Resta sintonizzato

Calcio

Mazzarri “ci serve del tempo”

Pubblicato

il

La partita persa in casa una carta “facile” si può dire e ora bisogno rimediare nella più difficile delle trasferte Missione quasi impossibile per il Cagliari è Mazzari a diffondere calma alla squadra e alla conferenza diffonde la sua comunicazione: “Contro la Lazio ho visto un Cagliari compatto e propositivo ma per giocare come quella partita ci vuole lucidità.
    L’incognita è sempre quella delle gambe. Sono curioso di vedere se le energie mentali e fisiche saranno tornate: se siamo quelli contro la Lazio possiamo fare bene, anche se il Napoli in questo momento sta meglio dei romani”.

Poi continua dicendo: “So che mi stimano però la mia testa è solo per il Cagliari: sto pensando solo a come mettere in difficoltà una squadra che gioca e vince quasi senza faticare”.

Infine dice: “Lasciamo stare, vedrete domani. Schiererò la formazione che mi garantisce il gioco migliore che possiamo fare. Ora mi mancano dati e tempo per fare scelte diverse, mi baso sulla partita precedente cercando di fare meno errori possibili. Fra qualche tempo si potrà vedere quello che Mazzarri può dare a questa squadra”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Avellino: ultrà Paganese aggrediscono automobilisti in autostrada

Pubblicato

il

AVELLINO – Terrore sul raccordo autostradale Avellino-Salerno: una ventina di tifosi della Paganese, reduci dalla sconfitta per 3-0 con l’Avellino, nella gara valida per il campionato di Serie C, girone B, si sono resi protagonisti di atti di vandalismo e aggressioni nei confronti degli automobilisti in transito.

Gli ultras hanno arrestato il pulmino su cui viaggiavano tra la zona Solofra e Montoro, bloccando la circolazione stradale in direzione Salerno.

Secondo le prime testimonianze, hanno preso di mira con bastoni e mazze le automobili rimaste bloccate.

Un automobilista, che ha tentato di protestare, è stato strattonato e minacciato e le chiavi della sua macchina sono state prelevate dagli aggressori e gettate nei terreni che costeggiano la strada. Molta paura anche per i bambini bloccati nelle auto con i genitori. Sul posto sono intervenute le forze di Polizia.

Continua a leggere

Calcio

Osimhen taglia la ragnatela. Il Napoli batte anche il Torino

Pubblicato

il

NAPOLI – Il Napoli stava per finire nuovamente nella ragnatela di Juric. Col Verona mesi fa, ma non col Torino stasera. Ma ci sono voluti più di 80 minuti per sbloccarla.

Sembrava una serata no al ‘Maradona’: un rigore sbagliato (Insigne), un gol annullato dal Var (Di Lorenzo), un palo (Lozano). Neanche i tentativi di Osimhen, che ha ingaggiato un duello potente con Bremer: il brasiliano gli ha tenuto testa.


Ma i 20 minuti finali di Mertens hanno cambiato il match grazie alle sue fughe ed ingressi rapidi in area. Osimhen ringrazia con una capocciata in elevazione che taglia la ragnatela di Juric e porta gli azzurri nuovamente solitari in vetta. I granata hanno sciupato occasioni, Ospina e Savic sotto le curve hanno regalato una gran prova tra i pali.


Capitolo Insigne. Chissà se il contratto non rinnovato ancora per blindare Lorenzo al Napoli -for ever- stia pesando sulle prestazioni del capitano. Insigne in questa stagione ha sbagliato tre rigori su cinque. In carriera ne ha falliti sei su trentasei.


Cominciano a pesare quest’anno e forse un cambio dal disco con Osimhen o con Zielo, potrebbe far bene alla causa. Insomma, la questione rinnovo va risolta: perché Insigne è sicuramente un bene prezioso per il Napoli.


Spalletti fa 8 su 8, inizio perfetto ed ora prossima sfida stellare con la ‘sua’ Roma. Un duello contro Mou, già cominciato settimane fa con un siparietto di fine gara a distanza tra i più belli degli ultimi anni.

Continua a leggere

Calcio

Sette su sette. Il Napoli vince anche la settima gara di Campionato

Pubblicato

il

NAPOLI – Il Napoli vince anche la settima. A Firenze. Azzurri storditi dalla prima mezz’ora dei Viola, vanno sotto al Franchi infiammato dal gol di Martinez Quarta assistito da Vlahovic.
Poi sale in cattedra quel cavallo pazzo di Osimhen, che trascina i ‘rossi napoletani’ verso un altro successo.


Napoli a 21 punti, lassù, con tutte a guardare questo bellissimo show dell’ armata di Spalletti. E se fosse entrata pure la rovesciata di Victor? Beh, era proprio ‘Fuga per la Vittoria’. Non è una fuga stasera ma una fughetta in campionato grazie alle reti di Lozano che salva Insigne dopo un rigore fallito ed un altro sigillo di Rrahmani che sfrutta una palla inattiva beffando l’ingenua difesa di Italiano. Errore grave della Fiorentina.


Tutti a scuola da Koulibaly, stasera un gigante in difesa a proteggere Ospina e compagni.
Un Napoli tanto Jekyll quanto Hyde: perfetto in campionato, molto distratto in Europa League.
Attende il Milan a Bergamo per fare i conti in classifica, guarda la scia dell’Inter alle spalle, vede la risalita della Juventus e si gode il ‘Ballo di San Vito’ a Roma: dove ballano Mou e Sarri post derby chi in un modo, chi nell’altro.


Pausa. La serie A tornerà in scena tra due settimane. Spiccheranno: Lazio – Inter, Juventus – Roma e Napoli – Torino.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante