Resta sintonizzato

Giugliano

GIUGLIANO. Il centrodestra con le idee confuse. Litigio social tra Aprovitola e Guarino

Pubblicato

il

GIUGLIANO – Mentre la campagna elettorale del centrosinistra naviga a gonfie vele, così come Poziello segue a ruota, divincolandosi ancora tra un ingaggio ed un altro visto che fa fatica a raccogliere pezzi per rendere la propria coalizione competitiva, il centro destra decide di fare hara kiri non mettendo a tacere le polemiche e le diversità di opinioni su chi dovrebbe rappresentare la sintesi della destra cittadina.

Abbiamo raccontato già, a più riprese, che la parte delle liste civiche del centro destra rappresentate dal trio Russo-Aprovitola-Sequino sono in netta discordia con la parte partitica formata da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, poiché questi ultimi avrebbero avallato il nome di Giuseppe Pietro Maisto come candidato sindaco mentre gli altri vogliono mantenere vivo il nome di Sequino intestatario di tante lotte intraprese in Consiglio Comunale contro l’ex sindaco Poziello.

A testimonianza di questa enorme spaccatura nel centro destra è il litigio social di alcuni giorni fa, scovato dalla nostra redazione, tra i consiglieri Francesco Aprovitola e Andrea Guarino. Quest’ultimo insieme all’UDC ha sempre rappresentato l’ago della bilancia del centro destra ed era interessi di entrambi le parti del centrodestra mantenerselo buono, fino al punto che il costruttore giuglianese vuota il sacco e accusa l’esponente dell’UDC di essere scorretto perché cambiando diverse volte idea – in questo caso le sue preferenze penderebbero dalla parte di Maisto – siede al tavolo del centrodestra senza averne la titolarità per farlo e senza condividere le decisioni prese a quel tavolo. Il tutto, alla luce del sole della piazza virtuale del web. Per il resto… parlano le immagini.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

La tragedia di Aniello e Mena: marito e moglie morti di Covid-19 a pochi giorni di distanza

Pubblicato

il

La comunità di Giugliano è sotto choc dopo la morte di Aniello e Mena, i due coniugi deceduti a pochi giorni di distanza a causa del Covid-19.

A comunicare la tragica notizia della morte di Aniello D’Aniello e di Filomena Ascione è stata la pagina della Parrocchia di Maria SS. delle Grazie sulla sua pagina Facebook: “Avviso di lutto. Comunichiamo ai fedeli che sono venuti a mancare i carissimi coniugi D’Aniello Aniello e Ascione Filomena, quest’ultimo Presidente dell’associazione Cattolica della Madonna dell’Arco di via Togliatti.
Il parroco don Francesco Russo, il vicario don Salvatore Saggiomo e tutta la comunità sono vicini con la preghiera al dolore della famiglia”
.

Sotto al post fiumi di commenti di cordoglio e dolore per questa tristissima tragedia che ha colpito ancora una volta la comunità di Giugliano.

Scrive Anna Maria“Un dolore che non si esprime. Quel tuo sorriso. Io non ci posso credere”.

Continua a leggere

Cronaca

Giugliano. Sproporzione tra redditi dichiarati e posseduti: sequestrato un immobile del clan Mallardo

Pubblicato

il

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Giugliano in Campania hanno sequestrato dei beni, in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli, sezione applicazioni misure di prevenzione, nei confronti di una 31enne incensurata di Napoli.

La donna è la figlia di Patrizio Picardi, 56enne attualmente detenuto e ritenuto personaggio di spicco del clan Mallardo.

I carabinieri hanno dimostrato la sproporzione tra i redditi formalmente dichiarati dalla 31enne e i beni materialmente posseduti. Per questo motivo i carabinieri, su disposizione del tribunale di Napoli, hanno sequestrato un immobile composto da 5 vani.

L’immobile è ubicato nella piazza Santissima Annunziata di Giugliano in Campania ed ha un valore di mercato di circa 180mila euro.

Continua a leggere

Cronaca

Giugliano. A cena in pizzeria nonostante la “zona rossa”: sanzionate 10 persone

Pubblicato

il

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Giugliano-Villaricca hanno effettuato un controllo in via dei Gemelli a Giugliano presso una pizzeria.

I poliziotti, una volta entrati, hanno sorpreso e sanzionato 10 napoletani tra i 29 e i 46 anni, tra cui il titolare dell’esercizio commerciale, per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Le persone, infatti, erano intente a consumare cibi e bevande seduti ai tavoli mentre seguivano un incontro di calcio.

Per il locale è stata inoltre disposta la chiusura per 5 giorni.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante