MARCIANISE –  In seguito a una complessa attività investigativa diretta dalla Procura di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia, convenzionalmente denominata “GOLDEN GAME”, militari della Guardia di Finanza di Marcianise, con il rinforzo di oltre 100 finanzieri appartenenti a tutti i Reparti operativi del Comando Provinciale di Caserta, hanno dato esecuzione in data odierna all’ordinanza del G.l.P. del Tribunale partenopeo che ha disposto l’applicazione di 11 misure cautelari personali (7 custodie in carcere e 4 arresti domiciliari) nei confronti di affiliati al “clan Belforte – fazione di Maddaloni” ed imprenditori collusi operanti nel settore dell’istallazione e gestione di apparecchi da gioco del tipo “NewSlot”.

Oltre venti i casi di presunta estorsione accertati ai danni di altrettanti commercianti che hanno dovuto subire la violenza intimidatrice esercitata da noti pluripregiudicati appartenenti al predetto clan.

L’Autorità Giudiziaria partenopea ha disposto, inoltre, il sequestro dell’intero complesso aziendale e di tutti i beni riconducibili alle ditte individuali colluse con il clan, ivi compresi 130 apparecchi da gioco e divertimento installati presso 22 bar e locali di Maddaloni e dintorni.

Rispondi