La settimana prossima si disputerà un nuovo dibattito in Parlamento: protagonista, questa volta, è il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che dovrà presentare la sua relazione annuale.

Davanti alla Camera e al Senato, i parlamentari dovranno valutare il lavoro del Guardasigilli e votare sulle risoluzioni che verranno presentate. La partita più difficile si giocherà al Senato dove i numeri della maggioranza scarseggiano.

Nel caso in cui i senatori dovessero bocciare la Relazione del Ministro, l’unico strada che Bonafede dovrà percorrere sarà quella delle dimissioni.

Al momento i numeri sono risicati: Italia Viva ha già annunciato che voterà contro Bonafede. Alcuni dei senatori “responsabili” che hanno salvato Conte, come Sandra Lonardo (moglie di Mastella), voteranno contro. La partita per PD, M5S e LEU è in salita.

Giovedì, secondo fonti di governo, è il giorno chiave. Mercoledì il dibattito, alle 16, alla Camera, e il giorno seguente al Senato.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.