pattuglie aeree acrobatiche a livello internazionale, compiendo acrobazie tutto l’anno.

Continua a leggere

Città

Napoli. Spara alla moglie e si rifugia in casa armato , intervengono i carabinieri

Pubblicato

il

Dopo circa 12 ore di inutili tentativi di mediazione, i Carabinieri hanno fatto irruzione in casa di Michele C., l’uomo di 80 anni che ieri mattina a Bacoli, in via Carlo Vanvitelli, una parallela di via Terme Romane, ha sparato alla moglie di 77 anni, Rosaria E., per poi barricarsi armato in casa.

I carabinieri del Comando provinciale di Napoli assieme a quelli della Compagnia di Pozzuoli, intervenuti sul posto, hanno cercato per circa 12 ore di far ragionare l’uomo e di convincerlo a deporre la pistola e uscire di casa, anche uno dei 3 figli della coppia ha provato a parlare con lui, ma tutto è stato inutile. 

Grazie all’intervento dei Carabinieri, preciso e studiato nei minimi dettagli, che non ha lasciato nulla al caso, l’epilogo senza nessuno spargimento di sangue e l’arresto dell’uomo. Ancora ignoti i motivi del gesto su cui in queste ore stanno cercando di fare luce i militari dell’arma. Per quanto riguarda la donna anziana fortunatamente è fuori pericolo

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy