Resta sintonizzato

POLITICA

Pesce, crescono i consumi domestici di quello italiano e surgelato

Pubblicato

il

Nonostante il momento di crisi per la pandemia mondiale che stiamo ancora attraversando, l’andamento delle vendite di pesce nell’ultimo periodo, specialmente durante le festività natalizie, è stato davvero ottimo. Infatti c’è stato un aumento delle richieste nei supermercati e nei negozi di alimentari pari al 25% in più rispetto alle vendite dell’anno precedente, con una netta preferenza per il pesce italiano e per quello surgelato.

I consumatori preferiscono il pesce di provenienza italiana

Le restrizioni dovute alla pandemia di Covid hanno cambiato le abitudini dei consumatori italiani che si sono ritrovati in casa e hanno impiegato il tempo a loro disposizione per cucinare. In questo modo molte persone hanno avuto la possibilità di affinare le proprie abilità culinarie, cimentandosi anche nella preparazione di piatti a base di pesce fresco. A tale riguardo si è assistito a una crescita degli acquisti di prodotti ittici pescati sulle coste italiane, visto che i consumatori pongono sempre maggiore attenzione nei confronti della provenienza dei prodotti alimentari in generale. Se questo aumento dei consumi domestici ha aiutato il settore a non sprofondare nella crisi, ci sono state pesanti ripercussioni dal punto di vista delle forniture dei ristoranti. Ma le difficoltà sono state dovute anche al blocco della pesca sportiva e di chi lavora con l’esportazione all’estero di prodotti ittici pescati o allevati nel nostro territorio.

Il pesce surgelato è molto richiesto: quali i vantaggi

Nell’ultimo anno si è registrata anche una crescita mai vista prima delle vendite e del consumo di pesce surgelato per uso domestico. Non stupisce quindi che sempre più consumatori effettuino l’acquisto di pesce surgelato anche online sui portali web più forniti visti i numerosi vantaggi, tra cui quello di approfittare delle tante offerte disponibili e la possibilità di far spedire la spesa comodamente a casa propria. Il pesce surgelato ha poi il vantaggio di poter essere conservato a lungo e consumato quando si vuole. Il pesce, se conservato nella maniera corretta, mantiene inalterate tutte le sue caratteristiche e proprietà nutrizionali, garantendo un’alta qualità del prodotto finale. In più l’atto della surgelazione blocca completamente il rapido diffondersi dei batteri e quindi evita che si possano verificare problemi legati a una possibile contaminazione dei cibi crudi. Anche per questo è molto importante conservare in maniera perfetta il prodotto surgelato, evitandogli di esporlo a sbalzi termici. Infine, chi acquista pesce surgelato è anche attento all’impatto ambientale perché il prodotto si presenta già pulito e diviso in pratiche porzioni, evitando così sprechi alimentari e riducendo la quantità di rifiuti immessi nell’ambiente.

Il pesce è quindi diventato ormai onnipresente sulle tavole degli italiani che lo apprezzano per le sue proprietà benefiche e per la sua bontà, preferendo quello proveniente dalla penisola e sottoposto al processo di surgelamento.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

POLITICA

Maltempo, Posillipo: costone crolla, famiglie isolate

Pubblicato

il

POSILLIPO – Crollato il muro di contenimento di un costone roccioso a Posillipo, in via Ferdinando Russo.

La causa sembrerebbe ravvisarsi nei temporali degli ultimi giorni i quali hanno aumentato la già precaria condizione della parete rocciosa. Il masso ha invaso il manto stradale, per cui alcune famiglie che vivono nella parte bassa sono state isolate. Operai e tecnici sono al lavoro per liberare la strada e rimettere l’area in sicurezza.

Continua a leggere

POLITICA

Covid, Campania: 1.217 positivi e 4 decessi. Tasso di positività in aumento

Pubblicato

il

CAMPANIA – Questo il bollettino di oggi:(dati aggiornati alle 23.59 di ieri)

Positivi del giorno: 1.271Test: 32.619Deceduti: 4 (*)nelle ultime 48 ore. 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri.

Report posti letto su base regionale:Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656Posti letto di terapia intensiva occupati: 22Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)Posti letto di degenza occupati: 312(**) Posti letto Covid e Offerta privata.

Napoli, 2 dicembre 2021

Continua a leggere

POLITICA

Proroga fino al 2022 dei contratti a tempo determinato per il personale sanitario

Pubblicato

il

NAPOLI – La notizia è stata resa nota dal Presidente della Regione Campania, Vicenzo De Luca. “Ho dato mandato alla Direzione Generale per la Tutela della Salute e il Coordinamento del Sistema Sanitario Regionale di procedere ad emanare una circolare che preveda la proroga di tutti i contratti a tempo determinato ed i rapporti di collaborazione stipulati dalle Aziende Sanitarie della Campania, per il contrasto all’emergenza COVID 19, fino al 31/12/2022.”

“La proroga – prosegue – riguarderà circa 6000 unità di personale medico, infermieristico, operatori socio sanitari e altro personale che è stato reclutato con contratti a tempo determinato e collaborazioni (non rientranti nel fabbisogno ordinario) per l’emergenza covid dal mese di febbraio 2020”, conclude il governatore.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante