Resta sintonizzato

Cronaca

Giovane 17enne massacra un coetaneo con un casco: l’aggressione nel Napoletano

Pubblicato

il

Sorrento: Carabinieri eseguono una misura cautelare nei confronti di un 17enne. Aveva massacrato un suo coetaneo con un casco

I carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno dato esecuzione a una misura cautelare emessa dal Tribunale per i Minorenni di Napoli nei confronti di un 17enne della Penisola Sorrentina, gravemente indiziato di lesioni personali gravi nei confronti di un coetaneo.

I fatti risalgono alla tarda serata del 6 settembre scorso, quando i carabinieri della Sezione Radiomobile di Sorrento intervenivano presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia, dove era stato trasportato un ragazzo in gravissime condizioni per lesioni al viso e fratture multiple alle ossa facciali. I medici diagnosticavano immediatamente la prognosi riservata e disponevano il trasferimento del ferito presso il Reparto di chirurgia maxillo facciale Federico II di Napoli.

La notizia acquisita nell’immediato dai Carabinieri del Pronto Intervento, riferiva essersi trattato un’aggressione dai tratti eccezionalmente cruenti avvenuta in Piazza Angelina Lauro di Sorrento. Già dalle prime indagini emergeva l’identità del 17enne quale presunto autore. Nelle settimane a seguire, grazie alla certosina raccolta di indizi e testimonianze effettuata dai militari della Sezione Radiomobile di Sorrento, sotto il costante coordinamento della Procura della Repubblica per i Minorenni di Napoli, si poteva ricostruire con precisione l’accaduto. In pratica, la sera del ferimento, il giovane destinatario della misura si avvicinava al coetaneo e, per futili motivi, lo colpiva violentemente al volto con il casco, ferendolo così gravemente da farlo stramazzare a terra privo di sensi.

La gravità del quadro indiziario complessivo induceva l’Autorità Giudiziaria Minorile a richiedere e ottenere un’incisiva misura cautelare nei confronti dell’indagato, cioè l’allontanamento dalla famiglia e il collocamento del minore in una comunità di recupero.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Strage sul litorale di Roma: killer muore suicida nella sua abitazione

Pubblicato

il

Trovato morto poco fa nella sua abitazione, l’uomo che questa mattina, ha ucciso un anziano e due bambini, ad Ardea, vicino Roma. Il killer, 34 anni, si era barricato in casa dopo l’omicidio. Pare che nonostante le insistenze delle forze dell’ordine, non volesse uscire di casa, minacciando di sparare chiunque si fosse avvicinato a lui. Dopo una lunga trattativa, le forze speciali dei carabinieri, hanno fatto irruzione in casa trovandolo morto. Secondo le prime informazioni, l’uomo, si sarebbe suicidato con un colpo alla testa.

Continua a leggere

Cronaca

Dramma alle cascate, una persona morta e l’altra ferita: i particolari

Pubblicato

il

Drammatico incidente avvenuto poco dopo mezzogiorno alle cascate dell’Acquafraggia, in Val Bregaglia. Secondo le prime informazioni, una donna di 42 anni e un uomo di 36 anni, sarebbero scivolati da un sentiero del parco, precipitando da un’altezza di decine e decine di metri, per poi finire nell’acqua ghiacciata del sottostante bacino. I Vigili del Fuoco di Mese e Sondrio insieme al soccorso alpino, li hanno recuperati, accertando la morte di uno dei due. L’altro, è stato trasportato in ospedale con l’elisoccorso.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia nella notte a Giugliano: 40 enne muore in un incidente, ferito l’altro passeggero

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta questa notte a Giugliano, dove un 40 enne del posto, ha perso la vita in seguito ad un’incidente. Erano le 3, quando la Fiat Punto sulla quale viaggiava l’uomo insieme ad un’altra persona, è finita improvvisamente fuori strada ribaltandosi più volte. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, sulla quale indagano i carabinieri della stazione di Varcaturo. Pare che l’uomo, sia morto sul colpo, mentre l’auto è andata completamente distrutta. Ferito gravemente l’altro passeggero, ora ricoverato in ospedale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante