La Squadra Mobile di Benevento sta dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Benevento, su richiesta della locale procura, per i reati di omicidio aggravato in concorso e porto abusivo di armi nei confronti di un trentaquattrenne beneventano.

Quest’ultimo è già detenuto nella casa circondariale di Napoli Secondigliano perché ritenuto essere il promotore di un’associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti.

L’episodio, risalente all’aprile 2009, vide come vittima un uomo, costretto sulla sedia a rotelle a causa di un incidente stradale, che venne ucciso, in pieno giorno, con tre colpi di pistola alla testa, nel popoloso Rione Libertà del Capoluogo sannita.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.