Resta sintonizzato

Cronaca

Contrabbando di TLE a Mugnano: il maxi sequestro dei Carabinieri

Pubblicato

il

MUGNANO DI NAPOLI: Carabinieri arrestano 28enne per contrabbando di tle. nelle sue mani un telecomando che dava accesso ad un box auto con 280 chili di “bionde”

280kg di tabacchi lavorati esteri sequestrati nel pomeriggio di ieri dalla Stazione di Mugnano di Napoli. 1397 pacchetti di varie marche che sarebbero fruttati al mercato nero circa 35.000 euro.

I Carabinieri, impegnati in un mirato servizio di contrasto all’illegalità diffusa disposto dal Comando Provinciale di Napoli, hanno notato in Via Cesare Pavese di Mugnano, un uomo solo, guardingo, su un marciapiede.

Fermato e sottoposto a regolare controllo, T.A., 28enne napoletano già noto alle ff.oo., ha spiegato alla pattuglia di non essere del posto e di essere in attesa di un amico. Da subito i militari hanno notato timore e agitazione nei suoi gesti e nelle sue parole e, all’insistenza di richiesta di informazioni, spesso entrava in contraddizione. Perquisito, è stato trovato in possesso di vari effetti personali e di un mazzo di chiavi con telecomando automatico per il quale non sapeva fornire una spiegazione lineare.

Premendo i pulsanti, i carabinieri hanno notato l’apertura di un garage, situato a poca distanza dal luogo del controllo. Una rampa consentiva l’accesso ad un ampio sotterraneo con vari box auto.

Continuando insistentemente a premere i pulsanti, i carabinieri hanno notato l’apertura di uno di essi. All’interno 280 chili di “bionde” di contrabbando di varie marche.

L’uomo non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità.

Arrestato, è stato sottoposto ai domiciliari in atteso di giudizio direttissimo presso il Tribunale di Napoli Nord, come disposto dalla locale Procura della Repubblica.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Strage sul litorale di Roma: killer muore suicida nella sua abitazione

Pubblicato

il

Trovato morto poco fa nella sua abitazione, l’uomo che questa mattina, ha ucciso un anziano e due bambini, ad Ardea, vicino Roma. Il killer, 34 anni, si era barricato in casa dopo l’omicidio. Pare che nonostante le insistenze delle forze dell’ordine, non volesse uscire di casa, minacciando di sparare chiunque si fosse avvicinato a lui. Dopo una lunga trattativa, le forze speciali dei carabinieri, hanno fatto irruzione in casa trovandolo morto. Secondo le prime informazioni, l’uomo, si sarebbe suicidato con un colpo alla testa.

Continua a leggere

Cronaca

Dramma alle cascate, una persona morta e l’altra ferita: i particolari

Pubblicato

il

Drammatico incidente avvenuto poco dopo mezzogiorno alle cascate dell’Acquafraggia, in Val Bregaglia. Secondo le prime informazioni, una donna di 42 anni e un uomo di 36 anni, sarebbero scivolati da un sentiero del parco, precipitando da un’altezza di decine e decine di metri, per poi finire nell’acqua ghiacciata del sottostante bacino. I Vigili del Fuoco di Mese e Sondrio insieme al soccorso alpino, li hanno recuperati, accertando la morte di uno dei due. L’altro, è stato trasportato in ospedale con l’elisoccorso.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia nella notte a Giugliano: 40 enne muore in un incidente, ferito l’altro passeggero

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta questa notte a Giugliano, dove un 40 enne del posto, ha perso la vita in seguito ad un’incidente. Erano le 3, quando la Fiat Punto sulla quale viaggiava l’uomo insieme ad un’altra persona, è finita improvvisamente fuori strada ribaltandosi più volte. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, sulla quale indagano i carabinieri della stazione di Varcaturo. Pare che l’uomo, sia morto sul colpo, mentre l’auto è andata completamente distrutta. Ferito gravemente l’altro passeggero, ora ricoverato in ospedale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante