Resta sintonizzato

Attualità

Pomigliano d’Arco. 18° Compleanno in giardino: multati tutti i presenti

Pubblicato

il

Fare 18 anni si sa, è una tappa importante: la maggiore età, le responsabilità, la patente, i viaggi da soli… Ci sono ragazze e ragazzi che attendono per anni questa meta sognando i preparativi per la festa. Come si sa, ai tempi del Coronavirus, le cose sono però un bel po’ cambiate.

Viaggiare non è proprio così “semplice”, le responsabilità ci sono lo stesso e anche la “maturità” sebbene quest’ultima sia stata del tutto stravolta, ma festeggiare proprio non si può: il pericolo degli assembramenti e dei contagi sono ancora troppo vicini.

E’ proprio per questo che a Pomigliano D’Arco, 28 persone sono state multate dalla Polizia Municipale per “assembramento” vietato dalle vigenti norme di distanziamento.

Gli agenti sono intervenuti mentre erano in atto i festeggiamenti di un 18° Compleanno nel giardino di casa. Un’occasione speciale che il festeggiato e la famiglia volevano trascorrere in compagnia di amici e parenti e che invece è finita con una multa salata per i 28 partecipanti.

Gli agenti della municipale sono intervenuti in seguito ad una segnalazione di un vicino che ha assistito alla scena ed ha avvisato le forze dell’ordine per il potenziale pericolo di contagio.

I partecipanti, stupiti, hanno tentato di giustificarsi dicendo di non sapere che le norme fossero ancora in atto. Ma a nulla sono servite le spiegazioni: i presenti sono stati multati e la festa interrotta.

La famiglia ha provato a mostrare anche agli agenti che le norme sul distanziamento fossero comunque state rispettate. Ma gli agenti non hanno voluto sapere nulla.

Dopo il 3 giugno numerose sono le segnalazioni di casi analoghi in Campania. Forse implementate dal numero esiguo di contagi registrati in Regione. Ma il pericolo è ancora in atto e bisogna perciò fare attenzione.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Napoli. Rissa nella zona della movida napoletana. Ferito un 16enne è grave

Pubblicato

il

Rissa nella zona della movida di Napoli. Un minorenne è stato ferito a Napoli nella serata di ieri con colpi di coltello da un coetaneo. Il ragazzo, 16 anni, non è in pericolo di vita.

Il fatto è accaduto in Via Arcoleo intorno alle 23 in prossimità della zona del Lungomare in una delle aree della movida.


Secondo quanto riferito dalla polizia all’origine dell’accoltellamento vi sono futili motivi. Il responsabile è stato identificato dagli agenti: è un 17enne.


Ha colpito il 16enne al braccio e al fianco sinistro. Il ferito è stato portato nell’ospedale Pellegrini dove è ricoverato in attesa di ulteriori accertamenti

Continua a leggere

Attualità

Covid. I dati dei contagi delle ultime 24 ore

Pubblicato

il

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 10.176 nuovi casi di coronavirus a fronte di 338.436 tamponi effettuati (venerdì erano stati segnalati 10.554 casi su 328.612 test). Il tasso di positività si attesta al 3%, in calo rispetto al 3,2% del giorno precedente. I decessi sono stati 224, contro i 207 di venerdì. Guarite 17.394 persone.

Continua a leggere

Attualità

NAPOLI. Chiudono i centri vaccinali di Capodichino e della Mostra d’Oltremare: ecco quando riapriranno

Pubblicato

il

Lunedì, martedì e mercoledì mattina saranno chiusi i due centri vaccinali più grandi dell’Asl Napoli1, quello dell’hangar di Capodichino e quello della Mostra d’Oltremare, che apriranno quindi mercoledì pomeriggio.

Come aveva già annunciato il Presidente De Luca, i due centri vaccinali hanno praticamente finito le dosi di Pfizer a disposizione e bisognerà attendere mercoledì mattina con 214.000 dosi in arrivo, circa 11.000 in più del previsto, come già la scorsa settimana, nell’ambito del piano di recupero delle 200.000 dosi mancanti alla Campania.

Da lunedì lavoreranno i centri di Museo Madre, Fagianeria di Capodimonte e Stazione Marittima.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante