Resta sintonizzato

Afragola

AFRAGOLA. Sindaco Pannone, buona la prima. Cimitero tornato ai fasti di un tempo

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Il Cimitero di Afragola vede la luce in fondo al tunnel grazie al Sindaco Antonio Pannone. Il camposanto afragolese finora è stato sempre oggetto di lamentele da parte dei cittadini poiché riversava in uno stato pietoso a partire dall’erba alta e luoghi impraticabili ai limiti dell’inagibilità.

Ė bastato poco alla fascia tricolore per tirare a lustro il cimitero ed accontentare i cittadini sia dal punto di vista logistico che quello dei trasporti. Infatti il Sindaco Pannone dopo aver revocato l’ordinanza dirigenziale che vietava l’uso di croci a batterie, ha istituito il servizio delle navette che accopagnano i cittadini direttamente al cimitero e viceversa a casa propria. Un servizio che mancava da anni sul territorio e che il Sindaco Antonio Pannone con solerzia e tanta voglia ha saputo ripristinare.

Ottimo il bilancio anche della prima giornata di affluenza per la festività di ognissanti. Si è gestiti molto bene l’afflusso e il deflusso dei cittadini rispettando tutte le normative anticovid e sono state ripristinate le normali condizioni di decoro e igiene, addirittura abbellendo il tutto con allestimo floreale.

Insomma, in attesa del varo della giunta, il Prof. Pannone sale in cattedra e comincia a dimostrare il proprio valore fin da subito, la volontà di discontinuità col passato e l’interesse personale di stabilire le vere gerarchie.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Afragola

Alto impatto tra Casoria e Afragola, controlli e sequestri

Pubblicato

il

Servizio di “Alto Impatto” a Casoria e ad Afragola per i Carabinieri della locale compagnia che insieme ai colleghi del Nas di Napoli e del nucleo cinofili hanno setacciato le strade ed effettuato diverse perquisizioni. 164 i cittadini identificati e 101 i veicoli controllati.

“Teatro” principale delle operazioni il rione Salicelle dove i militari hanno rinvenuto e sequestrato una pistola scacciacani modello 92 e uno zaino con all’interno un passamontagna, un paio di guantie un’ascia. Era tutto nascosto nei locali comuni dell’isolato 19.
Strade e setaccio e malintenzionati in fuga come a via Santa Maria dove i Carabinieri hanno trovato nel mezzo della strada una pistola pronta all’uso marca Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa e tre munizioni. La pistola era stata probabilmente gettata da qualche individuo sentitosi braccato.
Sequestrata, infine, anche un’arma giocattolo priva di tappo rosso rinvenuta nei pressi dell’abitazione di un pregiudicato.
Le armi sequestrate saranno sottoposte ad accertamenti balistici per accertare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o altri delitti.
Non sono mancati i sequestri di droga. A Casoria i militari hanno trovato su una tettoia di una corte di edifici di via Manzoni 178 grammi di hashish, 43 grammi di cocaina e 75 grammi di marijuana. La droga era già suddivisa in dosi e pronta per la vendita al dettaglio. Vendita al dettaglio, sono 6 gli assuntori di sostanza stupefacente segnalati alla Prefettura.
Durante le operazioni i Carabinieri del Nas hanno controllato diverse attività commerciali e sanzionato il titolare di un bar ad Afragola. Per l’uomo sanzioni per 3mila euro per carenze igienico sanitarie.

Continua a leggere

Afragola

Tragedia ad Afragola e Casoria, Francesco morto a 24 anni

Pubblicato

il

Dolore a Casoria ed Afragola per la morte di Francesco Caffarelli, 24 anni. Il giovane era un militare della Guardia di Finanza ed era di servizio fuori regione. Al momento le forze dell’ordine indagano sulle cause della morte del 24enne.

I funerali si celebreranno giovedì 26 maggio presso la parrocchia di San Giustino de Jacobis in via Calvarese a Casoria alle ore 10.

Continua a leggere

Afragola

Afragola, cede in comodato d’uso un locale del Comune

Pubblicato

il

Assurdo ciò che è accaduto ad Afragola dove sono coinvolte due donne. Una ha occupato un locale di proprietà del Comune di Afragola e al suo interno ha allestito un piccolo alimentari.

E’ incensurata e titolare di partita iva la 58enne di Afragola denunciata dai Carabinieri della locale Stazione per l’occupazione abusiva di un locale nel rione Salicelle. Al suo interno ci aveva allestito un piccolo supermercato abusivo.

Anche se regolarmente iscritta in camera di commercio la donna aveva occupato un locale di proprietà del comune senza alcuna autorizzazione. E c’è di più perché la 58enne per condurre la sua attività commerciale non si era rivolta alle autorità ma ad una seconda donna, classe 58, auto-proclamatasi abusivamente padrona di quel locale.

I carabinieri hanno denunciato entrambe e sospeso l’attività. All’interno anche gravi carenze igienico sanitarie. In corso accertamenti per verificare se la 58enne pagasse anche un canone di locazione alla prima occupante.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante